domenica 25 giugno 2017

QUESTA SERA LUNEDI 26 GIUGNO 
Luca Giorgini sarà ospite del Tg3 Linea Notte con il libro Anoressia.
Le patologie del comportamento alimentare, pubblicato da L'Asino d'oro edizioni.






















LA REGISTRAZIONE DI LINEA NOTTE DI QUESTA SERA
SARÀ DISPONIBILE SU "SEGNALAZIONI" DOMANI MATTINA

Scrivi a segnala.box@gmail.com


QUI DI SEGUITO LA RASSEGNA STAMPA DI IERI

ULTIMO AGGIORNAMENTO, LUNEDI 26 GIUGNO ALLE ORE 10:30

 

VENERDI 16 GIUGNO 2017
È STATA TRASMESSA IN DIRETTA STREAMING
DA PIAZZA SAN COSIMATO IN ROMA
LA PRESENTAZIONE
DEL NUMERO SPECIALE DI IL SOGNO DELLA FARFALLA
DEDICATO A MASSIMO FAGIOLI
LA REGISTRAZIONE INTEGRALE DELL'EVENTO
È DISPONIBILE QUI DI SEGUITO 

Il video è stato prodotto dall'Associazione culturale Amore e Psiche
Le riprese sono state realizzate da Mawivideo
(si ringraziano William Santero, Daniele Carlevaro, Arianna Rossini, Mario Cirillo, Matteo Bendinelli e Luciano Proia)
La diffusione sul blog e sul web è stata garantita dal team di "Segnalazioni"
È adesso disponibile la versione in Alta Qualità

Interventi inediti in occasioni pubbliche, scritti, interviste televisive. Selezionati dal 2010 a oggi. La rivista Il Sogno della Farfalla dedica un numero speciale a Massimo Fagioli, scomparso il 13 febbraio scorso, che verrà presentato venerdì 16 giugno 2017 in piazza San Cosimato, dalle ore 17.00 a Trastevere, dove nel grande studio di via Roma Libera, lo psichiatra dell’Analisi collettiva ha svolto “per quattro ore al giorno, quattro volte a settimana, per più di quarantuno anni”, quella particolare psicoterapia di centinaia di persone, libera e gratuita, iniziata nel 1975 e unica nel suo genere. Fondata nel 1992, Il Sogno della farfalla, rivista trimestrale di psichiatria e psicoterapia, diretta da Andrea Masini, con il contributo del comitato editoriale composto da oltre 150 psichiatri e psicoterapeuti, si è avvalsa, fin dagli inizi, della ricerca teorica e della prassi di Massimo Fagioli, autore della Teoria della nascita, pubblicando tra l’altro alcuni suoi articoli fondamentali, a partire dagli scritti del 1962. Il numero speciale dedicato a Fagioli, che aveva firmato il primo articolo della rivista, oltre a disegnare la prima e poi l'attuale copertina, creata per il ventennale nel 2012, costituisce “a nostro parere - scrivono nell’editoriale Francesca Fagioli e Andrea Masini -, un materiale prezioso da conservare perché altri, nel tempo, possano comprendere le sue idee”.
Comunicato stampa dell'Asino d'oro edizioni. A cura di Giovanni Senatore












Un nuovo movimento culturale, scientifico, umanistico.

“Segnalazioni” è un weblog di informazioni segnalazioni e stralci dalla stampa e dal web. 
Per segnalarci qualcosa, per inviare un articolo, un’informazione, per suggerimenti e richieste,
scrivici un’e-mail al nostro indirizzo: SEGNALA.BOX@GMAIL.COM.
In questa pagina sono disponibili i post pubblicati più di recente.
Per contenuti di periodi precedenti cerca negli Archivi - se conosci la data che ti interessa - altrimenti utilizza il box di ricerca di “Google” qui a sinistra.
Questo weblog è pubblicato nell’osservanza degli articoli 65 e 70 della Legge 633.41 e della Licenza Creative Commons (qui a sinistra).
Le immagini e la grande maggioranza  dei testi sono state scaricati da Internet e quindi ritenuti di dominio pubblico. Se si desidera chiederne la rimozione è sufficiente scrivere alla redazione. Pagine ottimizzate per Firefox 53.0
CHIUNQUE È LIBERO DI TRARRE DA “SEGNALAZIONI” MATERIALI DA PUBBLICARE SUI SOCIAL NETWORK O ALTROVE ED È  INVITATO A FARLO,
MA CITANDO SEMPRE “SEGNALAZIONI” COME FONTE, E PUBBLICANDO  UN LINK ALLA PAGINA ORIGINALE.
TUTTE LE RICHIESTE DI PUBBLICAZIONE DI AVVISI E COMUNICAZIONI DI EVENTI CULTURALI  SONO GESTITE SEPARATAMENTE E COMPARIRANNO SU “SPAZI”.
LE RICHIESTE DI PUBBLICAZIONE VANNO INVIATE - ESCLUSIVAMENTE PER POSTA ELETTRONICA - ALL’INDIRIZZO: SPAZI.BOX@GMAIL.COM

DOMENICA 21 MAGGIO 2017, SALA 500 DEL LINGOTTO DI TORINO
OMAGGIO A MASSIMO FAGIOLI

Domenica 21 maggio 2017 in aggiunta alla Sala 500 del Lingotto di Torino sono state collegate in diretta streaming anche altre due sale attigue e lo stand dell'Asino d'oro edizioni.
La registrazione dell'evento è disponibile qui.
I collegamenti in diretta streaming con Torino sono stati più di undicimila. 

Il video è stato prodotto dall'Associazione culturale Amore e Psiche
Le riprese sono state di Mawivideo
La diffusione sul blog garantita dal team di "Segnalazioni"

Venerdì 19 maggio 2017 torna nelle librerie "Istinto di morte e conoscenza",
il capolavoro teorico di Massimo Fagioli per L'Asino d'oro edizioni.

Torna in libreria a distanza di 47 anni dalla prima edizione il capolavoro teorico di Massimo Fagioli, lo psichiatra dell’Analisi collettiva, di recente scomparso, che con Istinto di morte e conoscenza, scritto nel 1970 e nel 2010 pubblicato da L’Asino d’oro in una nuova edizione, ha rivoluzionato dalle fondamenta la conoscenza sulla mente umana, a partire dalla scoperta dell’origine biologica del non cosciente.
 
Il libro ha raggiunto in quasi cinquant’anni di esistenza una diffusione di decine di migliaia di copie, affermandosi come testo all’avanguardia della psichiatria moderna, in ambienti culturali e scientifici internazionali, oltreché sui mass media, in televisione e sui giornali.
 
Il volume contiene le idee e le scoperte fondamentali che Fagioli pone alla base dell’elaborazione della Teoria della  nascita, in seguito sviluppata e approfondita, nel 1974, in altri due volumi (La marionetta e il burattino e Teoria della nascita e castrazione umana) e poi completata nel 1979 da un quarto libro (Bambino, donna e trasformazione dell’uomo).
 
In Istinto di morte e conoscenza, Fagioli delinea la scoperta sull’origine del pensiero umano, come realtà non cosciente del neonato che inizia quando la luce, attraverso la retina, attiva la sostanza cerebrale e, in un attimo senza tempo, la pulsione contro la realtà circostante, con la vitalità, creano dal feto l’essere umano.
 
Uscito nel 2011 in lingua tedesca (Todestrieb und Erkenntnis), il libro è in corso di traduzione in inglese, in francese e in cinese. Una edizione del libro in portoghese sta per uscire in Brasile.
MASSIMO FAGIOLI
Medico, specializzato in neuropsichiatria, dopo diversi anni di lavoro come psichiatra che cercava una psicoterapia delle psicosi, propose nel 1971 il risultato delle sue esperienze e della sua formazione con il libro Istinto di morte e conoscenza che suscitò clamorose reazioni. Poi con La marionetta e il burattino (1974) e Teoria della nascita e castrazione umana (1974) e Bambino donna e trasformazione dell’uomo (1979) confermò tutta l’impostazione della Teoria. Dal 1975 al 2016 ha tenuto una particolarissima psicoterapia di gruppo nota come Analisi collettiva con migliaia di partecipanti e che, tra l’altro, ha formato centinaia di psichiatri e di psicoterapeuti. È autore di ventitré libri. Dal 2006 al 2017 ha firmato una rubrica sul settimanale “left”, le cui raccolte sono diventate una collana della casa editrice. Alcuni suoi corsi universitari sono raccolti nei volumi “Storia di una ricerca”, “Das Unbewusste. L’inconoscibile”, “Una vita irrazionale”, “Fantasia di sparizione”, “Il pensiero nuovo”, “L’uomo nel cortile”, “Settimo anno”, “Religione, Ragione e Libertà”, “L’idea della nascita umana” e “Materia energia pensiero”.
Comunicato stampa dell'Asino d'oro edizioni. A cura di Giovanni Senatore

CLICCA SULLE FRECCE PER FAR SCORRERE LE IMMAGINI DISPONIBILI
TORINO 2017






Venerdì 19 maggio Francesca Fagioli è stata ospite in diretta a Fatti e Misfatti, la rubrica di Paolo Liguori, direttore di Tgcom 24, per parlare della nuova edizione di Istinto di morte e conoscenza e dell'omaggio a Massimo Fagioli in programma domenica 21 maggio al Salone del Libro di Torino.
Un nuovo movimento culturale, scientifico, umanistico.
https://twitter.com/LasinoDoroEdiz





Domenica 21 maggio Francesca Fagioli è stata intervistata
da RaiNews24. L'intervista è andata in onda alle ore 22:45
dello stesso giorno.
si ringrazia Mario Cirillo




