sabato 31 maggio 2014













Istituto tecnico Di Vittorio - Lattanzio
via Casilina 665 - Roma

Associazione La scuola che verrà
Associazione Amore e Psiche
Coopoerativa Sociale di Psicoterapia medica
Associazione AGAVE
Manifestazione conclusiva del progetto
Prevenzione dei comportamenti a rischio nei giovani
Sabato 31 maggio ore 9.30 - 12.30

Fra altri, interventi di Cecilia Di Agostino, Marzia Fabi, Francesca Fagioli, Gabriella Terenzi, Emilio Bonaccorsi, Gabriele Cavaggioni, Paolo Fiori Nastro
L’invito, il programma, l'elenco completo dei relatori
e l’opuscolo pubblicato sull’iniziativa sono disponibili qui


l’Unità 31.5.14
Ai lettori

I giornalisti dell’Unità continuano lo sciopero delle firme. Mancano pochi giorni alla data dell’assemblea dei soci chiamata a fare scelte decisive per la testata. Non accetteremo ulteriori rinvii. Il giornale non può permettersi di «galleggiare», di restare ancora senza un vero piano industriale e chiari obiettivi di sviluppo, soprattutto alla vigilia dei mesi estivi.

Repubblica 31.5.14
Costituzione per la rete
di Stefano Rodotà

su spogli


Repubblica 31.5.14
8xMille, lo Stato cresce e la Chiesa cala
di Valentina Conte

su spogli

Repubblica 31.5.14
I datori incassano fino a 7 volte più dei dipendenti
Il Tesoro aggiorna i dati sui redditi italiani E spunta l’aumento dei bolli sui passaporti
di Roberto Petrini

su spogli

La Stampa 31.5.14
I contribuenti dichiarano sempre meno
Tassisti e gioiellieri sotto i 20mila euro
I dati del ministero dagli studi di settore: il reddito totale in calo del 5,6%.
Gli addetti delle società di capitali guadagnano sette volte meno dei datori

qui

Il Sole 31.5.14
La forbice. Dichiarazioni in media tre volte più elevate
Il datore supera il dipendente
di G.Tr.

su spogli
 


 












l’Unità 31.5.14
«Sel è terra di mezzo tra Pd e Tsipras»
Vendola dopo la direzione: «Dialogo con parte dei Democratici, come Civati
Vogliamo scongelare i rappresentanti del M5S». Sei ore per la mediazione

su spogli

Repubblica 31.5.14
Il partito di Vendola
È scontro dentro Sel per l’abbraccio ai Dem ma votano gli 80 euro
di G. C.
su spogli

Corriere 31.5.14
Vendola, segnale al premier: pronti a votare il decreto Irpef
di Alessandro Capponi
su spogli

il manifesto 31.5.14
Sel non si divide, è tregua: «Ma no a guerre interne»
Vendola tiene uniti i suoi, ma alla presidenza è scontro duro fra chi chiede di proseguire l’esperienza di Tsipras e chi vuole aprire un dialogo con il governo: «Renzi un pericolo? No, un’opportunità»
di Daniela Preziosi
su spogli
il manifesto 31.5.14
Con la lista Tsipras «abbiamo rotto autarchia e provincialismo»
Dobbiamo rispettare il voto e fare i primi passi, dall’alto e dal basso, verso una Syriza italiana
di Raffaella Bolini

can­di­data della lista “L’altra Europa con Tsipras”
su spogli

il Fatto 31.5.14
“Mai con l’estremista”, a M5S Farage non è “simpatico”
L’accordo con i populisti britannici mette in difficoltà Grillo che pensa anche alla seconda opzione: l’alleanza con i verdi
di Luca De Carolis

su spogli

il Fatto 31.5.14
Affinità e divergenze tra Ukip e Cinque Stelle
Il blog del comico ospita la nota stampa del partito inglese che nega di essere razzista. Ma all’Europarlamento gaffe su donne e omosessuali
di Alessio Schiesari
su spogli
il Fatto 31.5.14
Conflitto d’interessi
Chi rottamerà le Marcegaglia?
di Salvatore Cannavò

su spogli

La Stampa 31.5.14
Renzi: “Governerò per quattro anni
Pronti a guidare l’Ue. L’Italia ha scelto la stabilità”
Il premier a La Stampa: “Prima dei nomi, mettiamoci d’accordo sull’agenda.
La Germania è un modello, ma basta austerità: dobbiamo cambiare l’Europa”
intervista di Fabio Martini

qui

La Stampa 31.5.14
La grandeur di Renzi “Il Pd ora diventi partito della nazione”
Il premier alla Direzione: mettiamo casa nel 40%
di Fabio Martini
su spogli

La Stampa 31.5.14
Renzi e le riforme giugno sarà un mese difficile
di Marcello Sorgi
su spogli
il Fatto 31.5.14
L’ex vice
Nardella, il Bondi di Matteo: nomine facili e Compagnia delle Opere
di Davide Vecchi

su spogli

l’Unità 31.5.14
La Rai scende in piazza contro i tagli del governo
I sindacati protestano l’11 giugno: il prelievo di 150 milioni presenta «profili di incostituzionalità»

su spogli

l’Unità 31.5.14
Salvini, Marine Le Pen e le ambasce di Pacifici
di Moni Ovadia

su spogli

La Stampa 31.5.14
Iene e sanità: vergognose falsità trash
di Elena Cattaneo

su spogli

Il Sole 31.5.14
Istruzione. Definiti gli organici per il prossimo anno scolastico
Stabilizzati quasi 14mila insegnanti di sostegno
di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

su spogli

Corriere 31.5.14
Il rapinatore di banca che restituisce a rate il bottino di 6.500 euro
di Andrea Galli

su spogli

Corriere 31.5.14
Gli intellettuali contro il raduno scout
«Rovineranno il parco a San Rossore». Appello di Settis e Prosperi
La replica: noi curiamo l’ambiente
di Marco Gasperetti

