venerdì 31 ottobre 2014

QUESTO POMERIGGIO, A FIRENZE
LIBRERIA IBS - VIA DE’ CERRETANI 16/r - ORE 18
LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO
RELIGIONE RAGIONE E LIBERTÀ
DI MASSIMO FAGIOLI

L’ASINO D’ORO EDIZIONI
Intervengono:
MICHOL CONSOLAZIONE
CINZIA FAZIO
CARLA MONACELLI
NICCOLÒ TREVISAN

m
SABATO 25 E DOMENICA 26 OTTOBRE
SI È SVOLTA LA FESTA DI LEFT
ALLA EX CARTIERA LATINA DI ROMA
LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO
È DISPONIBILE QUI
REALIZZAZIONE DI MAWIVIDEO
Due registrazioni degli interventi di Massimo Fagioli in solo audio - SCARICABILI - sono disponibili qui e qui
m

È NELLE LIBRERIE:
IL SOGNO DELLA FARFALLA 4.2014











Sozialpsychiatrische informationen 4/2014 – 44. Jahrgang
Psychiatrie als Psychotherapie
Autor: Massimo Fagioli

qui










Sozialpsychiatrische informationen 4/2014 – 44. Jahrgang Einführende Bemerkungen zum Beitrag »Psychiatrie als Psychotherapie« von Massimo Fagioli
Autorin: Anna Homberg für die Redaktion von »Il sogno della farfalla«

qui
"Sozialpsychiatrische Informationen" - in breve detta INFO -, fondata nel 1970, è una rivista storica della Sozialpsychiatrie (psichiatria sociale) tedesca ovvero della psichiatria di sinistra che negli anni 70 aveva una delle sue roccaforti a Hannover, con nomi come Dörner e Kisker. A Hannover è stata istituita anche la prima cattedra tedesca di Sozialpsychiatrie
Da qualche anno Il sogno della farfalla intrattiene un gemellaggio con l'INFO: loro pubblicano articoli tradotti del Sogno e il Sogno pubblica articoli loro.
Inoltre, INFO ha già pubblicato una recensione alla traduzione tedesca di Istinto di morte e conoscenza di Massimo Fagioli e un lungo articolo di Anna Homberg sulla storia del Sogno della farfalla e degli psicoterapeuti che vi affluiscono.

MOLTI ALTRI MATERIALI
SONO DISPONIBILI ALLA DATA DI DOMENICA 26
QUI DI SEGUITO

TRE ARTICOLI SULLA QUESTIONE DELL'UNITÀ QUI DI SEGUITO
 Liquidatori: “Fago era soluzione migliore”

SULLA STAMPA DI OGGI:





























La Stampa 31.10.14
Francesco: il diavolo non è un mito, esiste e bisogna combatterlo
Il Pontefice mette in guardia dal demonio
Il Papa a Santa Marta: «Non ci butta addosso fiori» ma «frecce infuocate»; la vita cristiana è una continua e bella lotta contro le tentazioni; l'arma vincente è «la verità»
di Domenico Agassio














Repubblica 31.10.14
La modernità del Papa “comunista”
risponde Corrado Augias

su spogli






La Stampa 31.10.14
La Fiom annuncia lo sciopero generale
Il premier incontra Landini per archiviare gli incidenti: accerteremo le responsabilità
Ma lo scontro resta alto
di Francesco Grignetti
Repubblica 31.10.14
Maurizio Landini, leader della Fiom
“Di certo c’è un attacco al diritto di sciopero come in altri Paesi”
“Questo governo ha assunto il programma degli industriali”
“Torni l’acciaio di Stato così eviteremo di svendere le industrie agli stranieri”
“Basta Leopolde vuol dire basta saltare mediazioni in questo modo si riducono gli spazi della democrazia”
intervista di Roberto Mania

su spogli

La Stampa 31.10.14
La Camusso tiene aperte le due strade: pronti a trattare, ma anche alla piazza
di Roberto Giovannini

su spogli
La Stampa 31.10.14
La piazza agita la Camera
di Marcello Sorgi
il Fatto 31.10.14
Le botte nel paese dei furbetti
Renzi prova a cancellare le botte: “Sindacati, io con voi non discuto”
di Salvatore Cannavò