«Reazione, pulsione, vitalità, creazione, esistenza, tempo, capacità di immaginare.
Forza, movimento, suono, memoria, certezza che esiste un seno.
Percezione cosciente, fantasia, linea, senso, volto»
Massimo Fagioli sul n. 27/2016 di LEFT

«Una lotta, senza armi, soltanto rivoluzione del pensiero e parola»
Massimo Fagioli sul n°49/2008 di LEFT

«Una posizione personale di realizzazione umana completa nel senso di vivere una disponibilità per gli altri senza secondi fini di vantaggi materiali o di vantaggi psicologici».
Massimo Fagioli, Istinto di morte e conoscenza, L’Asino d’oro edizioni, Roma 2010, pag.248

«Troppo difficile per loro la comprensione della dialettica, troppo pesante il conflitto di sentirsi cattivi nel momento del rifiuto.Troppo lontano, da loro, l’interesse per gli altri, troppo povero l’amore per volere una realtà degli uomini diversa dall’attuale».
Massimo Fagioli, Premessa alla quinta edizione di Istinto di morte e conoscenza, L’Asino d’oro edizioni, Roma 2010, pag.43

«Origine materiale. Facile a dirsi. Poi, andando a fondo, si scopre che è difficile, difficilissimo nonostante più di 100 anni di materialismo storico ateo, più di 200 dall'illuminismo ugualmente ateo. È che accettare realmente, nell'inconscio, come realizzazione psichica profonda, e non soltanto come sbandieramento di un concetto astratto o come dovere di coerenza cosciente, l'origine materiale, innanzitutto la propria, significa subito accettare la fine di questa propria realtà materiale. Significa cioè rinunciare all'idea di eternità, spiritello maligno nascosto nella mente di tante persone.
Tutti vogliono restare, nessuno sa accettare di andarsene dopo essere stato ed aver fatto. L'annullamento della nascita, della prima e fondamentale separazione, conduce poi a non fare e non accettare più separazioni mai e da nessuno. Conduce a vivere come se il tempo non passasse, come se si fosse sempre nello stato di prima. Ogni novità, personale, sociale, storica, culturale, viene continuamente annullata. Perché la novità mette in crisi lo status, la norma, e lo rende passato. Lo mette da parte. E si scatena il conflitto e la lotta tra il nuovo e coloro che non sanno modificarsi. Coloro che non riescono ad aprirsi ad una recettività per rapportarsi a quanto prima non c'era.
L'uomo che non ha scoperto la nascita non riesce ad accettare nessuna nascita, resta sempre conservatore, reazionario, ovvero reagisce con l'annullamento di fronte ad ogni nuovo che compare. Non accetta neppure i propri nati, li distrugge, li fa impazzire».
Massimo Fagioli, in Bambino donna e trasformazione dell’uomo. Risposta alla Domanda n. 16

«E qui c'è la grande storia nostra, perché non c'è stata mai la differenza, non è mai stata fatta nella storia: occorre distinguere nettamente la figura del ricordo cosciente dalla creazione dell'immagine mentale»
dall'intervista a Massimo Fagioli contenuta in Attacco all'arte di Simona Maggiorelli, L'Asino d'oro edizioni, Roma 2017, pag. 143

«Il tempo della vita umana che inizia con la nascita non è il tempo del feto che si forma nell’utero. Il tempo del movimento della realtà biologica rientra nella realtà dell’universo. Poi accade quanto detto: il giungere della luce sulla retina provoca la realizzazione di una realtà non materiale denominata pulsione. Una realtà non materiale che è la base del pensiero umano».
Left n°2/2017 


È NELLE EDICOLE LEFT N. 25.2017
Il sommario di Left in edicola da oggi è disponibile qui

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS








SABATO 24 GIUGNO A SIENA
La presentazione di "Attacco all'arte. La bellezza negata" di Simona Maggiorelli, L'asino d'oro edizioni, con l'autrice sono intervenuti Isa Giovanna  Ciampelletti, Francesco Fargnoli e Franca Marini è stata trasmessa in diretta Facebook grazie a Fedeico Tulli.
LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO È ADESSO DISPONIBILE QUI

Dai traditori dell'articolo 9 all'Isis: è attacco all'arte. L'ultimo libro di Simona Maggiorelli
di Federico D. Giannini
qui
si ringrazia Francesco Maiorano





















DOMENICA 25 GIUGNO è stata trasmessa la diretta della presentazione di Dismorfofobia  con Juliana Fortes Lindau, Stefano Giorgi, Gabriella Raffaelli, Luciano Sacchetti, L'asino d'oro edizioni. A cura dell'Associazione Amore e Psiche, riprese di Mawivideo. La  registrazione sarà disponibile appena pronta

Giovedì 22 giugno Luca Giorgini, autore con altri di Dismorfobia appena pubblicato da L'asino d'oro edizioni, è stato intervistato su Rainews per la rubrica "Basta la salute" condotta da Gerardo D'Amico.
L'intervista è disponibile  qui:

LUCA GIORGINI BASTA LA SALUTE from SEGNALAZIONI.BOX on Vimeo.






SULLA STAMPA DI DOMENICA 25 GIUGNO

Corriere 25.6.17
Il crollo dei favorevoli allo «ius soli»
di Nando Pagnoncelli
nella miscellanea qui

Corriere 25.6.17
Leader (e coalizioni) Quanto pesa il voto ?
di Antonio Polito
nella miscellanea qui

La Stampa 25.6.17
Bersani: “Prodi si sbaglia non è una lite tra comari”
Oggi i ballottaggi in 111 comuni, oltre 4 milioni di elettori alle urne
Alla vigilia nuovo scontro a sinistra. Pisapia: “L’avversario non è il Pd”
di Francesca Schianchi
nella miscellanea qui

La Stampa 25.6.17
Il rischiatutto di Renzi  e Berlusconi
di Federico Geremica
nella miscellanea qui

Corriere 25.6.17
Le parole di Prodi agitano Bersani e Pisapia: con Renzi divisioni politiche, non personali
L’ex segretario dem: «Non siamo comari sul ballatoio». Mdp: incomprensibile cantonata
di Simona Brandolini
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
I tre ostacoli per la lista unica
Frantumazione, la presunzione di superiorità e la nostalgia del centrosinistra che fu
di Nicola Fratoianni
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
“Insieme” a sinistra ci sono Pisapia, Bersani e gli ex Dc
L’ex sindaco abbraccia l’ex leader Pd con cui vuole costituire gruppi comuni in Parlamento Il tutto all’assemblea del Centro democratico di Tabacci, con i vecchi capibastone
di Tommaso Rodano
nella miscellanea qui

Repubblica 25,6.17
Basta giochi è ora che la sinistra italiana faccia l’Europa
di Eugenio Scalfari
nella miscellanea qui

Repubblica 25.7.16
Ballottaggi, roccaforti rosse in bilico Pisapia al Pd: idee, nessun odio
Sfide chiave a Genova, in Veneto e a Taranto. Centrodestra avanti in 13 città su 22 Nel centrosinistra Prodi chiede lo stop ai veti. Il capo di Mdp: qui non ci sono comari
di Carmelo Lopapa
nella miscellanea qui

Il Fatto 23.6.17
Campagna elettorale? No, Renzi è sparito. Anzi, è in vacanza
Chi l’ha visto? - Il segretario Pd non è mai andato in tv. Ha rifiutato pure l’invito di Vespa
di Wanda Marra
nella miscellanea qui

Repubblica 25.6.17
Il Tesoro assicura che il conto sarà molto inferiore a 10 miliardi. Ma la mossa italiana crea nuove tensioni
L’ira di Berlino su Roma “No agli aiuti pubblici Così aggirate le regole”
di Francesco Manacorda
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
Venete, sale il regalo a Intesa. Mistero Padoan sui fondi Usa
Il Giallo - Il Tesoro spedì all’Ue l’offerta di 4 gruppi esteri, ma non rispose. Oggi il Cdm per il decreto che darà Vicenza e Veneto Banca a Intesa, ma la dote ora supera i 12 miliardi
Venete, sale il regalo a Intesa. Mistero Padoan sui fondi Usa
di Carlo Di Foggia
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
Adusbef: “I 2 istituti hanno creato un buco da 40 miliardi di euro”meno 6 miliardi. In aggiunta, c’è lo ‘sbilancio’ delle attività residue di Vicenza e Montebelluna”
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
Parla l’ex segretario pd
Bersani:“Da Etruria in poi serviva lo scontro con l’Ue”
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
Mps: il “suicidio” di Rossi rischia l’oblio, la famiglia si oppone. Domani il verdetto
L’inchiesta bis - Il misterioso suicidio del manager del Monte nel 2013. I pm archiviano
di Davide Vecchi
nella miscellanea qui

Repubblica 25.6.17
M5S all’attacco sul compenso di 11,2 milioni in 4 anni L’azienda: “È lo stesso di prima per più ore e aveva già firmato a La7”
Rai, scontro sul contratto di Fazio Fico: sinistra col portafogli a destra
di Mauro Favale
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
“Il dg Orfeo non capisce nulla di palinsesti. Sa fare il panino”
Il consigliere d’amministrazione: “Via perfino Giletti dalla domenica per evitare ‘incidenti’. La tv di Stato è manipolata da Renzi”
di Giampiero Calapà
nella miscellanea qui

Il Sole 25.6.17
La «sfida» tra Renzi e Pisapia che va oltre i ballottaggi e lo spettro 25%
di Lina Palmerini
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
Orgoglio arcobaleno
A Napoli e Milano in migliaia ai Pride: Sala in testa al corteo
nella miscellanea qui