su spogli

il manifesto 31.5.14
Spagna
A sinistra scoprono Podemos
Intervista a Pablo Iglesias, professore e icona della tv, leader della lista anticasta che ha catalizzato il voto indignados e ottenuto un incredibile 8% alle europee. E 5 deputati a Bruxelles nel Gue
di Luca Tancredi Barone

su spogli

il manifesto 31.5.14
Stati Uniti. Intervista a Seth Adler, organizzatore del Left Forum
Nel cuore di Wall Street si discute di rivoluzione
di Marina Catucci

su spogli

Corriere 31.5.14
«Io accuso il sistema delle caste. Viviamo in un passato feudale»
Arundhati Roy: donne vittime di una doppia oppressione
di Alessandra Muglia

su spogli

Corriere 31.5.14
C’è una violenza ogni 22 minuti
Un’escalation impressionante quella della violenza contro le donne in India. E che ha visto coinvolte come vittime anche turiste straniere e giornalisti. Secondo gli ultimi dati nel Paese avviene uno stupro ogni 22 minuti. Una cifra che, però, secondo alcune associazioni umanitarie, sarebbe addirittura inferiore alla realtà. Acuita dalla scarsa sensibilità dimostrata da alcuni uomini politici. Soltanto il mese scorso, durante la campagna elettorale, il partito alla guida dello Stato dell’Uttar Pradesh si è detto contrario alla pena di morte per gli stupratori
Corriere 31.5.14
Giornalista libica sgozzata

su spogli

il Fatto 31.5.14
La Manica della morte e i sogni dei migranti
Chi sono i rifugiati che tentano la traversata tra Francia e Gran Bretagna. Frontex: 40 mila arrivi da inizio anno La Merkel: “vanno aiutati in patria, sennò arrivano in Germania”
di Andrea Valdambrini

su spogli

il Fatto 31.5.14
Il rito degli zingari
Il battesimo del mare dei gitani la Camargue diventa ‘capitale’
di Alex Corlazzoli

su spogli

La Stampa 31.5.14
Nella Teheran degli ebrei patrioti “Qui siamo a casa”
Ospedali, sinagoghe, locali: vivere nel Paese anti-Israele
di Claudio Gallo

su spogli

La Stampa 31.5.14
Allarme Usa: “In arrivo una valanga di bambini in fuga dal Messico”
Secondo i dati dell’Homeland Security nel 2014 sono entrati o entreranno almeno 60.000 immigrati sotto i 18 anni. E sono destinati a raddoppiare
di Paolo Mastrolilli

qui

Corriere 31.5.14
Ora la Cina attacca i cristiani (per paura)
In un documento del partito il piano per «contenerli»
Le due Chiese
di Guido Santevecchi

su spogli

Corriere 31.5.14
In principio fu il silenzio del mondo
L’assoluto secondo la morale taoista
Nelle meditazioni di Lieh-tzu un gioiello ancora ignoto all’Occidente
di Pietro Citati

su spogli

Repubblica 31.5.14
Chi ha paura di Piketty l’economista star troppo a sinistra
di Federico Rampini

su spogli

Repubblica 31.5.14
Mi contestano ma il mio metodo è trasparente
di Thomas Piketty
su spogli
Repubblica 31.5.14
Parla Habermas “Stop ai giochi l’Europa non è un tavolo di poker”
intervista di Nils Minkmar

su spogli

l’Unità 31.5.14
L’altra metà della scienza
Nei Paesi islamici la ricerca è il canale principale di emancipazione

su spogli

l’Unità 31.5.14
Alfabeto civile per trasformare il Paese in una meraviglia
Un pamphlet di Montanari ci invita a una vera rivoluzione:
educare all’amore per la bellezza, solo così avremo un futuro

su spogli

l’Unità 31.5.14
La periferia come «arte pubblica»
Un quartiere di Roma si apre ai muralisti e si trasforma in un’opera
A San Basilio gli interventi monumentali e bellissimi dello spagnolo Alejandro Liqen e di Agostino Iacurci:
quattro edifici delle case popolari sono stati colorati con il parere dei residenti. Prove di rinascimento urbano

su spogli

il Fatto 31.5.14
Rai Tre
Chi si rivede! Il teatro torna sul piccolo schermo
di Patrizia Simonetti

su spogli

Corriere 31.5.14
Grande guerra, il ’14 ci parla dal Vittoriano
Voci, lettere e film
di Paolo Conti

su spogli

con la collaborazione di Susanne Portmann

venerdì 30 maggio 2014

IL SETTIMO RISULTATO CON 19.135 PREFERENZE NEL COMUNE DI ROMA
IL QUINTO RISULTATO CON 1.610 PREFERENZE NEL COMUNE DI FIRENZE
 
 
UN GRAZIE, ENORME, A ILARIA E A TUTTI VOI!
I RISULTATI DEI CANDIDATI VICINI A PIPPO CIVATI: 4 ELETTI SU 7 CANDIDATI: FRA DI LORO, ILARIA HA OTTENUTO IL TERZO MIGLIR RISULTATO A LIVELLO NAZIONALE!
(IN TOTALE: 377.463 VOTI)
Renata Briano eletta nella Circoscrizione Nord-Ovest con 46.809 voti
Daniele Viotti eletto nella Circoscrizione
Nord-Ovest con 28.118 voti
Elly Schlein eletta nella Circoscrizione Nord-Est con 53.473 voti
Elena Gentile eletta nella Circoscrizione Sud con 149.865 voti

m
Ilaria Bonaccorsi non eletta nella Circoscrizione Centro con 53.072 voti
Paolo Sinigaglia non eletto nella Circoscrizione
Nord-Ovest con 20.585 voti
Andrea Pradi  non eletto nella Circoscrizione Nord-Est con 25.541 voti
I RISULTATI DELLA LISTA TSIPRAS: 3 ELETTI
(LA LISTA, IN TOTALE: 1.108.457 VOTI)
Moni Ovadia è stato eletto nella Circoscrizione Nord-Ovest con 33.589 voti
Barbara Spinelli è stata eletta due volte: nella Circoscrizione Centro con 37.056 voti e in quella Sud con 28.099
Moni Ovadia e Barbara Spinelli, prima delle elezioni, hanno dichiarato che in caso di elezione si sarebbero dimessi a favore del primo dei non eletti nella propria lista.



