su spogli

Repubblica 31.10.14
Alfano. Il re degli equilibristi
di Sebastiano Messina

PHILIPPE Petit, l’uomo che camminò su un cavo tra le cime delle due Torri Gemelle, è un dilettante rispetto al ministro Angelino Alfano, il vero re degli equilibristi. Già notato in tutto il mondo per il suo triplo salto mortale all’indietro sul caso Shalabayeva, il ministro Alfano ieri si è superato. Nel suo esercizio preferito, il cerchiobottismo, ha infatti solidarizzato sia con gli operai (i manganellati) che con gli agenti (i manganellatori), sostenendo che «il diritto a manifestare è sacro» ma nello stesso tempo «la libertà di chi manifesta non deve ledere l’incolumità fisica delle forze dell’ordine». Sospeso nel vuoto delle sue certezze, il ministro ci indica una linea che salva capra e cavoli: gli operai continuino pure a scendere in piazza, ma a patto di non prendere ancora a testate, a freddo e senza motivo, i manganelli della Celere.
il Fatto 31.10.14
Landini nel Paese dei furbetti
Evasori e nemici del fisco. Ecco l’Italia evocata dallo sfogo del leader Fiom dopo le manganellate
di Marco Franchi
il Fatto 31.10.14
Un terzo del paese è vicino alla miseria
L’ISTAT: in Italia oltre il 28% della popolazione rischia la povertà
Al 20% solo il 7,9% del redito
di Caterina Grignani

su spogli

Repubblica 31.10.14
La politica dimentica i più poveri
di Chiara Saraceno

su spogli

Repubblica 31.10.14
Leoluca Orlando, sindaco di Palermo e presidente dell’Anci Sicilia:
“Costretti a tagliare i servizi ai cittadini”
intervista di Alessandra Ziniti

su spogli
il Fatto 31.10.14
Senza pudore
Serra, il leopoldino dei debiti altrui
di Dav. Ve.
il Fatto 31.10.14
Renzi paga i conti con 4 miliardi destinati al Sud
3,5 coprono lo sgravio Irap, 500 milioni fanno contenta la Ue sul deficit
di Marco Palombi

su spogli

il Fatto 31.10.14
Claudio Fantoni L’ex assessore al Bilancio
“Balle sui conti e patti a destra Matteo era così già a Firenze”
Claudio Fantoni, che si dimise dal Bilancio: “Litigò con la Camusso pure sul 1° maggio. Vuole zittire il diritto di critica”
di Davide Vecchi

su spogli
il Fatto 31.10.14
Democratici attacchi
Tutti contro Zoggia
il Fatto 31.10.14
Silvio sente Matteo: il patto del Nazareno va

su spogli

il Fatto 31.10.14
Greco: “Con queste leggi la corruzione vince”
Il Procuratore di Milano attacca sulla riforma annunciata da Orlando
“Quelle norme non risolvono i preoblemi. Serve una rivoluzione culturale
di Sandra Amurri

su spogli
Repubblica 31.10.14
I costi della politica
“Partiti spa” sull’orlo del fallimento senza fondi pubblici buco di 80 milioni
Il finanziamento statale è sceso dai 290 milioni del 2010 ai 40 previsti quest’anno Raddoppiano i contributi dei parlamentari, ma non basta. Il due per mille non decolla
di Ettore Livini
Repubblica 31.10.14
La decisione dell’Avvocatura generale dello Stato
“Revocare il vitalizio ai parlamentari condannati”

su spogli
il Fatto 31.10.14
L’Unità tra l’uomo del gossip e l’ex Pdl
Oggi si decide sulla nuova proprietà
Ai dipendenti mancano 4 mesi di salarioe un pezzo di Tfr
di Tommaso Rodano
il Fatto on line 31.5.14
L’Unità, ultimo giorno per offerte. Liquidatori: “Fago era soluzione migliore”
In campo per il salvataggio gli editori Guido Veneziani e Andrea Palombo
Ma il rilancio si preannuncia difficile visto lo stato dei conti della testata, non più in edicola da agosto
Nella relazione allegata al bilancio 2013 si legge che affidandola all'ex socio di maggioranza sarebbe stato possibile salvare tutti i posti di lavoro e valutare con più tranquillità altre offerte
di Camillo Dimitri
qui
segnalazione di Carlo Patrignani
Corriere Roma 30.10.14
Per l’Unità arriva l’offerta da un ex di centrodestra
Ore decisive per il quotidiano fondato da Gramsci: arriva la proposta di Andrea Palombo manager di testate locali nel Lazio che vorrebbe fare il grande salto
di Michele Marangon
qui
segnalazione di Donatella Coccoli
il Fatto 31.10.14
Com’era facile quando erano solo delinquenti
di Bruno Tinti