La Stampa 25.6.17
Assegno di divorzio, serve una linea unica
di Carlo Rimini
nella miscellanea qui

Corriere 25.6.17
Come affrontare il terrorismo (e i terrorismi)
di Sergio Romano
nella miscellanea qui

Repubblica 25.6.17
Parla Monsignor Ravasi: fede e scienza devono allearsi per battere la superficialità del momento
“La tecnica corre troppo e ci cambierà l’anima”
di Elena Dusi
nella miscellanea qui

Corriere La Lettura 25.6.17
«C’è un eccesso di reati e pene La politica è troppo emotiva»
di Luigi Ferrarella
nella miscellanea qui

Corriere La Lettura 25.6.17
Sei personaggi in cerca di Pirandello
nella miscellanea qui

Corriere La Lettura 25.6.17
La lezione di Eschilo: addomesticare la violenza
di Laura Zangarini
nella miscellanea qui

Corriere La Lettura 25.6.17
L’uomo-lupo era donna Sulle tracce del primo serial killer della Spagna
di Irena Alison
nella miscellanea qui

Il Fatto 25.6.17
Un piccolo appunto per De Benedetti
nella miscellanea qui

Il Sole Domenica 25.6.17
I demoni della mia cameretta
Siamo tutti dei sopravvissuti alle nostre paure dell’infanzia: quella di trasformarci in lupi mannari, della fine del mondo, di non essere amati, della morte...
di  Michael Cunningham
nella miscellanea qui

Il Sole Domenica 25.6.17
Come immunizzarsi dalla paura
di Paolo Legrenzi
nella miscellanea qui

Il Sole Domenica 25.6.17
Seneca, la conquista della felicità
di Armando Massarenti
nella miscellanea qui

Il Sole Domenica 25.6.17
Cercando merito e trasparenza
di Gilberto Corbellini
nella miscellanea qui

Il Sole Domenica 25.6.17
I luoghi dell’aldilà
Benvenuti nel Limbo
Storia di un «settore intermedio» e delle sue implicazioni dogmatiche, teologiche, culturali e sociali. E la sua iconografia
di Salvatore Settis
nella miscellanea qui

Il Sole Domenica 25.6.17
Il fantasma di Ovidio
Da duemila anni s’aggira nell’aldilà e non s’è mai placato. È stato il poeta messo da parte. Come oggi i classici
di Paola Mastrocola
nella miscellanea qui

La Stampa 25.6.17
Teatro vecchio togliti gli occhiali
A 150 anni dalla nascita, il discorso pronunciato nel ’34 all’inaugurazione della nuova sede dellaStampa
di Luigi Pirandello
nella miscellanea qui

La Stampa 25.6.17
Figlio del Caos contro la “gente perbene”
Lo scrittore a Torino, tra le prime teatrali e una stroncatura preventiva
di Maurizio Assalto
nella miscellanea qui

La Stampa 25.6.17
Dalle contestazioni violente alla celebrazione mondiale
Nel 2000 Time ha scelto i Sei personaggi come migliore pièce del ’900. Oggi è con Shakespeare il più rappresentato in Italia
di Masolino D’Amico
nella miscellanea qui


SULLA STAMPA DI SABATO 24 GIUGNO:

Repubblica 24.6.17
Gustavo Zagrebelsky “Credeva in una società fondata sui beni comuni”
intervista di Liana Milella
nella miscellanea qui

il manifesto 24.6.17
Un uomo di sinistra, al futuro
Una grande civiltà. Stefano Rodotà fuori e dentro le istituzioni, per i diritti e i nuovi bisogni, la biopolitica e i beni comuni. Fino alla candidatura al Quirinale
di Andrea Fabozzi
nella miscellanea qui

il manifesto 24.6.17
La passione di un maestro di vita
Ciao Stefano. Con lucidità disegnava un futuro migliore e allo stesso tempo «possibile»
di Gaetano Azzariti
nella miscellanea qui

il manifesto 24.6.17
Un compagno, che fu subito parte di noi
Sinistra. Perché Stefano non risultò mai esterno e la sua diversità fu quella che Eduard Said ha chiamato «un aiuto fondamentale alla critica di se stessi»
di Luciana Castellina
nella miscellanea qui

La Stampa 24.6.17
Morto Rodotà, una vita per libertà e diritti
Il giurista aveva 84 anni. Docente emerito, ha sempre legato l’impegno culturale alle battaglie civili Parlamentare della sinistra indipendente, entrò nel Pds. I grillini lo avevano candidato al Quirinale
di Riccardo Barenghi
nella miscellanea qui

Repubblica 24.6.17
È morto a 84 anni il grande giurista e politico Diceva: “L’Italia ha bisogno di democratici adulti” e “non è vero che destra e sinistra sono superate”
L’uomo dei diritti
Addio Stefano Rodotà combattente galantuomo
di Massimo Giannini
nella miscellanea qui

Repubblica 24.6.17
Il gran lettore di Balzac che credeva nell’unione tra ragione e sentimento
di Antonio Gnoli
nella miscellanea qui

Repubblica 24.6.17
Emma Bonino “Un laico coerente sapeva che la libertà è facile da perdere”
di Giovanna Casadio
nella miscellanea qui

Il Fatto 24.6.17
Fu quella strada che l’Italia non ha mai voluto prendere
di Silvia Truzzi
nella miscellanea qui

Il Fatto 24.6.17
“Hanno tentato di dividerci. La nostra Carta ci ha uniti”
di Stefano Rodotà
nella miscellanea qui

Il Fatto 24.6.17
La voce ironica che difendeva tutti
Riferimento - Per strada lo chiamavano “presidente”. Gli italiani lo avrebbero voluto al Colle
La voce ironica che difendeva tutti
di Tomaso Montanari
nella miscellanea qui

La Stampa 24.6.17
Fabio Fazio resta in Rai per 11,2 milioni in quattro anni
di Tiziana Leone
nella miscellanea qui

Il Fatto 24.6.17
Altro che tetto, Fazio sfonda: contratto di 11 milioni di euro
di Silvia Truzzi
nella miscellanea qui

La Stampa TuttoLibri 24.6.17
All’Est niente di nuovo tranne l’orrore senza fine
Il romanzo di un soldato tedesco che diserta per passare con i russi: uscito dopo 65 anni di (auto)censura diventa uno scandaloso bestseller Il romanzo di un soldato tedesco che diserta per passare con i russi: uscito dopo 65 anni di (auto)censura diventa uno scandaloso bestseller Il romanzo di un soldato tedesco che diserta per passare con i russi: uscito dopo 65 anni di (auto)censura diventa uno scandaloso bestseller Il romanzo di un soldato tedesco che diserta per passare con i russi: uscito dopo 65 anni di censura è diventato uno scandaloso bestseller
di Luigi Forte
nella miscellanea qui

La Stampa TuttoLibri 24.6.17
In nome del popolo italiano voglio una corte impassibile
Le neuroscienze dimostrano che le emozioni influenzano le decisioni: anche il giudice più esperto può cadere nella trappola del “cuore”
di Fulvio Gianaria Alberto Mittone
nella miscellanea qui

La Stampa TuttoLibri 24.6.17
Ágnes Heller
“Anche la paura può essere sana se il populismo non se ne appropria”
Torna in libreria la (aggiornata) “Teoria dei sentimenti” che esplora aspettative, timori, sofferenze in chiave razionale
di Francesca Sforza
nella miscellanea qui

La Stampa TuttoLibri 24.6.17
Guidare il centrosinistra? Meglio leggere la Ferrante
Le nostre società hanno dimenticato l’uguaglianza ma senza pari opportunità la società si sgretola: la crescita rallenta e si apre la strada all’ira populista
di Bruno Ventavoli
nella miscellanea qui

Corriere 24.6.17
«I veti personali stanno bloccando il centrosinistra»
di Massimo Franco
nella miscellanea qui

La Stampa 24.6.17
La rete di Pisapia trova nuove adesioni e tenta pezzi di Pd
Oggi appuntamento a Napoli con Bersani e due prodiani doc
di Fabio Martini
nella miscellanea qui

La Stampa 24.6.17
I veleni di Marra al telefono
“Virginia non ha le palle”
E sullo ius soli per la cittadinanza la frattura aperta da Fico si può allargare
Edoardo Izzo Ilario Lombardo
nella miscellanea qui

La Stampa 24.6.17
31 miliardi
È il costo del salvataggio delle banche italiane
Si parte da Montepaschio per passare a Etruria fino ad arrivare alle due banche venete
di Gianluca Paolucci
nella miscellanea qui

Il Fatto 24.7.16
Banche venete, lo Stato regala sette miliardi a Banca Intesa
di Carlo Di Foggia
nella miscellanea qui

Repubblica 24.6.17
L’intervista.
Carlo De Benedetti: “Repubblica mi è entrata nel sangue, un’esperienza straordinaria che ha contribuito a migliorare il Paese”
“La mia bella ossessione durata quasi quarant’anni ora tradizione e idee nuove”
Dario Cresto-Dina
nella miscellanea qui

Repubblica 24.6.17
Tre coalizioni in cerca di pace
di Stefano Folli
nella miscellanea qui

UNA RASSEGNA STAMPA INTERNAZIONALE È DISPONIBILE DA QUI
si ringrazia Giovanni Senatore

SULLA STAMPA DI VENERDI 23 GIUGNO

Il Fatto 23.6.17
“Il dossier Orlandi agli uomini di Ratzinger”
La scomparsa di Emanuela Dopo 34 anni il fratello Pietro non si arrende e tornerà a rivolgersi alla Segreteria di Stato vaticana
di Andrea Palladino
nella miscellanea qui