Tribunale per i minorenni 
via dei Bresciani 32 - Roma
Presentazione del libro "Bambini vittime" a cura di Ludovica Costantino
Interverranno Melita Cavallo, Angela Santoro, Ludovica Costantino, Maria Teresa Bozzi
Concetta Guarino, Alessandra Langelotti, Fina Rumore.
Venerdì 30 maggio ore 16.30
La locandina qui



m
CITATI:
QUESTA SEZIONE SARA' COMPLETATA APPENA POSSIBILE





























Repubblica 25.5.14
Eugenio Borgna
“L’anima non guarisce mai del tutto le resta sempre accanto un’ombra”
Dagli studi universitari all’interesse per quei malati un tempo tenuti ai margini lo psichiatra racconta come è cambiata la disciplina
“Dal dolore occorre uscire, ma guai a non conoscerlo”
intervista di Antonio Gnoli

su spogli alla data di domenica 25.5si ringrazia Daniela Polese


SULLA STAMPA DI OGGI:


l’Unità 30.5.14
Dalla lotta per i beni comuni può nascere un partito?
Dietro questa battaglia un mondo di associazioni e gruppi di cittadini che cercano ancora rappresentanza politica adeguata
di Govanni Maria Bellu

direttore di LEFT
 
Qualcuno forse storcerà il naso vedendo la copertina del prossimo numero di left. Quel «la proprietà privata è un furto» scritto a caratteri cubitali in effetti può suonare come una civetteria un po’ retrò se non si nota subito la piccola foto sottostante. Non ritrae Pierre-Joseph Proudhon, ma Paolo Maddalena. Un vicepresidente emerito della Corte costituzionale, non un filosofo anarchico.
Il citare quella frase «antica» - e tanto apprezzata da Karl Marx - ci è parso un modo efficace per comunicare un’idea vecchissima e nuovissima allo stesso tempo: che la sacrosanta proprietà privata deve incontrare dei limiti. E che di conseguenza - come dice la Costituzione - la proprietà pubblica e collettiva del territorio prevale su tutto il resto.
Un’ovvietà, per certi aspetti. Ma una ovvietà largamente disapplicata. Al punto tale che Paolo Maddalena - uno storico del diritto che ricava la prevalenza della proprietà pubblica dalla tradizione romanistica - definisce «una bomba» la delibera (da lui ispirata) del comune di Napoli che prevede che un terreno abbandonato torni alla collettività se entro 150 giorni dalla ricezione di una specifica diffida, il proprietario non risponde. Mail tema dei «beni comuni» - così si chiama - non è materia esclusiva di giuristi e amministratori. Come raccontano Paolo Berdini e Paolo Cacciari è un mondo di associazioni e gruppi di cittadini. Un pacifico movimento rivoluzionario che ha le sue date storiche (il «referendum per l’acqua» del giugno 2011) e il suo Pantheon di ideologi e ispiratori. Oltre a Paolo Maddalena, Stefano Rodotà, Salvatore Settis, Alberto Lucarelli, Ugo Mattei. La domanda che left lancia in questo numero è se da questo movimento potrà nascere qualcosa di più: un’organizzazione, un partito. Che, tra l’altro, sarebbe anche molto democratico.
L’analisi del voto alle Europee è di Andrea Ranieri il quale risponde alla domanda: e ora la sinistra cosa deve fare? La stessa domanda che abbiamo posto a Pippo Civati e agli europarlamentari della Lista Tsipras. Ranieri sottolinea che il successo elettorale affida al Partito democratico l’arduo compito di essere l’elemento centrale di un processo di rigenerazione del malconcio Partito socialista europeo. «Ma ripensare a una politica del Mediterraneo e dell’Europa - scrive Ranieri - è difficile se non si apre un discorso con quella variegata - qualcuno di ostina a chiamarla “radicale” ma è verde, laburista, antiautoritaria - che ha ritrovato un queste elezioni una positiva unità».
E, forse, il modo per consolidare il risultato elettorale è anche aprire un canale che metta in comunicazione le istituzioni della politica con le decine di migliaia di cittadini che già lavorano per migliorare e difendere le cose che appartengono a tutti.



il Sole 30.5.14
L'Unità celebra 90 anni con Berlinguer
Il 3 giugno in edicola un inserto speciale a 30 anni dalla morte del leader Pci
(...) Un'iniziativa che nasce nonostante il difficile presente che sta vivendo L'Unità e che Bianca Di Giovanni del Cdr spiega in poche parole. «La nostra non è una semplice vertenza sindacale ma politica. Non vogliamo che il Pd sia il bancomat del giornale ma chiediamo una risposta: se il giornale abbia ancora un senso oppure no. La questione non è avere il contributo pubblico, che peraltro hanno tutti i giornali, la questione è avere un editore e un'azienda che sappiano stare sul mercato».
Li. P.