Corriere 31.10.14
Università, vietato assumere i parenti. Tranne le mogli
Bari, 31 assunzioni all’università. La legge vieta congiunti dei professori fino al quarto grado. Ma il rettore annuncia: «L’interpretazione non è univoca»
di Gian Antonio Stella

Corriere 31.10.14
Pugni in strada agli sconosciuti
La violenza gratuita dagli Usa a Milano Una 30enne aggredita in centro: ha il naso rotto. Spesso un complice filma la scena
di Andrea Galli

il Fatto 31.10.14
Atac, pignorati 77 milioni. Servizio trasporti a rischio

La Stampa 31.10.14
Chiusa la Spianata, palestinesi in rivolta
Attentato a un rabbino, Israele blocca l’accesso: scontri e feriti
Abu Mazen: dichiarazione di guerra
di Maurizio Molinari
il Fatto 31.10.14
Gerusalemme
Sangue e scontri sul luogo di preghiera
di Roberta Zunini

su spogli

La Stampa 31.10.14
Lizzie Doron
«Governo miope. Gli arabi non sono cittadini a metà»

su spogli

La Stampa 31.10.14
La Svezia riconosce la Palestina come Stato, scoppia la crisi diplomatica con Israele

qui
La Stampa 31.10.14
Passata ’a nuttata, cosa resta del suo Teatro
A trent’anni dalla morte di Eduardo De Filippo, ecco l’eredità di un maestro del nostro tempo
di Masolino D’Amico
Corriere 31.10.14
Edoardo mio padre
Luca tra ricordi e nostalgia
«Sapeva osservare l’anima»
colloquio con Maurizio Porro

su spogli
La Stampa 31.10.14
Castoriadis, il ribelle che ispirò i liberali francesi
Filosofo radicale, psicanalista, economista: una biografia in Francia rivaluta un pensatore influente e misconosciuto
di Massimiliano Panarari

Repubblica 31.10.14
L’ultima ferita della Grande guerra “L’Italia riabiliti i militari fucilati”
Venivano da zone di confine, erano invisi ai superiori: a centinaia furono
giustiziati per piccole disobbedienze e dopo processi sommari
L’appello nel centenario del conflitto: “Siamo l’unico Paese a non averli perdonati”
di Paolo Rumiz

Repubblica 31.10.14
Se Leopardi al cinema diventa un supereroe
di Valerio Magrelli

Corriere 31.10.14
Il dj con il grembiule che odia Masterchef
Da bambino voleva fare il prof di Economia poi è partito per un tour nelle cucine d’Italia
di Alessandra Dal Monte
Corriere 31.10.14
Viaggio nei segreti delle nonne cuoche
Venti donne venti ricette
Donpasta quarantenne performer barese e la serie web online su Corriere.it dall’11 novembre
di Angela Frenda

su spogli

giovedì 30 ottobre 2014

ULTIM'ORA:
RadioArticolo1 30.10.14
Il terzo cinegiornale dell’era Renzi


La Stampa on line 30.10.14
Gerusalemme di sangue: chiusa la Spianata delle Moschee
Abu Mazen tuona da Ramallah: “Equivale ad una dichiarazione di guerra”
di Maurizio Molinari
qui


 




















il Fatto 30.10.14
Modernità
L’eguaglianza non è più la virtù
di Marco Revelli

su spogli
Corriere 30.10.14
Rapporto Oxfam sulle diseguaglianze: fermare i fondamentalisti del mercato
Winnie Byanyima, Direttore esecutivo Oxfam: «In un mondo nel quale le persone più ricche del mondo hanno più soldi di quanti potrebbero riuscire a spendere nell’arco della propria vita, ogni anno ci sono 100 milioni di persone che cadono in povertà» 
di Kibra Sebhat
qui
il Fatto 30.10.14
Renzi e i sindacati: i non eletti al potere
di Francesco Greco