La Stampa 23.6.17
La Chiesa d’Inghilterra coprì gli abusi sui minori
Il mea culpa dell’arcivescovo di Canterbury: comportamento inaccettabile
di Christopher Lamb
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Quando la democrazia fu affidata a criminali di Stato
di Patrizio Gonnella
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Bruno Trentin lettore di Montaigne
Il divano. Dai «diari 1988 - 1994», le note sulla lettura degli «Essais»
di Alberto Olivetti
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Pd nervoso, anche Zingaretti in piazza con Pisapia&Bersani
Alleanze. Orfini contro Orlando. Ma dal Nazareno riparte la proposta di un listone «Senza Mpd». L'ex sindaco: non ho avuto alcun contatto con Lotti, è singolare che dopo il fallimento della legge delle larghe intese Renzi si rivolga a me per un’intesa
di Daniela Preziosi
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Renzi ferma la concorrenza di Calenda
Alla camera. Pd contro il governo, approvati quattro emendamenti in commissione. Il disegno di legge che attende da due anni di essere convertito deve tornare per la seconda volta al senato e rischia di affondare. Il ministro, idolo di Confindustria, parla di decisione incomprensibile. Ma il messaggio è per lui
di A. Fab.
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Sinistra, per accendere la luce serve un programma
Unità. Una Costituente di sinistra consisterebbe semplicemente in questo: su cosa siamo d’accordo? Su cosa non siamo d’accordo? I disaccordi sono componibili o no?
di Alberto Asor Rosa
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Sinistra con i piedi per terra, in cerca di senso e cittadinanza
di Alfonso Gianni
nella miscellanea qui

La Stampa 23.6.17
Dimettititù
di Mattia Feltri
nella miscellanea qui

Corriere 23.6.17
Frenata sulla concorrenza, l’ira di Calenda
No del governo alla fiducia, la Camera approva quattro modifiche. E ora il ddl tornerà a Palazzo Madama
Il ministro in rotta con l’ex premier: spero che il Pd non voglia rottamare la riforma. Rosato: ok entro l’estate
di  Francesco Di Frischia
nella miscellanea qui

Il Sole 23.6.17
La Spd vuole aumentare le tasse sui redditi più alti
Proposta una nuova aliquota del 48% oltre i 250mila euro
di Alessandro Merli
nella miscellanea qui

Corriere 23.6.17
Giorgione
Il dominio del cuore
di Carlo Bertelli
nella miscellanea qui

Repubblica 23.6.17
Le idee
L’Occidente considera universali i suoi concetti della mente, del sé, della sessualità. Ma lo studioso e terapista indiano Sudhir Kakar ci spiega come questi elementi variano in base alle diverse culture
Shiva sul lettino di Freud la nostra psiche vista da Oriente
di Sudhir Kakar
nella miscellanea qui

Repubblica 23.6.17
A Roma, un percorso diviso tra Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo dedicato al pittore e al suo tempo
Giorgione
Il viaggio sentimentale di un genio del colore
di Cesare De Seta
nella miscellanea qui

Il Sole 23.6.17
La Storia sepolta tra le macerie di Mosul
di Alberto Negri
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Orban gela il vertice: «Mai le quote»
C. L.
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
Arabia Saudita: il principe ereditario è amico di Trump e Israele ed è schierato contro Teheran
Arabia Saudita. La sua nomina è stata accolta con favore dalla Amministrazione Trump e anche in Israele. Zvi Barel, analista del quotidiano Haaretz di Tel Aviv, scrive che l’erede al trono saudita è un partner ideale nella lotta contro Tehran
di Michele Giorgio
nella miscellanea qui

il manifesto 23.6.17
La lezione dell’islam in Senegal
Reportage. Con l’arabo che guadagna terreno rispetto al francese, i movimenti d’ispirazione wahabita puntano su un settore chiave, un tempo dominio esclusivo della potente confraternita muride: l’istruzione scolastica
di Elisa Pelizzari
nella miscellanea qui




È nelle edicole Left n. 24 - 17 giugno 2017











 









clicca qui per il sommario del numero 24 in edicola dal 17 giugno 
ALTRI CONTENUTI QUI


SULLA STAMPA DI GIOVEDI 22 GIUGNO

Il Fatto 22.6.17
Il Vaticano predica cittadinanza per tutti, ma se la tiene stretta
Ius soli - Nella Città-Stato non nascono bambini e chi entra e chi esce lo decide il Papa: persa la residenza si torna semplici “italiani”
di Luciano Cerasa
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
“Figlio mio, ti risparmio per tenerti legato a me”
Un’interpretazione laica del sacrificio di Isacco da parte di Abramo
L’intervento dello scrittore israeliano al festival Taobuk di Taormina
di Abraham B. Yehoshua
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
Tronti e Cacciari incrociano le lame per attualizzare l’eredità di De Sanctis
L’incontro, martedì prossimo a Palazzo Chigi, celebrerà i duecento anni dalla nascita dello storico della letteratura, attivista politico e ministro
di Mirella Serri
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
“Negati i suoi diritti”
La Regione deve risarcire il padre di Eluana Englaro
nella miscellanea qui

Repubblica 22.6.17
Tortura, Strasburgo vuole norme più severe
Il testo attuale è sotto lo standard Onu e offre “scappatoie” agli accusati
di Silvio Buzzanca
nella miscellanea qui

Repubblica 22.6.17
Sul reato di tortura si misura la nostra credibilità
Antonio Bultrini, Associato di diritto internazionale nell’Università di Firenze; Pasquale De Sena, Ordinario di diritto internazionale nell’Università Cattolica di Milano e membro permanente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani; Filippo di Robilant, membro del Comitato esecutivo dell’Agenzia per i diritti fondamentali dell’Unione europea; Flavia Lattanzi, già giudice del Tribunale speciale per l’ex- Jugoslavia e membro permanente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani; Giuseppe Nesi, Ordinario di diritto internazionale nell’Università di Trento e membro permanente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani; Tullio Padovani, avvocato, già Ordinario di diritto penale alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Vladimiro Zagrebelsky, già giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo

il manifesto 22.6.17
Il Consiglio d’Europa all’Italia: «Sulla tortura legge inadatta»
Diritti umani. Il commissario Muižnieks al Parlamento: «Testo difforme dalle convenzioni Onu». Il ddl che torna alla Camera il 26 giugno «non rispetta la sentenza Cedu»
Manifestazione di Antigone per l'introduzione del reato di tortura in Italia
di Eleonora Martini
nella miscellanea qui

Il Fatto 22.6.17
Banche, parte la commissione d’inchiesta: tremano Boschi e Visco
In quella sede Ghizzoni (ex ad Unicredit) potrà parlare di Banca Etruria. Ferruccio de Bortoli ha scritto nel suo Poteri forti (o quasi) che l’ex ministro delle Riforme gli chiese di salvarla
di Marco Palombi
nella miscellanea qui

Il Fatto 22.6.17
“Toscana, Etruria, Verdini e i massoni sullo sfondo”
Sandra Bonsanti - Sul renzismo e gli scandali politici: “Mio marito diceva che quando
di Davide Vecchi
nella miscellanea qui

Il Fatto 22.6.17
“Traccie” di una situazione grammatica
di Silvia Truzzi
nella miscellanea qui

Il Fato 22.7.16
Repubblica, De Benedetti e la tentazione di lasciare
L’Ingegnere vorrebbe dimettersi dalla presidenza e mettere al suo posto in consiglio Ezio Mauro, che però avrebbe rifiutato. Ma le trattative sono ancora in corso
di Silvia Truzzi
nella miscellanea qui

Il Fatto 22.6.17
Niente accordo coi sindacati
Il Sole 24 Ore avvia la cassa integrazione per i non giornalisti
L’intesa non c’è, ma la procedura parte lo stesso. Il Sole 24 Ore – alle prese sia con una imbarazzante inchiesta su copie e bilanci truccati che con una crisi economica senza precedenti (serve un robusto e non ancora organizzato aumento di capitale) – ha avviato le procedure per la messa in cassintegrazione del personale non giornalistico: “Le parti – ha fatto sapere il gruppo editoriale di Confindustria – non sono riuscite a trovare una soluzione complessiva condivisa su alcuni punti del piano. L’azienda, preso atto di tale impossibilità e della inderogabilità dei tempi per l’avvio del piano al fine di conseguire il risanamento aziendale, ha avviato le procedure amministrative per il riconoscimento delle misure di integrazione al reddito”. Non è ancora chiaro quale sarà il “contributo” del personale giornalistico al piano di risanamento (dipende dall’aumento di capitale e anche da eventuali fondi governativi ad hoc), ma intanto l’amministratore delegato del gruppo Sole 24 Ore, Franco Moscetti, ha escluso la possibilità della vendita di una quota di Radio 24: “Assolutamente no. Siamo contenti, sta andando bene e vogliamo fare di più e meglio”.