 







il Fatto 30.5.14
Stefano Rodotà Il professore e la Costituzione
“La Carta esiste, Renzi non è un Principe”
intervista di Silvia Truzzi


 







l’Unità 30.5.14
Segreteria e presidente, si avvicina la gestione unitaria
Civati si tira fuori

l’Unità 30.5.14
Il Pd e l’unità del partito plurale
di Claudio Sardo


l’Unità 30.5.14
Ora Renzi deve allargare il campo democratico
C’è un’area socialista, laica, cattolica democatica, di sinistra radicale che cerca casa
di Goffredo Bettini


Repubblica 30.5.14
Renzi: “Partito nazione”: è pronto ad accogliere i naufraghi
E dentro Scelta civica e Sel scatta il progetto fusione
Sel e Scelta civica nella rete di Matteo
di Francesco Bei e Giovanna Casadio

















il manifesto 29.5.14
Smeriglio: «Nessuna scissione in Sel»
intervista di Daniela Preziosi

su spogli segnalazione di Nuccio Russo
Corriere 30.5.14
Sel, cresce la fronda di chi vuole entrare in maggioranza (tra dibattiti e liti)
di Alessandro Capponi

«Chiti insiste sulla riduzione numerica di entrambe le Camere: i senatori sarebbero 106 e i deputati 315. A favore, anche, della proposta Chiti ieri 31 intellettuali e costituzionalisti, da Asor Rosa a Alfiero Grandi, hanno firmato un appello per fermare sia il ddl del governo che l’Italicum»
l’Unità 30.5.14
L’Excalibur del governo. Mediazione sul Senato
Ok dei bersaniani, Chiti insiste

il manifesto 29.5.14
Francesellum, Senato stile Anci
di Andrea Fabozzi












il Fatto 30.5.14
“Zitti tutti”, il 40% del premier rottama il dissenso interno
Direzione democratics senza che voli un fiato
Tutti gli oppositori ringraziano il segretario vincente
Accordo in vista anche su Italicum e riforma del Senato
di Wanda Marra

MicroMega 28.5.14
San Matteo
di Carlo Cornaglia

qui

MicroMega 28.5.14
Carta bianca a Renzi
di Lorenzo Guadagnucci

qui

il Fatto 30.5.14
Scusaci principino

FASSINA SÌ CHE SE NE INTENDE: “Renzi l’avevo sottovalutato Ha dimostrato grandi qualità: è l’uomo giusto al posto giusto”
CUPERLO E IL CARRO DEL VINCITORE: “L’impatto di Renzi è stato decisivo, riconoscerlo è un atto di onestà. Dovremo concorrere tutti a trovare le soluzioni”
DE MICHELI, LETTIANA IN INCOGNITO: “Non c’è più spazio per vendette, rancori, beghe personali. Un partito al 40% non può essere fondato sulle correnti”


l’Unità 30.5.14
Da Frattocchie alle serie televisive. A far scuola è il compagno Ercoli
Sulla formazione politica Renzi rilancia un’idea teorizzata e praticata da Togliatti dal ’44
Per il Pci in ogni sezione ci doveva essere una biblioteca

il Fatto 30.5.14
Fiction politica, Renzi consiglia House of Cards
Se il Pd si ispirasse alle serie Usa
di Stefano Feltri






La Stampa 30.5.14
Dal Pd segnali di sfratto a Marino
Per il futuro si pensa alla Madia
Il ministro: “Serve cambiamento”. Lui: il partito romano è il peggiore
di Amedeo La Mattina

l’Unità 30.5.14
Camusso: da noi il festival della precarietà

Il Sole 30.5.14
Il ministro Guidi: stop alla cultura anti-imprenditoriale
«Basta criminalizzare il profitto»

«Basta alla dilagante cultura anti-imprenditoriale. Basta alla criminalizzazione del profitto». È uno dei passaggi dell'intervento del ministro dello Sviluppo economico del governo Renzi, Federica Guidi, al suo esordio all'assemblea annuale di Confindustria con un ruolo di governo e non di imprenditrice. «Serve che le imprese investano e che il governo faccia la sua parte», ha aggiunto Guidi che ha ribadito l'impegno per imprese e made in Italy.
Non c'è il premier, Matteo Renzi, ma il ministro assicura di far propria la linea dell'intero esecutivo nel ricordare la riflessione di Luigi Einaudi sul «ruolo morale dell'impresa».
 
Il Sole 30.5.14
Il test di riformismo e la sfida ai sindacati
Ha ragione Matteo Renzi quando parla del lavoro come della «madre di tutte le battaglie»
di Alberto Orioli










il Fatto 30.5.14
Dopo le europee
M5S, la sindrome tutti contro tutti
di Andrea Scanzi

Corriere 30.5.14
Grillo e il paradosso di Berlinguer
di Goffredo Buccini

Repubblica 30.5.14
Perché va studiata la destra europea
di Nadia Urbinati


 










l’Unità 30.5.14
Divorzio, se c’è l’accordo si chiede dopo 6 mesi
Via libera della Camera dopo quattro legislature. Per la separazione al massimo passerà un anno anziché tre. «È una conquista di civiltà»

Repubblica 30.5.14
Sei mesi per dirsi addio
di Michela Marzano


Il Sole 30.5.14
Segnale che l'Italia è cambiata
di Gian Ettore Gassani

Presidente Associazione avvocati matrimonialisti Italiani (Ami)

l’Unità 30.5.14
Puntiamo sull’economia della conoscenza
di Pietro Greco


 
















l’Unità 30.5.14
L’intervista
Evoluti e scontenti
Homo Sapiens, il carissimo prezzo del successo
Nel suo libro «Breve storia dell’umanità», Yuval Noah Harari racconta come siamo diventati nel corso di 70mila anni e cosa abbiamo «ucciso» nel mondo e in noi stessi


l’Unità 30.5.14
I grandi temi della restaurazione filosofica


il Fatto 30.5.14
Quanto è pop (e best-seller) un Montaigne in Francia
di Elisabetta Ambrosi


 

















Repubblica 30.5.14
La Wollstonecraft, madre della Shelley, fu scrittrice e femminista militante
L’altra Mary e l’enigma Frankenstein
di Elena Stancanelli


 

















Repubblica 30.5.14
Il diritto di essere religiosi senza un Dio
La legge, l’indipendenza etica e la libertà individuale di esprimere la propria fede L’ultima lezione del giurista americano
di Ronald Dworkin


 













Repubblica 30.5.14
Sul lettino del Dr. Costanzo
“Il segreto di ‘In treatment’ è una scrittura perfetta”
Il regista presenta la seconda parte della serie, su Sky Atlantic all’inizio del 2015
intervista di Silvia Fumarola


 














Corriere 30.5.14
Carabinieri, storia infinita. Oggi è tempo di narrarla
Presenti nell’immaginario, trascurati nei romanzi
di Claudio Magris