Renzi ha zittito i sindacati dicendo che non hanno voce in capitolo in quanto non eletti. La domanda nasce spontanea: chi ha eletto lui? Primarie spurie in cui ha potuto votare chiunque? Il 41% alle Europee, che è una vittoria di Pirro, è venuto tre mesi dopo (a maggio). O magari i poteri forti come dice Susanna Camusso? Sarebbe anche accettabile poiché i poteri forti ci sono sempre stati e da qualche parte si debbono collocare. Ma, come annusava il direttore Ferruccio de Bortoli, ci potrebbe essere lo zampino di poteri occulti.
La dinamica che a febbraio portò alla cacciata di Enrico Letta è intrinsecamente sospetta: in poche ore si passò dallo “stai sereno” e dal “vado al potere solo se eletto” alla fine di Letta, con consenso del presidente Giorgio Napolitano. Come se una Spectre a cui nemmeno il Colle poté opporsi avesse accelerato i tempi. Chi c’è dietro e per quali interessi?
il Fatto 30.10.14
Il nuovo che avanza e dimentica il passato
di Vittorio Melandri

Altro che nuovo che avanza, siamo al vecchio che più vecchio non si può, solo camuffato, come il “Valentino vestito di nuovo, come le brocche dei biancospini” di Pascoli. Purtroppo siamo in un tempo in cui ci si riempie la bocca con la parola “riformismo”, ma c’è di peggio di un riformismo senza riforme, cosa che in Italia è prassi da più di quarant’anni. Come sempre, arrivati sul fondo si scava, perché capita spesso che l’efficacia delle battute sia quella di nascondere il vuoto di idee. Giacché è vero che i giovani campioni che hanno vinto alla lotteria titolata “larghe intese”, vogliono pure riformare l’esistente, ma in direzione contraria a quella che ha generato la forza che si spende per realizzarle. Niente di nuovo sotto il sole, almeno da quando in Italia appunto le ultime riforme si sono fatte davvero, in quel senso socialista e radicale che le caratterizzò e come noto oggi andrebbe solo rottamato. Andrebbe riletto tutto con attenzione il discorso che Riccardo Lombardi tenne nella seduta della Camera dell’8 novembre 1966, “sul programma di sviluppo economico per il quinquennio 1965-1969”: “La necessità di tutelare la libertà del sindacato, è essenziale per la vita democratica del nostro paese e per la democrazia di piano. Non è la sola delle condizioni di democraticità ma è forse la principale”.

il Fatto 30.10.14
Quando la corda alla fine si spezza
di Antonio Padellaro

Ai tempi di Scelba, quando la celere caricava (e ammazzava) i lavoratori in sciopero, i ruoli apparivano chiari: per il sindacato erano le manganellate del governo dei padroni e per i comunisti col pugno chiuso era quello lo sbocco dell’insanabile conflitto tra la classe proprietaria e il lavoro dipendente. Quando la polizia di Berlusconi fece del G8 di Genova una macelleria messicana, la sinistra all’opposizione spiegò che la destra al potere aveva in fondo mostrato la sua sostanziale natura fascista. Ma non è affatto nell’ordine delle cose che nell’autunno 2014, sotto il governo guidato da Matteo Renzi e dal Pd, gli operai delle acciaierie di Terni, colpiti da licenziamenti di massa e giunti in corteo pacifico a Roma, vengano picchiati a sangue dai reparti antisommossa e ciò dopo altri pestaggi pretestuosi avvenuti in altre città. Ciò accade quando per la prima volta, nella storia repubblicana, un premier eletto dalla sinistra cerca lo scontro frontale con il sindacato di sinistra tra gli applausi della destra. Nessuno pensa che l’ordine di attaccare i manifestanti sia arrivato dal presidente del Consiglio. Ed è evidente che le frasi inconsulte della pd Picierno contro la leader della Cgil Camusso “eletta con le tessere false” appartengano soltanto alla Picierno, un’altra senza arte né parte catapultata in situazioni assai più grandi di lei. Semplicemente, lo statista di Rignano sta raccogliendo i frutti di ciò che ha seminato, o meglio rottamato. La sgangherata lotta di classe contro le conquiste sociali e le tutele del lavoro. O la crociata contro il posto fisso da sostituire con un sistema di precariato permanente e a basso costo. Il tutto espresso in qualche Leopolda con disarmante lingua banalese dove milioni di persone con redditi da fame si sentono paragonati a gettoni del telefono nell’epoca dell’iPad, scampoli del passato da gestire senza tanti problemi. Anche se non fosse arrivato a Palazzo Chigi “per volere dei poteri forti e di Marchionne” (Camusso), Renzi fa di tutto per farlo sembrare. E a furia di scherzare col fuoco, nel giorno più brutto della sua scalata, ha assaggiato la rabbia della gente. Dei tanti stufi di prendere legnate, mentre altri si apparecchiano il pranzo di gala. La corda si sta spezzando.



