La Stampa 22.6.17
Caproni, Caprotti e caprette
di Mattia Feltri
nella miscellanea qui

Il Fatto 22.6.17
Peccato, il ministero ha scelto proprio il Caproni sbagliato
Peccato, il ministero ha scelto proprio il Caproni sbagliato
di Giovanni Pacchiano
nella miscellanea qui

il manifesto 22.6.17
Bersani e «Insieme», la ’casa’ con Pisapia parte a luglio
Sinistre&Centro. In piazza con loro anche Orlando. L’ex leader Pd: nessuna divisione Dubbi dei civici: «Ci saremo solo se non hanno già deciso tutto»
di Daniela Preziosi
nella miscellanea qui

il manifesto 22.6.17
D’Alema, il Kosovo e la Cassazione
di Francesco Pallante
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
Pd, lo spettro di ballottaggi non favorevoli al partito
di Marcello Sorgi
nella miscellanea qui

Repubblica 22.6.17
Divisi alla meta, la lite tra Pd e Mdp frena il centrosinistra ai ballottaggi
Bersani a La Spezia per il candidato dem, ma è tensione in molti centri. Renzi non fa comizi
di Mauro Favale
nella miscellanea qui

il manifesto 22.6.17
Il rischio di cui Pisapia non si accorge
Sinistra. L’iniziativa al Brancaccio è stata un primo passo molto positivo. La sinistra deve unificarsi in un unico organismo. Non solo in Parlamento ma soprattutto nella società
di Piero Bevilacqua
nella miscellanea qui

Corriere 22.6.17
Renzi invia Lotti a mediare con Pisapia Ma l’asse tra l’ex sindaco e Mdp resiste
Restano però i dubbi di Campo progressista sulla linea dura anti governo e su D’Alema
di Maria Teresa Meli
nella miscellanea qui

Corriere 22.6.17
Prodi vede Calenda: incontro ottimo e abbondante
di Carlo Bertini
nella miscellanea qui

Corriere 22.6.17
Tutti più uguali solo se meno poveri
di Danilo Taino
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
La Berlinguer sfora
Mannoni attacca: l’ha fatto per sfregio
di Michela Tamburrino
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
Pubblica Istruzione
Accordo sulle assegnazioni provvisorie
Siglato ieri al Ministero dell’Istruzione il contratto annuale sulle utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie del personale scolastico, grazie alle quali le docenti e i docenti e gli Ata (Ausiliari tecnici e amministrativi) possono chiedere, per un anno, una sede di lavoro più vicina al luogo di residenza per gravi e certificati motivi di salute, per dare assistenza a parenti conviventi con disabilità, per ricongiungersi al nucleo familiare. Il contratto siglato ieri, in coerenza e continuità con il contratto sulla mobilità, rappresenta un altro passaggio fondamentale nelle tappe di avvicinamento al nuovo anno scolastico: il Ministero ha previsto quest’anno un cronoprogramma anticipato per garantire un avvio ordinato e con tutte le insegnanti e gli insegnanti in cattedra fin dal primo giorno di lezione. L’accordo indica con chiarezza requisiti e priorità per l’accesso alle assegnazioni. Le operazioni dovranno essere concluse entro il 31 agosto per garantire un buon avvio dell’anno scolastico. Questo a differenza del 2016 quando le assegnazioni si conclusero ad anno scolastico già iniziato.

il manifesto 22.6.17
Gaza, l’«uomo forte» Dahlan corre in aiuto degli ex nemici di Hamas
Palestina. Clasmoroso accordo con l'Egitto: mano dura con i jihadisti in cambio di gasolio per la Striscia. Aggirate le pressioni di Anp, Israele e Arabia saudita. Clasmoroso accordo con l'Egitto: mano dura con i jihadisti in cambio di gasolio per la Striscia. Aggirate le pressioni di Anp, Israele e Arabia saudita. Il movimento islamico ringrazia, Abu Mazen no
di Michele Giorgio
nella miscellanea qui

La Stampa 22.6.17
Khodorkovsky soffia sulla protesta
“Non arrendetevi, a Putin c’è un’alternativa”
Il tycoon in esilio: le manifestazioni ci fanno capire che non siamo soli
di Giuseppe Agliastro
nella miscellanea qui

il manifesto 22.6.17
L’inconscio collettivo in un campo minato
Tempo presente. «La voce minima. Trauma e memoria storica» del filosofo Mario Pezzella. La rimozione dei genocidi del Novecento alimenta fittizie ipotesi riconciliative tra vincitori e vinti. L’orrore scaturito da atti di violenza condiziona le vite di vittime, carnefici e dei loro eredi
di Roberto Finelli
nella miscellanea qui

il manifesto 22.6.17
Quell’osservatorio che ricostruisce la memoria
«Gli intellettuali nella crisi della Repubblica», il volume a cura di Ermanno Taviani e Giuseppe Vacca per Viella
di Alessandro Santagata
nella miscellanea qui


QUI DI SEGUITO
l'aggiornamento della rassegna stampa settimanale internazionale



FRANCO D'AGOSTINO from SEGNALAZIONI.BOX on Vimeo.
Giovanni Senatore, Ufficio stampa L'Asino d'oro 

Sabato 17 giugno,
il prof. Franco D'Agostino è stato intervistato in diretta a Rainews 24 sul libro Gilgameš. Il re, l’uomo, lo scriba.
LA REGISTRAZIONE È DISPONIBILE QUI SOPRA

DA NON PERDERE INOLTRE
QUI DI SEGUITO
LA REGISTRAZIONE DI SABATO 10 GIUGNO DELLA DIRETTA STREAMING DA FIRENZE DI
GILGAMES. IL RE, L’UOMO LO SCRIBA
CON FRANCO D’AGOSTINO, FLAMINIA CRUCIANI, UGO TONIETTI, ALESSANDRA GRIMALDI
PER VEDERLA COLLEGATI QUI



per sopraggiunti imprevisti personali 
della Prof. Cinzia Franchi l'incontro 
è spostato a data da definirsi


SULLA STAMPA DI MERCOLEDI 21 GIUGNO

Alganews 21.6.17
Fuga di cervelli? non direi, ribatte da Los Angeles la giovane attrice Giulia Chianese
di Carlo Patrignani
qui

il manifesto 21.6.17
Note alla fine del secolo
Saggi. Tra pubblico e privato. «Diari 1988-1994» di Bruno Trentin per le Edizioni Ediesse
Aldo Garzia
qui

il manifesto 21.6.17
La tentazione che frena la sinistra
Norma Rangeri
qui

Il Fatto 21.6.17
Ho seguito la convention al teatro Brancaccio, io che di convention della sinistra ne ho viste tante, a partire dalla fondazione del Movimento per la Rifondazione comunista e ne ho ricavato la convinzione che i giudizi possono essere espressi da due punti di vista
qui

il manifesto 21.6.17
Gotor: «Non siamo zerbini del governo. Renzi arrabbiato? Gli passerà»
Intervista al senatore di Mdp. Fra noi dobbiamo isolare le posizioni settarie, puriste, frontiste, quelle dell’autosufficienza. Ci sarà una lista alla nostra sinistra? Saranno i trozkisti dell’Illinois. «Ora proveremo a unire Pisapia con il Brancaccio. In parte è possibile. È anche utile che sia una parte»
Daniela Preziosi
qui

il manifesto 21.6.17
Portare in parlamento il mondo della sinistra e di chi non vota più
Sinistra. Costruire nuova rappresentanza fuori dai giochi autoreferenziali della politica
Tomaso Montanari
qui

il manifesto 21.6.17
Dal Brancaccio inizia un nuovo percorso, non ancora un partito
Sinistra. Mai col Pd? Su questo ho un dubbio, in quel corpo storico c’è una memoria che coinvolge ancora molti giovani, protagonisti anche all’assemblea della nuova Alleanza
Luciana Castellina
qui

Il Fatto 21.6.17
Sinistra al Brancaccio, dieci considerazioni sulla ‘Leopolda dei gufi’
Andrea Scanzi
qui

il manifesto 21.6.17
C’è aria «nazarena» in Senato. Su Lotti il soccorso azzurro
Aspettando Gotor. Il governo supera in scioltezza le mozioni su Consip con l’apporto dei centristi e di Fi. Scontro Pd-Mdp. I renziani: serve una verifica. Prove di larghe intese. E i contatti tra dem e Arcore sulla legge elettorale non sono mai cessati
Andrea Colombo
qui

Repubblica 21.6.17
L’intervista. Miguel Gotor, senatore mdp
“Un caso di arroganza e massoneria il premier tolga il Cipe al ministro”
Concetto Vecchio
qui

Repubblica 21.6.17
Impossibile allearsi con il pd fa politiche di destra
Tomaso Montanari
qui

Repubblica 21.6.17
Il punto è dove trovare i voti per contare qualcosa
Michele Serra
qui

Repubblica 21.6.17
Il retroscena.
Il capo del governo “sconcertato” dagli attacchi dei bersaniani soprattutto in vista della Finanziaria. Tra gli uomini di Renzi la convinzione che i fuoriusciti li vogliano costringere alle larghe intese: “Separiamoli da Pisapia”
L’ira di Gentiloni e il sospetto dem “Vogliono consegnarci a Silvio”
Goffredo De Marchis
qui

Corriere  21.6.17
Il nodo dei tempi Può finire davanti ai giudici in campagna elettorale
La strada per «salvarsi» su Romeo
di Fiorenza Sarzanini
qui

Alganews 21.06.17
Fuga di cervelli? non direi, ribatte da Los Angeles la giovane attrice Giulia Chianese
di Carlo Patrignani
qui

il manifesto 21.6.17
Il singolo trascinato nel vortice del comunitarismo
Saggi. «La società orizzontale. Liberi senza padri» di Marco Marzano e Nadia Urbinati per Feltrinelli
Francesco Antonelli
qui

il manifesto 21.6.17
Il doloroso desiderio di nulla
La prima traduzione italiana del volume «Noia», di Otto Fenichel, protagonista della sinistra freudiana
Louise Richardson
Gianpaolo Cherchi
qui

il manifesto 21.6.17
Opg, svelato l’imbroglio, la lotta continua
Fuoriluogo. La rubrica settimanale a cura di Fuoriluogo
Stefano Cecconi
qui

Repubblica 21.6.17
L’appello di Hawking: date fiducia alla scienza
Jaime D’Alessandro
qui