 














 MicroMega 28.5.14
Alla ricerca del Gesù storico
Intervista a Mauro Pesce e Adriana Destro

qui
 













MicroMega 28.5.14
Il disagio della democrazia
Che cos’è l’oligarchia?
di Jeffrey Winters

qui


con la collaborazione di Susanne Portmann

giovedì 29 maggio 2014





















Repubblica 29.5.14
Non cercate la Storia leggendo la Bibbia
di Guido Ceronetti

su spogli



















Repubblica 29.4.14
La verità dagli scavi: “I grandi eventi narrati dalle Scritture non sono reali”
Da Gerico a Re Salomone la Bibbia smentita dagli archeologi israeliani
di Vanna Vannuccini









cfr anche:
L’invenzione del popolo ebraico
di Shlomo Sand
Rizzoli

Sinossi. L'idea di un popolo ebraico che, nonostante le persecuzioni e l'esilio, ha attraversato la storia mantenendo la propria fede e la propria identità è alla base del sionismo e della stessa fondazione dello Stato d'Israele. Secondo Shlomo Sand, professore di storia alla Tel Aviv University, però, è un mito senza basi storiche. la presenza di comunità ebraiche (sefardite) nell'Africa settentrionale e poi in Spagna, e degli ebrei ashkenaziti nell'Europa centrorientale si deve all'espansione della religione ebraica, a cui si convertirono le tribù berbere e i kazari, che nel Medioevo furono a capo di un vasto impero a cavallo del Volga. Il “popolo ebreo” sono in realtà popolazioni eterogenee che in epoche e luoghi diversi si sono convertite alla stessa fede. La tesi di Sand e le sue implicazioni politiche (accettarla vorrebbe dire rinunciare alla caratterizzazione etnica di Israele) ha scatenato fortissime polemiche all'uscita del libro.  Una ampia scheda (in inglese) qui
Shlomo Sand nasce a Linz, Austria, nel 1946, da genitori giudeo polacchi sopravvissuti all'Olocausto. I suoi genitori, di estrazione comunista e antiimperialista, si rifiutarono di ricevere compensi dalla Germania per i loro trascorsi durante la seconda guerra mondiale. Sand passa i suoi primi anni in un campo profughi speciale, ed emigra con la famiglia a Jaffa nel 1948. Ora è professore di Storia alla Tel Aviv University.













Repubblica 29.5.14
Stefano Fassina
“Su Matteo ho sbagliato, è l’uomo giusto al posto giusto”
intervista di Concetto Vecchio

su spogli







l’Unità 29.5.14
Gianni Cuperlo
«Gestione unitaria? Nei prossimi giorni dovremo concorrere tutti a trovare le soluzioni più utili al bene del governo e del nostro partito»
«Ma quale carro del vincitore, tutto il Pd si è battuto per salvare l’Italia dal caos»

su spogli

Corriere 29.5.14
Renzi, l’idea di un partito «più grande»: così nessuno potrà ostacolare le riforme
Il progetto del leader di ampliare i confini prima di nuove elezioni
«Cominciamo a essere una formazione che parla alla società e all’Italia»
di Maria Teresa Meli

su spogli
Corriere 29.5.14
Pd, in campo i «facilitatori» E Fitch promuove il voto
Oggi la direzione. Trattative per un’intesa sul Senato
di Dino Martirano

su spogli
il Fatto 29.5.14Turbopremier
I miracoli di Matteo “Bergoglio” Renzi e di Maria Elena “Angelina Jolie” Boschi
di Daniela Ranieri

su spogli

il Fatto 29.5.14
Le agenzie di rating aprono a Matteo E lo spread scende

su spogli







l’Unità 29.5.14
Con i Democratici o con Tsipras? Aria di guerra in Sel
Il capogruppo Migliore: «Partito unico col Pd», Fratoianni: grave errore
Vendola cerca una sintesi: «Prima vediamo se Renzi ribalta l’agenda europea»

su spogli
il manifesto 28.5.14
Sel, sui dissidenti cala il gelo.  Il nodo del rapporto con il governo
Con Renzi o con la costituente della lista Tsipras?
Migliore guasta la festa dell’Altra Europa: «Ora un soggetto unitario con il Pd»
Il movimento di Vendola verso la rottura. Bocche cucite fino alla riunione di presidenza «No comment» degli altri. Il casus belli sarà il voto sugli 80 euro
di Daniela Preziosi

il Fatto 29.5.14
Sel pensa di entrare in maggioranza (in vista di un partito unico)


di Wanda Marra
... In Parlamento è tutto un movimento. Se è per Sel, Gennaro Migliore in un’intervista a Repubblica ha annunciato che “la sfida è costruire in Italia un soggetto unitario di sinistra”. Insieme al Pd. Che è pronto ad accoglierli, tanto è vero che al Nazareno erano già a conoscenza del fatto che il capogruppo avrebbe fatto questa uscita pubblica. Così, una forza all’opposizione entrerebbe in maggioranza. Perché inglobare, depotenziare è meglio che asfaltare...

Corriere 29.5.14
Il dibattito interno che divide Sel: c’è chi vuole entrare in maggioranza

Finita la campagna elettorale a sostegno della lista Tsipras si è riaperto il dibattito interno a Sinistra e libertà: una parte pensa a rientrare nella maggioranza di governo fino all’ipotesi di fare un partito unico con il Pd. Guida la fronda il capogruppo alla Camera Gennaro Migliore: «Ora è possibile un governo più politico»

Corriere 29.5.14
Dagli ex 5 Stelle a Sel Grandi manovre al Senato
La tentazione di gruppi a sostegno della maggioranza
di Monica Guerzoni

su spogli





il Fatto 29.5.14
La sinistra? “Podemos” ancora
Il fenomeno spagnolo e gli altri partiti ‘rossi’ che resistono nel continente
di Al. Sch.

su spogli

il Fatto 29.5.14
Sandra Bonsanti Presidente di Libertà e Giustizia
“Il nostro 2 giugno, contro la svolta autoritaria”
di Silvia Truzzi

su spogli
m

 