La Stampa 30.10.14
Lo scontro delle parole alla fine accende la piazza
E la violenza sugli operai inaugura una stagione pericolosa
di Fabio Martini

qui
Corriere 30.10.14
Gli scontri alla manifestazione degli operai dell’Ast Terni
Il passato che non deve tornare
di Dario Di Vico

qui

La Stampa 30.10.14
A sinistra
Una frattura destinata ad allargarsi
di Marcello Sorgi

su spogli

Corriere 30.10.14
Una sinistra condannata al conflitto senza scissione
di Massimo Franco

su spogli

Repubblica 30.10.14

Il sospetto del premier: “Qualcuno punta alla spallata vogliono farci passare per quelli che picchiano gli operai”
di Francesco Bei

su spogli















Repubblica 30.10.14
I rottamatori e i cipputiani
di Michele Serra
su spogli
Repubblica 30.10.14
La guerra tra Matteo e Susanna tra hashtag, gettoni e veleni ecco gli antipodi della sinistra
di Filippo Ceccarelli

su spogli










Susanna Camusso a Radio Anch’io,  di Giorgio Zanchini del 30.10.14
La registrazione è disponibile qui
Si ringrazia Francesca Corradi
DA VEDERE ANCHE L'INTERVISTA A SUSANNA CAMUSSO
ANDATA IN ONDA QUESTA SERA NEL TG3 DELLE 19
DISPONIBILE QUI
segnalazione di Leda Di Paolo
Repubblica 30.10.14
Un altro autunno caldo
di Massimo Riva

su spogli

Corriere 30.10.14
La destra che non c’è
Il bipolarismo scomparso nell’Italia delle due sinistre
di Pierluigi Battista

qui














Corriere 30.10.14
Operai feriti, Camusso attacca:
«Renzi abbassi i manganelli»
La leader Cgil e le polemiche sulle cariche della polizia

qui
il Fatto 30.10.14
Il segretario della Cgil
“Le botte non arrivano mai per caso. Qualcuno deve aver dato l’ordine”
intervista di Salvatore Cannavò

su spogli

il Fatto 30.10.14
Picierno offende, Alfano picchia, il Pd scarica tutti
di Wanda Marra

su spogli

il Fatto 30.10.14
Il malessere degli agenti: “Abbandonati dai vertici”
di Si. D’O.

su spogli

il Fatto 30.10.14
L’ira di Maurizio
“In questo Paese di ladri picchiano gli unici onesti”
Il lavoro nell’era Renzi: prima ti caccio, poi ti meno
di Sal. Can.

su spogli

Corriere 30.10.14
«Alla Leopolda Serra contro i sindacati, Tre giorni dopo ci sono i manganelli»
Zoggia, minoranza dem: «È inevitabile pensare a strane coincidenze.
Siamo più di cento alla Camera. No a scissioni, il partito si può riscalare»
intervista di Fabrizio Roncone

su spogli

Corriere 30.10.14
Accuse e veleni tra Camusso e il Pd
Bersani: governo dei poteri forti? No
di Alessandro Trocino

su spogli























il Fatto 30.10.14
(Sotto)sviluppo
Quei 150 tavoli dei disperati
di Sal. Can.

su spogli
La Stampa 30.10.14
I sindaci: la manovra è insostenibile
Fassino (Anci): “I tagli saliti da 1,2 a 3,5 miliardi”
Blindato il Def corretto, va in aula a maggioranza semplice
di Francesco Maesano

su spogli

il Fatto 30.10.14
27 mld di nuove tasse nascosti da Renzi nella sua manovra
Dal 2016, giù le detrazioni su Iva e benzina
Tutti i trucchi celati nella legge di Stabilità per arrivare al pareggio di bilancio nel 2017. I Comuni già non ce la fanno: “Così andiamo in dissesto”. L’Ue: “Sull’Italia non abbiamo ancora deciso”
di Marco Palombi

su spogli

La Stampa 30.10.14
Pd: si tratta per accelerare sul Jobs act
Frana sul nascere il correntone anti-premier
Niente cena unitaria, i bersaniani litigano sull’invito a Civati e se ne vanno allo stadio
di Carlo Bertini

