lunedì 24 aprile 2017




































Evento organizzato da L’Asino d’oro edizioni
in occasione della presentazione della nuova edizione
di "Istinto di morte e conoscenza"
L'evento verrà trasmesso in diretta.
Le riprese saranno a cura dell'Associazione culturale Amore e psiche


È IN CORSO UNA RISTRUTTURAZIONE PER UNA NUOVA EDIZIONE DI "SEGNALAZIONI"
IN  UNA NUOVA FASE DELLE SUE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE CHE AVRÀ INIZIO PRESTO.
ANCHE PER POTER SUPERARE UNA SERIE DI DIFFICOLTÀ DI TIPO ANCHE MOLTO PERSONALE, ABBIAMO BISOGNO DI METTERE AL LAVORO PER QUALCHE MESE UNA REDAZIONE “SPERIMENTALE” ALLA COSTRUZIONE DELLA QUALE SI SONO IMPEGNATI: FRANCESCO CALABRESI, PRESIDENTE DELLA ASSOCIAZIONE CULTURALE AMORE E PSICHE, SILVIA BRUGNARA, GLORIA GABRIELLI, LICIA PASTORE, CARLO PATRIGNANI, PIETRO SABATELLI, GIOVANNI SENATORE, FRANCESCO TROCCOLI.
ALCUNI ALTRI SI STANNO AGGIUNGENDO A QUESTO PRIMO ELENCO, NE DAREMO AL PIÙ PRESTO UNA INFORMAZIONE COMPLETA: RINGRAZIANDO DAL PROFONDO DEL CUORE TUTTI COLORO CHE CI VORRANNO DARE UNA MANO IN QUESTO NOSTRO IMPEGNO AMBIZIOSO.
QUI DI SEGUITO SI TROVANO LE INFORMAZIONI E LE SEGNALAZIONI FINORA DISPONIBILI
LE INFO CHE NON CONCERNONO DIRETTAMENTE L'ATTIVITÀ DI "SEGNALAZIONI" SONO DISPONIBILI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK





«Reazione, pulsione, vitalità, creazione, esistenza, tempo, capacità di immaginare.
Forza, movimento, suono, memoria, certezza che esiste un seno.
Percezione cosciente, fantasia, linea, senso, volto»
Massimo Fagioli sul n. 27/2016 di LEFT

«Una lotta, senza armi, soltanto rivoluzione del pensiero e parola»
Massimo Fagioli sul n°49/2008 di LEFT

«Una posizione personale di realizzazione umana completa nel senso di vivere una disponibilità per gli altri senza secondi fini di vantaggi materiali o di vantaggi psicologici».
Massimo Fagioli, Istinto di morte e conoscenza, L’Asino d’oro edizioni, Roma 2010, pag.248

«Troppo difficile per loro la comprensione della dialettica, troppo pesante il conflitto di sentirsi cattivi nel momento del rifiuto.Troppo lontano, da loro, l’interesse per gli altri, troppo povero l’amore per volere una realtà degli uomini diversa dall’attuale».
Massimo Fagioli, Premessa alla quinta edizione di Istinto di morte e conoscenza, L’Asino d’oro edizioni, Roma 2010, pag.43

«Origine materiale. Facile a dirsi. Poi, andando a fondo, si scopre che è difficile, difficilissimo nonostante più di 100 anni di materialismo storico ateo, più di 200 dall'illuminismo ugualmente ateo. È che accettare realmente, nell'inconscio, come realizzazione psichica profonda, e non soltanto come sbandieramento di un concetto astratto o come dovere di coerenza cosciente, l'origine materiale, innanzitutto la propria, significa subito accettare la fine di questa propria realtà materiale. Significa cioè rinunciare all'idea di eternità, spiritello maligno nascosto nella mente di tante persone.
Tutti vogliono restare, nessuno sa accettare di andarsene dopo essere stato ed aver fatto. L'annullamento della nascita, della prima e fondamentale separazione, conduce poi a non fare e non accettare più separazioni mai e da nessuno. Conduce a vivere come se il tempo non passasse, come se si fosse sempre nello stato di prima. Ogni novità, personale, sociale, storica, culturale, viene continuamente annullata. Perché la novità mette in crisi lo status, la norma, e lo rende passato. Lo mette da parte. E si scatena il conflitto e la lotta tra il nuovo e coloro che non sanno modificarsi. Coloro che non riescono ad aprirsi ad una recettività per rapportarsi a quanto prima non c'era.
L'uomo che non ha scoperto la nascita non riesce ad accettare nessuna nascita, resta sempre conservatore, reazionario, ovvero reagisce con l'annullamento di fronte ad ogni nuovo che compare. Non accetta neppure i propri nati, li distrugge, li fa impazzire».
Massimo Fagioli, in Bambino donna e trasformazione dell’uomo. Risposta alla Domanda n. 16