La Stampa 29.5.14
Di nuovo emigranti:  più italiani in fuga  che stranieri in arrivo
A partire sono soprattutto 40enni laureati o diplomati.
La svolta nel 2014: dopo decenni bilancio migratorio negativo
di Andrea Rossi

qui
l’Unità 29.5.14
I giovani se ne vanno e la povertà si allarga
Rapporto Istat: recessione finita, ma lascia segni profondi nella società
Natalità ai minimi storici. Le donne sopportano il peso della crisi

su spogli

il Fatto 29.5.14
L’ISTAT e l’esodo dall’Italia
L’81% dei giovani non sperano più: “Trovi lavoro solo da raccomandato”
Giovani rassegnati: 4 su 5 cercano la raccomandazione
Rapporto ISTAT: paese vecchio e statico. Dai 15 ai 34 anni chi è senza occupazione si rivolge a conoscenti o parenti e, in cinque anni, sono emigrati in 100.000
di Giulia Merlo

su spogli

Repubblica 29.5.14
Autoritratto di un’emergenza
Un reddito di sostegno di 800 euro al mese in ciascuno dei tre milioni di nuclei familiari in difficoltà costerebbe l’1% del Pil
Un Paese senza nuovi nati può solo invecchiare e sviluppare costi del welfare e tasse più alte. È una spirale da spezzare prima che sia tardi
di Federico Fubini

su spogli

il Fatto 29.5.14
La sociologa Chiara Saraceno
“Effetto scandali, ma la spintarella salva i più forti”
di Carlo Di Foggia

su spogli

Corriere 29.5.14
«È la difesa dalla mancanza di lavoro e prospettive»
Il demografo: si comincia prolungando la permanenza a casa
Poi si rinviano i passi fondamentali
Massimo Livi Bacci, è professore di Demografia presso la facoltà di Scienze Politiche «Cesare Alfieri» dell’Università di Firenze. È stato senatore nel 2006 e nel 2008 per il centrosinistra
intervista di A. Ar.

su spogli

Corriere 29.5.14
La Francia dà 7 mila euro ai genitori con due bimbi
di Simona Ravizza

su spogli















La Stampa 29.5.14
Brescia, la Leonessa della memoria
Sono le 10 e 12 minuti e piazza della Loggia è stracolma di gente raccolta in un sacro silenzio
Si sentono solo, da ogni parte della città, le campane a morto fatte suonare da tutte le parrocchie:
otto rintocchi, tanti quanti furono i morti quella mattina del 28 maggio 1974
di Michele Brambilla

su spogli

Repubblica 29.5.14
Franceschini: “Non sparate sul marketing della cultura torneremo ad assumere”
Il ministro spiega il suo decreto: “Il credito di imposta per chi fa donazioni è rivoluzionario. Ma i privati non devono mai sostituire lo Stato”
intervista di Francesco Erbani

su spogli
m

 









Il Sole 29.5.14
l carcere «aperto» aiuta la sicurezza e la crescita
Ricerca Università di Essex-Ente Einaudi: meno recidiva e più crescita economica e di legalità
di Donatella Stasio e Daniele Terlizzese

su spogli
Il Sole 29.5.14
Le misure alternative
#ilcarcerecambiaverso Si deve e conviene
di D. St.

su spogli
Corriere 29.5.14
Sicilia, bocciato lo stop al vitalizio per Cuffaro

su spogli
m

 










Corriere 29.5.14
Hebron, quelle bimbe arrestate sulla collina dei ciliegi
Palestinesi, trattenute per 7 ore per aver preso della frutta
«La più piccola ha 11 anni»
di Davide Frattini

su spogli
La Stampa 29.5.14
La «guerra del calcio» in Medio Oriente
E Blatter vola in Israele per mediare
Rischio di una spaccatura a ridosso dei Mondiali. A innescare la crisi è stata la denuncia della federazione palestinese: i nostri giocatori non possono allenarsi
di Maurizio Molinari

qui







La Stampa 29.5.14
Cyber-spionaggio, la risposta cinese
che fa tremare le aziende americane
Pechino respinge le accuse Usa di un coinvolgimento con un gruppo di hacker. Poi penalizza l’IBM, impedendo alle banche di utilizzarne i servizi.
di Ilaria Maria Sala

qui
Corriere 29.5.14
Tensioni tra Pechino e Vietnam ma a essere preoccupata è Washington
di Guido Santevecchi

su spogli
il Fatto 29.5.14
Svizzera, no al salario minimo
risponde Furio Colombo

su spogli
m

 









l’Unità 29.5.14
Un fantasma s’aggira nel mondo odierno. La filosofia hegeliana
Calare il pensiero del «Drago di Jena» nella contemporaneità A Milano studiosi
a convegno
di Giulio Goria e Giacomo Petrarca

su spogli
m

 












Repubblica 29.5.14 
“Vi racconto Montaigne nuova star della radio”Antoine Compagnon ha portato in onda e al successo i “Saggi”
di Anais Ginori

su spogli
m

 










Repubblica 29.5.14
L’anima black dei poeti uniti d’America
Dai collettivi anni ’80 al boom di oggi: la letteratura nera in versi esce dal ghetto e diventa globale
di Jeff Gordinier

su spogli
La Stampa 29.5.14
Maya Angelou, c’era una volta l’America che non amava i neri
L’autobiografia, dai toni marcati, racconta un paese che è passato dall’odio razziale al primo Presidente afroamericano della storia
di Gianni Riotta

su spogli












Corriere 29.5.14
La studiosa esplora per Adelphi un mondo che ben conosce
E in un testo per il Corriere avverte: insegnate tutte le abilità di base
I bambini del silenzio, artisti che verranno Temple Grandin e la sua infanzia nell’autismo: così sono cresciuta, questi i miei consigli
di Temple Grandin

su spogli
m

 





il Fatto 29.5.14
Il peggio della diretta
In treatment: la vera terapia è per il telespettatore
di Nanni Delbecchi

su spogli

con la collaborazione di Susanne Portmann

mercoledì 28 maggio 2014

l’Unità 28.5.14
Ai lettori
I giornalisti proseguono lo sciopero delle firme per sostenere la loro battaglia in difesa della testata. Il 5 giugno è convocata un’assemblea dei soci che dovrà decidere sul destino del giornale. Il sindacato non ha ancora ricevuto informazioni sugli orientamenti dell’editore: per ora c’è solo silenzio.