su spogli

Repubblica 30.10.14
Bruxelles avverte Roma “Procedure non escluse vediamo se fate le riforme”
Katainen: esamineremo deficit e debito
di Andrea Bonanni

su spogli












il Fatto 30.10.14
Amalia Signorelli
Per far satira su Renzi ci vuole l’antropologa
di Luigi Galella

su spogli
il Fatto 30.10.14
Vecchia guardia (Pci), nuovo carro (renziano)
di Luisella Costamagna

su spogli

Corriere 30.10.14
«Mi ricorda Silvio e Craxi» Il renzismo dei pensatori di destra
di Tommaso Labate

su spogli

il Fatto 30.10.14
Pd, cene di finanziamento per pesci piccoli
di Wanda Marra

su spogli
il Fatto 30.10.14
Il dopo udienza
Il pm Nino Di Matteo “Napolitano ha svelato che lo Stato sapeva tutto”
intervista di Giuseppe Lo Bianco

su spogli
m

il Fatto 30.10.14
Conversioni
E dopo i liberali Fausto loda i ciellini

Prima l’apertura ai liberali, ora la lode ai ciellini. Fausto Bertinotti prosegue la sua revisione critica e, dopo la presentazione della biografia di don Giussani, concede un’intervista a Tempi dal titolo: “Cristiani e liberali di tutto il mondo, uniamoci e riprendiamoci la nostra umanità, prigioniera del narcisismo e dell’individualismo”. Nel testo l’ex segretario di Rifondazione comunista parla appunto dell’impegno dei giovani ciellini: “Mi rivedo in loro dal punto di vista dell’ordine motivazionale. Ma le pare che altrimenti i compagni potessero tutte le mattine salire le scale dei condomini per vendere l’Unità, un giornale che magari a molti non piaceva neanche?”. E ancora: “Se tu non pensi che puoi cambiare il mondo non fai organizzazioni durevoli e non costruisci identità. Col pensiero leggero non costruisci niente. Il pensiero leggero ti evita in partenza il rischio di fondamentalismo, ma elude il problema della ricerca della verità”.

il Fatto 30.10.14
L’Ordine delle Poltrone. Quanti camici in politica
Medici infermieri e farmacisti: i rappresentanti delle professioni sanitarie occupano posti nel pubblico e nel privato
Ora interviene l’Anticorruzione
di Chiara Daina

su spogli

il Fatto 30.10.14
Grandi riforme: i ricercatori precari a vita
Lalegge di stabilitù cancella con un comma l’obbligo delle Università di fare nuove assunzioni stabili
di Carlo Di Foggia

su spogli

Corriere 30.10.14
Pedofilia
Il prete prima di uccidersi «Se solo avessi saputo del male che facevo...»
Nell’ultima lettera la confessione dell’abuso di 17 anni fa
Il passato che ritorna La denuncia scattata quando la nipote della vittima è finita nella parrocchia di don Maks

qui
La Stampa 30.10.14
Brindisi, parroco indagato per abusi sessuali su minori
Perquisizioni dei carabinieri negli uffici della Curia e a casa del sacerdote 72enne

qui

La Stampa 30.10.14
Chiesa e politica italiana
Francesco mette in crisi le certezze dei vescovi
Dopo vent’anni traballa il modello dell’influenza nelle questioni legislative voluto da Ruini
di Andrea Tornielli

su spogli
Corriere 30.10.14
Morte cerebrale, la gravidanza continua
Milano: la donna vittima di un’emorragia, si cerca di far crescere il feto nel grembo di di Simona Ravizza

su spogli
Corriere 30.10.14
«Una situazione molto rara ma il piccolo può farcela. Tutti gli sforzi sono per lui»
di Luigi Ripamonti

su spogli
Corriere 30.10.14
Palazzine sugli scavi
Il comune di Ciampino vuole costruire dove sorgeva la casa del console Messalla
di Gian Antonio Stella

su spogli

La Stampa 30.10.14
Gerusalemme di sangue: due morti in due giorni
Ieri l’agguato mortale al leader dei militanti ebrei favorevoli a tornare a pregare sulla Spianata delle Moschee nella Città Vecchia, all’alba la polizia israeliana rintraccia l’assassino e lo uccide in un conflitto a fuoco. Per evitare l’escalation resta chiuso l’accesso alla Spianata, “per chiunque, ebrei e arabi”.
di Maurizio Molinari