«E qui c'è la grande storia nostra, perché non c'è stata mai la differenza, non è mai stata fatta nella storia: occorre distinguere nettamente la figura del ricordo cosciente dalla creazione dell'immagine mentale»
dall'intertvista a Massimo Fagioli contenuta in Attacco all'arte di Simona Maggiorelli, L'Asino d'oro edizioni, Roma 2017, pag. 143

«Il tempo della vita umana che inizia con la nascita non è il tempo del feto che si forma nell’utero. Il tempo del movimento della realtà biologica rientra nella realtà dell’universo. Poi accade quanto detto: il giungere della luce sulla retina provoca la realizzazione di una realtà non materiale denominata pulsione. Una realtà non materiale che è la base del pensiero umano».
Left n°2/2017 








LA REGISTRAZIONE È DISPONIBILE QUI
MASSIMO FAGIOLI INTERVIENE A PARTIRE DA   1:01:00









 IL CONVEGNO DELLA WORLD PSYCHIATRIC ASSOCIATIONSI E' TENUTO A CAPETOWN DAL 18 AL 22 NOVEMBRE 2016.
IL SITO DEL CONVEGNO QUI
IL PROGRAMMA COMPLETO,QUI
UN RIEPILOGO QUI
In tutto il programma disponibile on line le uniche parole evidenziate (e per ben due volte) sono quelle che compongono il nome di Massimo Fagioli.
E non lo erano nei titoli che i relatori avevano inviato alla Segreteria del Convegno...
cfr qui
si ringrazia Luca Giorgini
A cura di Mawivideo.
Di seguito gli interventi:

Dr. Donatella De Lisi





Dr. Ludovica Costantino






Dr. Luca Giorgini










Venerdì 21 Aprile si è svolto a Roma, dalle ore 17.00 alle ore 19.00, presso la Sala Conferenze del Complesso del Vittoriano (Sala Zanardelli), la presentazione di due documentari delle registe Arianna Rossini e Floriana Pinto, in cui si cita Massimo Fagioli.
La realizzazione del video dell'evento è a cura dalla Mawivideo e sarà disponibile nei prossimi giorni su questo blog.

I documentari non possono essere inseriti nel video della presentazione, ma sono proiettati in loop alla mostra al Vittoriano fino al 14 maggio.



Oltre alle registe, sono intervenuti Fernando Panzera (psichiatra), Alessia Barbagli (pedagoga) e Mirinda A. Karshan (sociologa)
A cura della Netforpp




Mercoledì 12 Aprile, presso la libreria IBS di Roma è stato presentato il libro 'Cronaca di una delitto annunciato' di Adriana Pannitteri.
Le riprese sono state realizzate da Mawi video.
versione in hd, qui

Oltre l'autrice sono intervenuti Martino Riggio, Mariano Sabatini e Silvia Costa.

Qui di seguito l'intervento di Martino Riggio



Qui di seguito una breve scheda sulla parlamentare e giornalista Silvia Costa
Silvia Costa
(Firenze, 12 giugno 1949) è una politica e giornalista italiana.
Diventa giornalista professionista e collabora a diverse testate giornalistiche e a rubriche radiotelevisive della RAI. Dal 1978 al 1985 è redattrice a Il Popolo, il quotidiano per anni e anni organo della Democrazia Cristiana; fino a diventarne uno dei principali esponenti, partecipando poi nel 1993 all'Assemblea nazionale fondativa del Partito Popolare Italiano. Nel 2001 confluisce ne "La Margherita» ed entra a far parte della Direzione Nazionale. Entra a far parte poi del Partito Democratico al momento della sua creazione avvenuta nel 2007.
Consigliere comunale di Roma dal 1976 al 1985, Costa viene eletta alla Camera dei deputati per la Democrazia Cristiana in tre legislature, dal 1983 al 1994. E' attiva in varie commissioni, come quella degli interni, cultura e vigilanza RAI. Con il Governo Ciampi è sottosegretaria al Ministero dell'Università, Ricerca Scientifica e Tecnologica. Presiede per diversi anni fino al 2000 la Commissione Pari opportunità tra uomo e donna presso la presidenza del Consiglio dei ministri.
Alle Elezioni regionali del 2005 viene candidata capolista per Uniti nell'Ulivo nel Lazio dove L'Unione vuole portare Piero Marrazzo alla presidenza della regione. Eletta con 23.909 preferenze, assume la carica di assessore regionale all'Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione.