Repubblica 28.5.14
Nell’Italia dove la cultura vale zero euro
In un decennio sono crollati investimenti e consumi
E in Europa siamo all’ultimo posto per la cura del patrimonio
di Slvatore Settis

fra breve qui
m

Repubblica 28.5.14
L’amaca
di Michele Serra
 
C’ERA una sottile perfidia nella trionfale apertura di Huffington Post ieri pomeriggio: il Gotha del capitalismo italiano (Marchionne, Tronchetti, Barilla, Abete, Elkann, Ghizzoni, tutti con fotina) che esulta per la vittoria di Renzi. È solo un pezzo della verità: ma sottolinearlo avvalora una tesi molto detta e cliccata in queste ore, il Pd come “nuova Dc”, nuovo partito padrone e per osmosi nuovo partito dei padroni. Su questo tasto batterà certamente la vulgata grillina, e dalle due estreme (Libero e il Fatto, per intenderci, Lega e NoTav) tireranno a palle incrociate contro il bersaglione renziano: innegabilmente un pachiderma molto composito, per dirla con eleganza un partito “postideologico”.
Non è un argomento polemico senza peso. Ma se Renzi e i suoi giovanotti e giovanotte fiutano l’aria, la puzza di bruciato possono sentirla da subito. E basterebbe mantenere la promessa “più equità”, come hanno fatto, e rastrellare quattrini nelle rendite finanziarie e nei grandi patrimoni, non più spremendo le buste paga come limoni, per smorzare l’esultanza di quei signori e levare qualche argomento a chi annuncia “la nuova Dc”. Che per altro, e per dirla tutta, qualche riforma filopopolare la fece.
Gianni Cuperlo rilascia interviste in cui si dice ammirato dall’«energia» impressa da Renzi
Massimo D’Alema aspetta la decisione del segretario su un possibile incarico per lui alla Commissione europea e riconosce a Renzi il merito della vittoria
Nichi Vendola, che ai tempi del conflitto delle primarie del 2012 considerava Renzi come l’orrenda «incarnazione dell’inciucio sublime tra sinistra e liberismo» oggi loda in Renzi colui che «catalizza una speranza di cambiamento» e che può autorevolmente fronteggiare le politiche di «austerity» in Europa
Corriere 28.5.14
Quelli che si convertono dopo il Boom
Dalla corsa alla foto ai commenti entusiastici
Ora gli oppositori sono diventati renziani
di Pierluigi Battista

su spogli
Anche Civati è pronto al grande salto di una gestione collegiale maggioranza-opposizioni. «Ora tutti salgono alla corte di Renzi, ma io prima voglio capire se questo risultato porta verso un progetto politico di centrosinistra o se Alfano vorrà fare il centro con Renzi», dice Pippo. L’antagonista per antonomasia Stefano Fassina rende «onore al merito di Renzi per la grande vittoria»
La Stampa 28.5.14
Renzi apre alla minoranza dopo la foto con i “convertiti”
Per la presidenza spuntano Micaela Campana e Paola De Micheli
di Carlo Bertini

su spogli

Corriere 28.5.14
Bersani: «A Renzi serve umiltà. Ma lo ha capito»
L’ex segretario del Pd: « Grato a Matteo, con la campagna elettorale mi ha ridato la salute. E ha mandato un messaggio di cambiamento senza avventura»
intervista di Aldo Cazzullo

qui

«Intanto Civati dice che “con la vittoria del Pd di Renzi, si apre una fase politica nuova, ma per aver un nuovo corso bisogna fare le elezioni. Insisto, non cambio idea, penso che non è con l'azzardo e con le scorciatoie che si ottengono i cambiamenti, spiega si faccia la legge elettorale e si torni a votare, se si votava a giugno avremmo ora un grande Parlamento di centrosinistra”. E se c’è chi definisce questo Pd la nuova Dc, per Civati “il partito democratico è diventato un partito delle larghe intese, politicamente parlando. Renzi ha avuto i voti di Scelta Civica, i voti moderati del centrodestra”. Per il resto si dice “a disposizione di Renzi per un ragionamento, ma con le nostre convinzioni”».
l’Unità 28.5.14
Verso la gestione unitaria: presidenza alla minoranza
Ipotesi Paola De Micheli al vertice
Si lavora all’allargamento della segreteria coinvolgendo i Giovani turchi e l’area Speranza
Civati: «Con la vittoria del Pd di Renzi si apre una fase nuova»

su spogli

Repubblica 28.5.14
Arriva la pax renziana minoranza in segreteria una donna presidente
In corsa De Micheli e Pinotti. Domani la discussione sulla gestione unitaria
D’Alema: complimenti a Renzi
di Giovanna Casadio

su spogli

Repubblica 28.5.14
Gennaro Migliore
“Facciamo un partito unico a sinistra”
intervista di Tommaso Ciriaco

su spogli
il Fatto 28.5.14
Gli ex nemici smacchiati: “È uno di noi, di sinistra”
Nel partito sono quasi tutti d’accordo
Ma di “rosso” resta il 4% di Tsipras
Pippo Civati: ”Vedremo se continuerà con le larghe intese o se comincerà a guardare verso Sel e i 5 stelle”
di Wanda Marra

su spogli
il Fatto 28.5.14
La guerra del Senato da Chiti al Movimento
24 ora in più per gli emendamenti, oggi a Palazzo Madama si comincia
Il parlamentare insiste sul dimezzamento dei seggi
per le Camere, ma con l’elezione diretta. Il premier propone un’assemblea delle autonomie. Ma deve riunire il partito
Civati: “Il nostro Ddl è migliore, speriamo che Renzi lo capisca”
di Chiara Paolin