qui
La Stampa 30.10.14
“Netanyahu codardo”
Volano insulti tra gli Usa e Israele
Un funzionario Usa: non vuole la pace coi palestinesi
di Maurizio Molinari

su spogli

Corriere 30.10.14
Riconoscere la Palestina. I motivi delle esitazioni
risponde Sergio Romano

su spogli
il Fatto 30.10.14
Guerra stupefacente
Dalla grappa alla coca, il doping per combattere l’orrore delle armi
di Maurizio Chierici

su spogli

Repubblica 30.10.14
La lezione di Morales
“Così ho fatto della Bolivia un modello di sviluppo copiato anche dagli Usa”
Un passato da contadino e coltivatore di coca, il presidente indio si racconta “Per secoli il popolo è stato sfruttato: con me è arrivato al potere” La passione per il calcio e l’incontro con il Papa nella visita a Roma
intervista di Omero Ciai

su spogli

La Stampa 30.10.14
Primo Levi l’Americano
Mentre negli Stati Uniti è attesa la traduzione delle sue opere complete, oggi a Torino l’annuale Lezione dedicata allo scrittore affronta la difficoltà di volgerlo in un’altra lingua
di Ernesto Ferrero

su spogli
Repubblica 30.10.14
Intervista ad Ann Goldstein, da vent’anni la più importante traduttrice americana dei nostri scrittori “È un momento felice per il vostro Paese”
“Leopardi, Levi e la Ferrante così negli Usa si legge l’Italia”
di Simonetta Fiori

su spogli
Corriere 30.10.14
Viaggio al cuore della modernità
La metropoli come arte e finzione
di Emanuele Trevi

su spogli

Corriere 30.10.14
Com’è difficile usare la ragione
Aiutiamo i cittadini a decidere
di Daniele Manca

su spogli

Repubblica 30.10.14
Isaac Asimov: vi spiego la prima legge della genialità
Contattato dal Mit, nel 1959 il re della fantascienza scrisse questo testo inedito Illustrava gli ingredienti della creatività: audacia, confronto, follia e relax
di Isaac Asimov

su spogli

La Stampa 30.10.14
Muti: “Mai più un incarico in Italia”
Il direttore alla radio austriaca: “dopo dodici anni al Maggio a Firenze e diciannove alla Scala a Milano il mio impegno è ora con la Chicago Orchestra”

qui

Corriere 30.10.14
Presto nelle sale il film incompiuto di Orson Welles
Vive l’ultimo film di Orson Welles: era in un magazzino
«The other side of the wind» uscirà a maggio
di Paolo Mereghetti

su spogli

La Stampa 30.10.14
Finalmente riapre il museo di Picasso
E a metà novembre Paris Photo vede gallerie di tutto il mondo
di Alberto Mattioli

su spogli
















MicroMega 17.10.14
Chiesa e pedofilia, non è una questione di celibato
di Federico Tulli

qui



















Wuz s.d.
I filosofi di Hitler di Yvonne Sherratt
Nel Mein Kampf Hitler celebra a più riprese i padri fondatori della speculazione tedesca, quali Kant, Hegel, Schopenhauer e Nietzsche
Martin Heidegger, Carl Schmitt, Alfred Bӓumler ed Ernst Krieck fecero a gara per coprire con un velo di responsabilità le efferatezze dei nazisti
di Francesco Roat

qui

m









Il tenore Francesco Giannelli è uno dei 180 epurati dall'amministrazione del teatro dell'Opera di Roma. Coro e orchestra licenziati in tronco. Ecco la sua testimonianza
Babylon Post 18.10.14
Non si uccide così un povero Teatro
di Francesco Giannelli