SIC! 




A cura di Mawi video. Nuova versione in HD

La puntata di Report andata in onda lunedì scorso 10 aprile 2017 di Emanuele Bellano sui
finanziamenti all’Unità renziana del miliardario Massimo Pessina,
dal titolo L’Unità immobiliare, è disponibile qui











Qui di seguito la registrazione in HD della presentazione di ATTACCO ALL'ARTE di Simona Maggiorelli,
di Domenica 2 aprile 2017 a Firenze.











 


La vita degli esseri umani ha un inizio e una fine, diceva.
Alla ricerca sulla nascita e sulle origini del pensiero dell’uomo ha dedicato la vita intera Massimo Fagioli, lo psichiatra dell’Analisi collettiva, scomparso questa mattina all’età di 85 anni a Roma. Fagioli era nato a Monte Giberto nel 1931, in provincia di Ascoli Piceno.
Autore di 23 libri, è notissimo, in particolare, per “Istinto di morte e conoscenza”, il suo capolavoro teorico, scritto nel 1970, diffuso in decine di migliaia di copie, tradotto in molte lingue, racchiude le scoperte fondamentali della Teoria della nascita, con la quale lo psichiatra ha rivoluzionato dalle fondamenta la conoscenza sulla mente umana, a partire dalla scoperta dell’origine biologica del non cosciente.
Sabato 18 febbraio, dalle ore 10, un saluto a Massimo Fagioli è previsto in via Roma Libera 23 a Trastevere, dove per quarantuno anni ha tenuto i seminari di Analisi collettiva, originalissime sedute di psicoterapia di gruppo, uniche nel loro genere, rivolte in modo gratuito e senza distinzioni a migliaia e migliaia di persone.

ciao



LE PAGINE DI SEGNALAZIONI SU FACEBOOK SONO PUBBLICATE
SOTTO LA RESPONSABILITÀ DELLA PRESIDENZA DELLA ASSOCIAZIONE CULTURALE AMORE E PSICHE
ALTRI CONTENUTI SONO DISPONIBILI QUI:
https://www.facebook.com/segnalazionifulvioiannaco/?ref=aymt_homepage_panel



QUI DI SEGUITO
LA REGISTRAZIONE INTEGRALE DELLA TRASMISSIONE:


gli interventi di Massimo Fagioli sono da 4:53, da 29:18, da 39:16 e da 55:58
UNA SELEZIONE (DI DIECI MINUTI) CON SOLO GLI INTERVENTI DI MASSIMO FAGIOLI NELLA TRASMISSIONE È DISPONIBILE QUI

VENERDI 30 SETTEMBRE MASSIMO FAGIOLI È STATO OSPITE PER LA QUARTA VOLTA DI LINEA NOTTE SU RAI 3
PRECEDENTEMENTE AVEVA PARTECIPATO ALL'EDIZIONE DEL 16 SETTEMBRE 2010
DISPONIBILE QUI
E A QUELLE DEL 28 NOVEMBRE 2014 E DEL 23 OTTOBRE 2015
ENTRAMBE DISPONIBILI SU QUESTA PAGINA




SABATO 15 OTTOBRE, ALLA FELTRINELLI APPIA DI ROMA!!!
CLICCA SULL'IMMAGINE IN MOVIMENTO PER FERMARLA NELLA SUA DIMENSIONE ORIGINALE

"MATERIA ENERGIA PENSIERO"
LA PRESENTAZIONE DI SABATO 15 OTTOBRE
ALLA FELTRINELLI APPIA DI ROMA.
SU "SEGNALAZIONI" È STATA TRASMESSA LA DIRETTA STREAMING
LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO È DISPONIBILE QUI






L'immagine a sinistra è di Lorenzo Fagioli
DOMENICA 9 OTTOBRE SU RAIUNO
MASSIMO FAGIOLI
ANNELORE HOMBERG E MARTINO RIGGIO
IN SPECIALE TG1 "VITE DI VETRO" DI ADRIANA PANNITTERI
LA REGISTRAZIONE INTEGRALE DELLA TRASMISSIONE È DISPONIBILE SU QUESTA PAGINA
DURATA COMPLESSIVA 1:25:00
I MINUTI:
da 01:12:18
da 00:31:06
da 01:07:52
da 01:09:19
da 01:19:00
inoltre una clip dal prologo è disponibile qui


E NEI TITOLI DI CODA SI LEGGE: "SI RINGRAZIA L'ANALISI COLLETTIVA"