SULLA STAMPA DI MARTEDI 20 GIUGNO

La Stampa 20.6.17
Dimentica la moglie per strada
e se ne accorge dopo 40 chilometri
di Antonella Torra
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
Il Vaticano: «Il caso per noi è chiuso» Ma gli Orlandi: «Fonti attendibili»
«Nel dossier documenti segreti fino al 1997»
di Fiorenza Sarzanini
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
Il cardinale Re: «La sparizione? Messaggi degli 007 ad Agca»
Il porporato 83enne all’epoca dei fatti era alla Segreteria di Stato: non avevamo nulla da nascondere
di Gian Guido Vecchi
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
Le ricette antiche di Corbyn e la sinistra senza progetto
di Paolo Franchi
nella miscellanea qui

Alganews 20.06.17
Per fare delle sinistre la sinistra ci vuole un pensiero nuovo oltre il '68
di Carlo Patrignani
qui

il manifesto 20.6.17
Note alla fine del secolo
Saggi. Tra pubblico e privato. «Diari 1988-1994» di Bruno Trentin per le Edizioni Ediesse
«Run Beyond», installazione di Angelo Bonello
di Aldo Garzia
nella miscellanea qui

Il Foglio 15.06.17
Mio maledetto sindacato. I diari di Bruno Trentin
di Michele Magno
qui

Il manifesto 20.6.17
Il singolo trascinato nel vortice del comunitarismo
Saggi. «La società orizzontale. Liberi senza padri» di Marco Marzano e Nadia Urbinati per Feltrinelli
La polemica con Massimo Recalcati
di Francesco Antonelli
nella miscellanea qui

il manifesto 20.6.17
D’Alema: «A sinistra è vietata la rottura, per tutti noi è l’ultima chiamata»
Il colloquio. L'ex premier: un fischio non mi spaventa, ma insieme a tanto impegno al Brancaccio c’era dell’estremismo. La sfida di governo è doverosa. I civici facciano una svolta, servono tutte le forze. Con Pisapia ingenerosi, ho detto a Vendola: non è una creatura del renzismo
di Daniela Preziosi
nella miscellanea qui

Il Fatto 20.6.17
“Subito un leader? Niente primarie in stile talk-show”
di Fd’E
nella miscellanea qui

il manifesto 20.6.17
La tentazione che frena la sinistra
di Norma Rangeri
nella miscellanea qui

il manifesto 20.6.17
«Partiamo, assemblea in autunno, Pisapia ci dica il programma»
Le reazioni al Brancaccio. In 1400 domenica riuniti dall’Alleanza popolare Ma è la contestazione a Gotor (Mdp) a tenere banco
di Daniela Preziosi
nella miscellanea qui

Repubblica 20.6.17
Il mosaico di Pisapia tra annessione e coalizione
I troppi partitini portano acqua a Renzi
di Stefano Folli
nella miscellanea qui

La Stampa 20.6.17
Lo schema Prodi seduce Matteo ma l’ostacolo
è sempre D’Alema
di Marcello Sorgi
nella miscellanea qui

La Stampa 20.6.17
Il caso Consip, mina in Senato per il cerchio magico renziano
Chiesto a Padoan soccorso in aula
Il ministro notificherà le dimissioni del cda per frenare una discussione a tutto campo. Ma resta l’incognita numeri
di Fabio Martini
nella miscellanea qui

Repubblica 20.6.17
Ricci (PD)
“Nessuna alleanza con chi pensa che siamo il male da abbattere”
nella miscellanea qui

Repubblica 20.6.17
Stefano (Pisapia)
“Non si può costruire una coalizione senza i dem”
nella miscellanea qui

Repubblica 20.6.17
Laforgia (Mdp)
“Unità possibile solo ammettendo tutti gli errori di Renzi”
nella miscellanea qui

Repubblica 20.6.17
Fratoianni (Si)
“Mai con il Pd né con Gentiloni Troppi partiti? Falso problema”ROMA.
Nicola Fratoianni, ciascuno per sé a sinistra?
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
Calenda avvisa il leader del Pd
Il ministro Calenda non è interessato al listone renziano. Lo si è capito dal suo discorso di ieri: una sequenza di obiezioni e critiche a Matteo Renzi.
di Francesco Verderami
nella miscellanea qui

il manifesto 20.6.17
Ius soli, la chiesa: «È un diritto»
Diritti. Monsignor Becciu, segreteria della Santa Sede. Migrantes: «Chi nasce in Italia è italiano»
C. L.
nella miscellanea qui

il manifesto 20.6.17
Afghanistan, «Signorsì» agli Usa: altri 100 soldati italiani a Herat
Afghanistan. Il «sì» italiano seguirebbe quello di altri paesi che, come Regno unito e Danimarca, hanno già promesso alla Nato il loro appoggio al surge americano, anche quello per ora affidato solo a indiscrezioni di stampa, salvo il fatto che Trump ha dato l’autorità al capo del pentagono James Mattis di decidere come e quanti soldati americani andranno a ingrossare le fila degli 8.400 militari stellestrisce che già operano in Afghanistan
Giuliano Battiston, Emanuele Giordana
nella miscellanea qui

il manifesto 20.6.17
Libia, la trappola infernale
Immigrazione. In un video drammatico girato da un giornalista somalo le torture che i migranti africani sono costretti a subire nei campi nel sud del paese dilaniato dai conflitti. Sono testimonianze agghiaccianti che testimoniano quello che accade da anni nel paese con cui l'Italia sta trattando per rispedire i profughi che tentano di scappare da fame e guerre
di Luca Fazio
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
«Renzi voleva Gentiloni fragile»
di Maria Teresa Meli
nella miscellanea qui

Il Fatto 20.6.17
Consip, assist di Padoan al Pd: la lettera per fermare il voto
Guerra delle mozioni - Oggi il ministero dell’Economia prova a evitare il responso dell’aula con un documento in cui si sostiene che i vertici della controllata sono decaduti
Consip, assist di Padoan al Pd: la lettera per fermare il voto
di Wanda Marra
nella miscellanea qui

Il Fatto 20.6.17
L’imperatore Macron I e il rischio dell’estate calda
di Leonardo Coen
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
«Violata la libertà di procreazione» Prima condanna
Il Tribunale civile ha riconosciuto il «danno non patrimoniale» a una donna rimasta incinta nonostante credesse di aver subìto in ospedale il concordato intervento di sterilizzazione, e decisasi allora a interrompere la gravidanza indesiderata
di Luigi Ferrarella
nella miscellanea qui

Corriere 20.6.17
Saba, un Ulisse incompreso a Trieste
Si rifugiava nel mito e nella psicoanalisi, entrò nel canone e ne scivolò fuori: tempo di rivalutazione
di Paolo Di Stefano
nella miscellanea qui

La Stampa 20.6.17
Scoperti altri 219 pianeti, 10 abitabili come Terra
nella miscellanea qui

La Stampa 20.6.17
L’imperialismo culturale di Pechino
Massimiliano Panarari
nella miscellanea qui

La Stampa 20.6.17
Tako-tsubo
Se il cuore si spezza per davvero
di Ester Armanino
nella miscellanea qui

La Stampa 20.7.16
“Algerino e ateo: la mia sfida al fondamentalismo islamico”
Parla lo scrittore Rachid Boudjedra, che ha scelto di combattere gli integralisti restando in patria: “Laico progressista, denuncio le tare delle società arabe”
di Karima Moual
nella miscellanea qui


Sul Corriere Fiorentino
Dal Corsera di venerdì 9.06.17

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

clicca sull'imagine per ingrandirla

Articolo 21

“Dimenticare un mazzo di chiavi è amnesia, dimenticare un bambino è annullamento”. Intervista a Massimo Fagioli


Repubblica.it 19.06.17
Torino
Motociclista dimentica la moglie, se ne accorge a Chieri dopo 40 km
Disperata telefonata ai carabinieri: "Mi è caduta dal sellino".
Ma l'aveva solo lasciata a terra
di Carlotta Rocci
qui

Alcune "segnalazioni" sulla stampa da sabato 3 a domenica 11 giugno:











RENZI & FRIENDS: MISSIONE COMPIUTA!

il manifesto 3.6.17
«L’Unità fondata da Gramsci uccisa dall’incuria di questi ultimi due anni»
Editoria. L'editore sospende le pubblicazioni. Martedì incontro decisivo alla Fnsi.
I lavoratori dell'Unità impaginano il giornale solo per l'on line e scrivono l'ultimo editoriale
L’assemblea delle redattrici e dei redattori de l’Unità
qui

il manifesto 4.6.17
L’ultima settimana dell’Unità
Editoria. Dallo sciopero record di otto giorni alla sospensione delle pubblicazioni
qui

il manifesto 4.6.17
Macaluso: «Non chiamatela Unità: a Renzi non serve un giornale di partito»
Intervista. L’Unità ha sospeso le pubblicazioni. Emanuele Macaluso, già direttore
della storica testata fondata da Antonio Gramsci: «Il Pd è un aggregato elettorale
al servizio di un leader che ha già Tv, tweet e interlocutori nei grandi media».
Ma esiste la possibilità di giornali politici che si rivolgano
alla sinistra «con autonomia politica e culturale»
di Roberto Ciccarelli
qui

il manifesto 4.6.17
Hitler, discepolo di Platone
Storia moderna . Contro la tradizione di Humboldt e Schlegel,
che situava la culla della civiltà in oriente, il nazismo ne assegnò
la Urheimat al nord: Johann Chapoutot, «Il nazismo e l’antichità»,
Einaudi
di Francesco Benigno
qui


IL FILM VITA DI PI, DI ANG LEE, DEL 2012
PUÒ ESSERE NOLEGGIATO A 2.99 O ESSERE ACQUISTATO A 8.99
DALLA PIATTAFORMA CHILI CINEMA IN QUALSIASI MOMENTO QUI



Su Robinson di Repubblica di Mercoledi 31 Maggio 2017 le classifiche dei libri più venduti. Istinto di morte e conoscenza è settimo nella Saggistica




































si ringrazia Giovanni Senatore


Su "La lettura" del Corriere della Sera del 28 Maggio 2017 vengono riportate le classifiche dei libri più venduti. 
Questa settimana Istinto di morte e conoscenza è decimo in graduatoria nella saggistica.
VEDI ANCHE QUI


























«Domenica 21 maggio a Torino... È stato un evento straordinario. Consiglio caldamente al lettore che non lo abbia visto di andarselo a guardare (si trova su segnalazioni.blogspot.com)».
da Matteo Fago su “La regina della notte” Left 21, 27 maggio 2017, p. 3, cfr anche pp. 51-52.