su spogli

Corriere 28.5.14
I «ribelli» di Chiti (e Forza Italia) insistono: andiamo avanti

su spogli

Corriere 28.5.14
Il pragmatico Squinzi, Cgil in Trincea
di Dario Di Vico

su spogli
il Fatto 28.5.14
C’era una volta...
Dalla svolta di Occhetto alla democrazia renziana
Il simbolo di questo epilogo è il titolo della pagina romana di “Repubblica”: “Trieste-Parioli, il quartiere più rosso”
di Salvatore Cannavò

su spogli
il Fatto 28.5.14
L’analisi post elettorale, un esercizio di umana pietà
di Alessandro Robecchi

su spogli










Repubblica 28.5.14
La moglie del premier alla finalissima di Amici

TRA gli ospiti della finalissima di “Amici” ieri sera c’era Agnese Landini, moglie del premier. L’anno scorso fu lo stesso Matteo Renzi a partecipare al talent show di Maria De Filippi su Canale5. Alcune settimane fa il premier aveva rinunciato al bis, nonostante l’invito, per evitare polemiche e accuse di sovraesposizione televisiva

Repubblica 28.5.14
Forza Italia “spinge” la legge pd che può aiutare Silvio a rifare il processo

su spogli
m

La Stampa 28.5.14
Il premier e la sorpresa dei 4 forni
di Marcello Sorgi

su spogli
l’Unità 28.5.14
La sfida del partito della nazione
di Alfredo Reichlin

su spogli

l’Unità 28.5.14
Serve un nuovo bipolarismo
di Michele Ciliberto

su spogli
il Fatto 28.5.14
Libertà e Giustizia a Renzi: “Legalità sia prioritaria”

su spogli
 

l’Unità 28.5.14
Carceri, l’Italia rimpatria 3.600 detenuti romeni
Scade l’ultimatum per mettere in regola il sistema Attesa per il verdetto
di Strasburgo. Rischiamo 100 milioni di multa
Che possono triplicare

su spogli

l’Unità 28.5.14
Roma, separati in casa niente pace fra Marino e Pd
Successo alle Europee, nella capitale democratici al 43%
Per il rimpasto il sindaco punta su Silvia Scozzese
Attacco di Gasbarra al quartier generale

su spogli

il Fatto 28.5.14
Enrico Rossi
Pisa porta in tribunale il governatore che svende l’aeroporto
di Giorgio Meletti

su spogli

Repubblica 28.5.14
La beffa dei ticket da Napoli a Venezia così triplica il prezzo di un test
Lo studio: da nord a sud costi diversi per i pazienti
Da 13 a 45 euro per gli stessi esami del sangue
di Caterina Pasolini

su spogli
m

 









Repubblica 28.5.14
Le due lezioni del caso Uber
di Alessandro De Nicola

su spogli
il Fatto 28.5.14
L’Uber-potere contro il monopolio dei taxi
La rivolta a Milano contro la app che fa concorrenza ai tassisti dimostra l’urgenza di cambiare le regole del settore
La tecnologia fa crollare i monopoli
di Marco Ponti

su spogli










l’Unità 28.5.14
L’anniversario
Un boato lungo 40 anni
La strage di Piazza della Loggia, 8 morti senza colpevoli: tutti assolti o prescritti

su spogli
m

 














Repubblica 28.5.14
“Ora il rischio è un golpe populista”
Il sociologo Alain Touraine “Situazione tragica, serve un sussulto democratico”
di Anais Ginori

su spogli
Repubblica 28.5.14
Parigi, lo spettro della decadenza
di Marc Lazar

su spogli









Repubblica 28.5.14
Cina. Contrordine compagni “L’arte non si copia”
A Shijiazhuang svetta una replica perfetta della Sfinge di Giza. Dopo l’ira dell’Egitto, il dragone fa dietrofront: “La distruggeremo”
di Giampaolo Visetti

su spogli










La Stampa 28.5.14
I giovani di Tharir spaccati dal voto
Egitto al voto: una minoranza dei giovani protagonisti della Primavera
si schiera con Al Sisi. Altri con l’avversario Sabbahi e molti astenuti
di Francesca Paci

qui

 



 
















Corriere 28.5.14
Il legame tra Europa e Asia che fu spezzato da Lutero
La Riforma spostò l’asse dell’Occidente sull’Atlantico
di Paolo Mieli

su spogli
m

 











Corriere 28.5.14
I «Monuments men» che hanno salvato i capolavori del Belpaese
di Stefano Bucci

su spogli
m

 

















Repubblica 28.5.14
La lingua di Gesù fa discutere il Pontefice e Netanyahu
Per il premier israeliano parlava ebraico “No, aramaico” ha ribattuto Papa Francesco
di Corrado Augias

su spogli
m

 










l’Unità 28.5.14
Amore fragile e spavaldo
Sentimenti: i nuovi adolescenti non credono al romanticismo
«Narciso innamorato» è uno studio di Charmet e Turuani sui ragazzi di oggi che cercano di proteggersi dal dolore scegliendo di non innamorarsi
In questa pagina ne anticipiamo un brano
di Gustavo Pietropolli Charmet e Laura Turuani

su spogli
m

 











l’Unità 28.5.14
Il vero rottamatore si chiama Mr. Capitale
di Bruno Gravagnuolo

su spogli
m

 











l’Unità 28.5.14
Quello che oggi ci manca di Enrico
di Ettore Scola

su spogli
m

 








Nova de Il Sole 24 25.5.14
Giornalismo Evoluzione Tecnologia
Informazioni dal futuro
Dal New York Times filtra un report che traccia l'innovazione nell'editoria A partire dall'integrazione difficile tra carta e web
di Enrico Pedemonte

su spogli segnalazione di Giovanni Senatore

con la collaborazione di Susanne Portmann