L'OFFERTA DI INFORMAZIONE E DI OCCASIONI DI RIFLESSIONI CRITICHE DI "SEGNALAZIONI" È IN PROGRESSIVO ALLARGAMENTO.
CERCHIAMO QUOTIDIANAMENTE DI GARANTIRE SUGGERIMENTI DI LETTURA DA Il Sole 24 Ore, Il Corriere della SeraLa Stampa DI TORINO, OLTRE CHE  DA La Repubblica, Il Fatto, Il Manifesto, Internazionale, Pagina 99, Limes E L'Espresso.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
QUANTO INCASSA LA CHIESA ITALIANA.

E' tornata sotto la soglia del miliardo di euro il gettito complessivo dell'8 per mille assegnato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze alla Chiesa italiana.
Quest'anno la CEI incasserà 986,07 milioni di euro (l'anno scorso sono stati 1.018 milioni di euro).
I dati sono stati diffusi al termine dell'assemblea generale che ha eletto come nuovo presidente il cardinale Gualtiero Bassetti. I numeri si riferiscono alle dichiarazioni dell'anno 2014 sui redditi del 2013.

I vescovi hanno deciso la seguente ripartizione da assegnare ai vari capitoli di spesa:

361,070 milioni vanno alle esigenze di culto e pastorali
(di cui 156 milioni alle diocesi, 110 milioni all'edilizia di culto, 40 milioni per nuovi edifici, 70 milioni per la tutela dei beni culturali ecclesiastici, 43,07 al fondo per la catechesi e l'educazione cristiana, 13 milioni ai tribunali ecclesiastici regionali e 39 milioni alle esigenze di rilievo nazionale).

275 milioni vanno agli interventi caritatevoli
(di cui 150 milioni alle diocesi per la carità, 85 milioni al terzo mondo, 40 milioni alle esigenze di rilievo nazionale).

350 milioni vanno al sostentamento del clero.



Qui trovate, con frequenza settimanale,
una selezione di articoli
dalla stampa italiana, straniera e
dai blog che riguardano
l'ITALIA, l'EUROPA e il MONDO.

Sia le Rassegne Settimanali precedenti
che quella che va
dal 11 Giugno - al 17 Giugno sono QUI

Articoli sul salone del libro di Torino 2017



Sabato 10 Giugno 2017 a Firenze
Il video è stato prodotto dall'Associazione culturale Amore e Psiche e di Mawivideo
La diffusione sul blog garantita dal team di "Segnalazioni"






















Martedì 23 maggio 2017 è stato presentato ad Anagni (Fr),
presso il Liceo psico-pedagogico Regina Margherita,
il libro "Autolesionismo. Quando la pelle è colpevole" 
di C. di Agostino, M. Fabi e M. Sneider.
La registrazione dell'incontro è visibile Qui
(per le riprese si ringrazia Diego Gasparotto)





Sabato 27 Maggio 2017 a Firenze
Il video è stato prodotto dall'Associazione culturale Amore e Psiche
Le riprese sono state di Mawivideo
La diffusione sul blog garantita dal team di "Segnalazioni" 



Il video è stato prodotto dall'Associazione culturale Amore e Psiche e di Mawivideo
La diffusione sul blog garantita dal team di "Segnalazioni"



Il video è stato prodotto dall'Associazione culturale Amore e Psiche e di Mawivideo
La diffusione sul blog garantita dal team di "Segnalazioni"















LEGGI QUI  

Il Comitato direttivo dell'Associazione culturale Amore e Psiche»
«Il Comitato direttivo dell'Associazione culturale Amore e Psiche, a nome di tutti i soci, si rallegra per la nomina di Simona Maggiorelli alla direzione di Left e le esprime fiducia e sentitissimi auguri per i suoi nuovi compiti». Comunicato approvato all'unanimità dalla assemblea della Associazione culturale Amore e Psiche il 29 Aprile 2017
«Dopo aver letto l’editoriale del 29 aprile di Matteo Fago su Left, sentiamo l’esigenza di manifestare la nostra più profonda solidarietà ai contenuti da lui espressi.
È un bellissimo editoriale che coinvolge tutte le persone di sinistra e le costringe ad una profonda riflessione sulla realtà umana e sociale che stiamo vivendo. Ci sentiamo pertanto impegnati a sostenere l’unico settimanale indipendente, nella sua opera di stimolo, informazione e ricerca per tutta la sinistra, invitando tutti a leggere, acquistare e diffondere Left in tutte le sedi possibili.
Associazione Amore e Psiche»





L’Associazione culturale Amore e Psiche è lieta di comunicare che dal giorno 6 maggio 2017 la propria sede di via Carroceto, 69 Roma (Metro a stazione Arco di Travertino), sarà riaperta ed accessibile nei seguenti giorni e orari:
Lunedì 17,30-19,30
Martedi 18,00-19,30
Mercoledi 17,30-19,30
Giovedì 17,30-19,30

Sabato 10 giugno 11,30-13,30
Presso la sede sarà possibile consultare e prendere del materiale documentario disponibile
che comprende la raccolta della rivista Il Sogno della Farfalla dal 1992 al 2009,
le cassette VHS, i DVD e la pubblicazioni degli incontri di Ricerca  Psichiatria dei vari anni
La sede è fornita di lettore VHS, lettore DVD e fotocopiatrice.
Per eventuali richieste ed informazioni più dettagliate
potete inviare email a posta@associazioneamorepsiche.org
oppure telefonare ai seguenti numeri: 349 77 33 985 , 348 3850369 e 329 12 18 311


Venerdì 12 Maggio 2017, presentazione del libro "Gilgames. Il re, l'uomo, lo scriba".
Presso la libreria Feltrinelli di Via Appia Nuova. Roma.
Il video è adesso in HD ed è stato prodotto e realizzato
dall'Associazione culturale Amore e Psiche e da Mawivideo.



Il video è prodotto a cura dell'Associazione culturale Amore e Psiche.
Le riprese sono state realizzate da Mawivideo.


Il 29 Aprile 2017, presso l'Auditorium I.I.S.S. Galilei-Sani di Latina, C. Di Agostino, M. Fabi e M. Sneider hanno incontrato gli studenti sul tema "Gli adolescenti e il corpo"




Il 28 Aprile 2017 presso l'Auditorium del Liceo Scientifico G.B.Grassi di Latina,
Noemi Ghetti ha incontrato  gli studenti sul tema "Gramsci, la scuola e l'egemonia culturale"

per vedere il video clicca qui
(realizzazione di Maurizio Maturi)

Il 28 Aprile 2017 presso il Palazzo M - Sala del Caminetto, Latina
è stato presentato il libro di Simona Maggiorelli
"Attacco all'arte. La bellezza negata".

per vedere il video clicca qui
(realizzazione di Maurizio Maturi)




(Si ringraziano Daniele Carlevaro e William Santero - Una produzione Mawivideo)

Marzia Fabi, martedì 2 maggio,  è stata ospite nella trasmissione Uno Mattina,
all'interno della rubrica "Fa la cosa giusta" ideata e condotta dalla giornalista Giovanna Rossiello.
per vedere il video clicca qui



"SEGNALAZIONI" in Evidenza


A PROPOSITO DI «LE QUATTRO PIAGHE»...
«IN CHE MODO MALE E BENE POSSONO NON CONTRAPPORSI» !
DA "UOMINI E PROFETI" DEL 6 MAGGIO 2017 SU RAI RADIO 3


































Radio 3 Rai, sabato 6 maggio 2017
”Uomini e Profeti"

Il Male nella mistica ebraica
Il male nella tradizione cabalistica ebraica che rappresenta la via mistica in cui si è declinato l'ebraismo nel corso della sua storia. La riflessione sul male è urgente in ogni epoca.
Moshe Idel  professore emerito dell'Università ebraica di Gerusalemme  è unanimemente considerato come la massima autorità degli studi sulla cabala e di storia della cabala.
di più qui

LA REGISTRAZIONE DELLA TRASMISSIONE È DISPONIBILE QUI

La Repubblica 28.12.2016
recensione al libro di Moshe Idel
di Susanna Nirenstein

Il Sole24ore 22.01.2017
E Iddio creò il Male
di Giulio Busi

L’Avvenire 3.03.2017
Qabalahh Alle radici del male
di Riccardo De Benedetti

Corriere 16.12.16
L’origine divina del male secondo la Qabbalah: Moshe Idel
Il male primordiale nella Qabbalah, Adelphi
di Pietro Citati

 
L’Osservatore Romano 27.4.17
Ottant’anni fa la scomparsa dell’intellettuale italiano.
Per Gramsci la religione è necessaria
di Franco Lo Piparo
qui 
segnalazione di Livia Profeti
Left 8.4.17
Gramsci, la scuola e l’egemonia cultuarale
di Noemi Ghetti
qui 
ricevuto da Noemi Ghetti
«... Tutto ciò che è storificabile non può essere soprannaturale, non può essere il residuo di una rivelazione divina. Se qualcosa è ancora inesplicabile, ciò è dovuto solamente alla nostra incompletezza conoscitiva, all'ancora non raggiunta perfezione intellettuale. E ciò può renderci piú umili, piú modesti, non già buttarci in braccia alla religione. La nostra religione ritorna ad essere la storia, la nostra fede ritorna ad essere l'uomo e la sua volontà e attività. Sentiamo questa spinta enorme, irresistibile che ci viene dal passato, la sentiamo nel bene che ci apporta, dandoci l'energica sicurezza che ciò che è stato possibile lo sarà ancora, e con maggiori probabilità in quanto noi ci siamo scaltriti per l'esperienza altrui. E la sentiamo nel male, in questi residui inorganici di stati d'animo superati. E cosí è che ci sentiamo inevitabilmente in antitesi col cattolicismo e ci diciamo moderni.» A. Gramsci, "Avanti!", 1916




L’Espresso N.17 23.4.17
REPORTAGE Matti da slegare
Ignazio Marino, Giovanni Tizian, Alessandra Cattoi, Giampaolo Sarti

qui



L’Espresso N.17 23.4.17

CULTURE Filosofia
Novant’anni fa, nell’aprile del 1927, veniva pubblicato il capolavoro di Martin Heidegger
Essere e Tempo
Che cosa ci dice ancora oggi l’opera che ha voluto demolire la storia del pensiero occidentale
Rovatti, Vattimo, Di Cesare, Recalcati
di Marco Pacini
qui di seguito


L’Espresso N.17 23.4.17

Heidegger Quella macchia su un gigante
colloquio con Rüdiger Safranski di Stefano Vastano

qui


Left 15.8.15

Essere e tempo? No grazie
di Livia Profeti

qui
Le scoperte di Emmanuel Faye su Heidegger fondatore del nazismo,
tradotte da Livia Profeti per L'Asino d'oro edizioni, non esistono… 
L'identità della Francia? E' la psicoanalisi… 
Forse anche per questo della sinistra non restano neppure le tracce.
L'Obs (Le Nouvelle Observateur) 20.04.2017
Perché noi oggi pubblichiamo Heidegger
La spiegazione di Seuil:
Alors que l'antisémitisme du philosophe est désormais avéré,
le Seuil se lance dans l'édition de ses cours.
Michael Foessel et Jean-Claude Monod
nous disent pourquoi.
di Eric Aeschimann

ecco...per l'appunto. Sic! 
La Repubblica 29.04.2017
Compie novant’anni l’opera che ha rivoluzionato il pensiero e la cultura del Novecento
Il lapsus di Heidegger
Così il filosofo che cercava l’Essere ritrovò soltanto il Tempo
di Massimo Recalcati
qui






l’Unità 26.4.17

«Ottanta anni dopo, Gramsci  per tutti
di Massimo Franchi
pgg 12,13

con atri due articoli
l’edizione del 26 aprile è disponibile a un euro qui


Lettera 43 10.5.17
Heidegger, un'eredità essenziale nell'era della post-verità
Attuale come pensatore della crisi, il controverso filosofo tedesco era estremamente attento al linguaggio. Col suo richiamo a guardare “alle cose stesse”, senza lasciarsi tentare dai "si dice".
di Annalisa Terranova
qui

MicroMega 3/2017 4.5.17
Canfora: “Dobbiamo credere nell’utopia dell’uguaglianza”
intervista a Luciano Canfora di Giacomo Russo Spena

MicroMega 3/2017 4.5.17
“La sinistra deve ritrovare se stessa”. Intervista a Carlo
di Francesco Pastorino

MicroMega Almanacco di Religione 3/2017
Erri De Luca - In viaggio con l’ebraico antico  
Nonostante abbia pubblicato più di un libro dedicato al sacro, da quell’ormai lontano Una nuvola come tappeto, di sé dice che non è credente, né un biblista o uno specialista, ma solo un lettore assiduo del Libro (in ebraico antico) che non si riconosce un sentimento religioso. Erri De Luca racconta il suo primo incontro con il sacro – a otto anni – e quello con l’Antico Testamento, “il resoconto di un impatto tra una divinità e un ascolto” (di alcuni libri ha offerto traduzioni ormai notissime). E nel farlo tratteggia i contorni di una storia di gratitudine.
in libreria e nelle edicole

MicroMega Almanacco di Religione 3/2017
Moni Ovadia - Tra ebraismo e marxismo  
Dal suo primo vero impatto con la religione – l’imposizione della kippàh – al rito di passaggio del bar-mitzvah fino al discorso di Lu-ciano Segre che avrebbe cambiato il suo modo di vedere il mondo “nello spazio di un’ora”. Moni Ovadia racconta la sua parabola re-ligiosa, sempre più convinto che il senso ultimo dell’ebraismo sia rivoluzionario e miri all’edificazione di una società di giustizia fondata sulla fratellanza universale.
in libreria e nelle edicole


Il Tirreno 30.04.2017
di Gianni Parrini
Aborto, lo psichiatra fa obiezione
Si rifiuta di dare consulenza a una donna
che vuole interrompere la gravidanza.
L'Asl convoca un incontro
qui

Altrenotizie.org 23.05.17 
E' in relazione alla condanna all'ergastolo
del fidanzato di Sara Di Pietrantonio, da lui  uccisa
e  bruciata. Viene riportata una invervista
alla psichiatra Barbara Pelletti che cita
Massimo Fagioli

Il delitto di Ferrara.
Gli sms tra il figlio 16enne dei ristoratori trucidati e il complice
“Non dobbiamo lasciare tracce di sangue” -
“Il massacro dei genitori deciso un mese prima e poi nessun pentimento”

La Repubblica, 23.5.2017
Di Giuseppe Baldessaro

Sull’efferato delitto il parere dello psichiatra
e psicoterapeuta Martino Riggio
Troppo semplice dire disagio giovanile.
Tratti di una grave malattia
Affaritaliani, 14.1.2017
di Carlo Patrignani


È IN CORSO UNA RISTRUTTURAZIONE PER UNA NUOVA EDIZIONE DI "SEGNALAZIONI"
IN  UNA NUOVA FASE DELLE SUE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE CHE AVRÀ INIZIO PRESTO. ANCHE PER POTER SUPERARE UNA SERIE DI DIFFICOLTÀ DI TIPO ANCHE MOLTO PERSONALE, ABBIAMO MESSO AL LAVORO PER QUALCHE MESE UNA REDAZIONE “SPERIMENTALE” RINGRAZIANDO DAL PROFONDO DEL CUORE TUTTI COLORO CHE CI VORRANNO DARE UNA MANO IN QUESTO NOSTRO IMPEGNO AMBIZIOSO.
LE VISUALIZZAZIONI DELLE NOSTRE PAGINE - DOPO IL PERIODO DI SOSPENSIONE CHE ABBIAMO - SUBITO STANNO RISALENDO E HANNO RAGGIUNTO LE 1400 AL GIORNO LE INFO CHE NON CONCERNONO DIRETTAMENTE L'ATTIVITÀ DI "SEGNALAZIONI" MA ALTRI CONTENUTI AD ESSA CORRELATI SONO DISPONIBILI SU QUESTA NOSTRA PAGINA FACEBOOK









LA REGISTRAZIONE È DISPONIBILE QUI
MASSIMO FAGIOLI INTERVIENE A PARTIRE DA   1:01:00






 IL CONVEGNO DELLA WORLD PSYCHIATRIC ASSOCIATIONSI E' TENUTO A CAPETOWN DAL 18 AL 22 NOVEMBRE 2016.
IL SITO DEL CONVEGNO QUI
IL PROGRAMMA COMPLETO,QUI
UN RIEPILOGO QUI
In tutto il programma disponibile on line le uniche parole evidenziate (e per ben due volte) sono quelle che compongono il nome di Massimo Fagioli.
E non lo erano nei titoli che i relatori avevano inviato alla Segreteria del Convegno...
cfr qui
A cura di Mawivideo.
Di seguito gli interventi:

Dr. Donatella De Lisi





Dr. Ludovica Costantino






Dr. Luca Giorgini































Venerdì 21 Aprile si è svolto a Roma, dalle ore 17.00 alle ore 19.00, presso la Sala Conferenze del Complesso del Vittoriano (Sala Zanardelli), la presentazione di due documentari delle registe Arianna Rossini e Floriana Pinto, in cui si cita Massimo Fagioli.
La realizzazione del video dell'evento è a cura dalla Mawivideo e sarà disponibile nei prossimi giorni su questo blog.
Si ringraziano Daniele Carlevaro e William Santero - Una produzione Netforpp Europa e Mawivideo.
Oltre alle registe, sono intervenuti Fernando Panzera (psichiatra), Alessia Barbagli (pedagoga) e Mirinda A. Karshan (sociologa)


TG3 Linea notte del 31 gennaio 2017
Marzia Fabi è intervenuta ed ha presentato il libro "Autolesionismo. Quando la pelle è colpevole".
I suoi interventi Qui e Qui

Il compositore Tony Carnevale ha rilasciato una intervista al web magazine A&B.
In questa intervista viene citato Massimo Fagioli. Qui


Sabato 22 Aprile, presso l'Auditorium dell'Istituto Superiore Russel-Newton di Scandicci, è stato presentato
il libro "Autolesionismo. Quando la pelle è colpevole" di C. Di Agostino, M. Fabi e M. Sneider
Riprese a cura di Alessandro Leonelli. Qui