qui

ANSA.it 20.10.14
Teatro Opera Roma: i Berliner Philarmoniker sui licenziamenti, una vergogna
Solo contratto a tempo indeterminato garantisce alto livello
I Berliner Philarmoniker sono sgomenti per il licenziamento pianificato dei componenti dell'Opera di Roma. Lo scrivono i Berliner in una lettera firmata dal loro rappresentante Peter Riegelbauer definendolo una vergogna. "I musicisti della nostra Orchestra hanno un contratto di lavoro stabile a tempo indeterminato con la "Fondazione Berliner Philarmoniker". Solo con un contratto a tempo indeterminato i nostri componenti possono garantire nel tempo un alto livello del rendimento artistico".
"Questo licenziamento all'Opera di Roma - concludono - è una vergogna per la nobile tradizione musicale italiana! I Berliner Philarmoniker sostengono senza riserve le colleghe e i colleghi del Teatro dell'Opera di Roma nella lotta per il mantenimento dei loro contratti di lavoro".
Ieri sempre da Berlino, dove è in tournee per presentare il suo ultimo CD, era arrivato l'appello della grande mezzosoprano italiana Cecilia Bartoli: "Non si deve mandare a casa nessuno", ma "ripartire con gente in gamba, non con politici alla direzione artistica come avvenuto per anni. La soluzione non e' mandare a casa coro e orchestra e tenere l'amministrazione per fare cosa se non c'e' piu' nessuno da amministrare?".













Lettera Internazionale, n.120 2° - 2014
"Xenofobia, antisemitismo e i Quaderni Neri di Martin Heidegger"
Con interventi di Dario Giugliano, Jean-Luc Nancy, Fabio Ciaramelli, Aldo Masullo, Sergio Givone, Carlo Galli, Daniela Calabrò
adesso nelle edicole
si ringrazia Flore Murard-Yovanovitch 

















La frase finale del trailer di Il Giovane Favoloso (2014) di Mario Martone, con Elio Germano e Isabella Ragonese, è «non c'è favola piu' bella di Amore e Psiche»
È disponibile qui
Si ringrazia Maurizio Fioretti

mercoledì 29 ottobre 2014














Corriere 29.10.14 
La Marina contro Alfano sui migranti
L’ammiraglio che comanda la flotta italiana: andiamo avanti con Mare Nostrum a fianco dei mezzi dell’Ue
La replica del Viminale: l’uscita dalla missione sarà velocissima
di Fiorenza Sarzanini
Repubblica 29.10.14
Londra: “Stop ai salvataggi di immigrati”
Decisione shock del governo Cameron: “Sospese le operazioni nel Mediterraneo per non incoraggiare i viaggi della speranza”
Associazioni dei diritti umani e Lib-Dem all’attacco: “Lasceranno morire donne e bambini per ragioni puramente politiche”
di Enrico Franceschini











Corriere 29.10.14 
Sabato primo novembre
E la sinistra torna in piazza per i curdi
di Massimo Rebotti
qui
m

 








Repubblica 29.10.14 
La differenza visibile tra destra e sinistra
Il contrasto tra lo scenario della Leopolda e quello di piazza San Giovanni non poteva trovare una sintesi in modo più efficace
di Luciano Gallino
Repubblica 29.10.14
Nell’elogio della discordia l’anima kantiana di Bobbio
Tra le grandi lezioni del filosofo italiano c’è il concetto di “democrazia minima” contro l’idea dell’unità a tutti i costi che annulla pluralismo e differenze
di Gustavo Zagrebelsky

La Stampa 29.10.14
Torino, convegno su Bobbio «costituzionalista»





Repubblica 29.10.14 
“Renzi è a Palazzo Chigi per volere dei poteri forti lo ha ammesso Marchionne”
Camusso: ecco perché non parla con noi, ma solo con le corporazioni
“Per come è stata scritta la norma sull’Irap favorirà solo le grandi imprese riducendogli i costi ma non avrà alcun effetto sull’occupazione”
Manovra e Jobs act si possono cambiare. Faremo lo sciopero generale
intervista di Roberto Mania
Corriere 29.10.14
In marcia (da sola) verso lo sciopero
La partita rischiosa della Cgil
Da Cisl e Uil strategie diverse
di Enrico Marro


il Fatto 29.10.14
Sciopero generale anti-Renzi. La Cgil si gioca l’ultima carta
La Camusso vuole aspettare dicembre: spera che la crisi affondi il premier
di Giorgio Meletti


La Stampa 29.10.14
I sindacati: “Il governo ci snobba? È un cattivo datore di lavoro”
Il 5 e 8 novembre in piazza i pensionati e i dipendenti pubblici
di Roberto Giovannini













Corriere 29.10.14
Il compromesso con l’Europa rafforza il governo
di Massimo Franco
Repubblica 29.10.14
L’economista Fitoussi: persa un’occasione per cambiare la politica economica Ue
“Roma e Parigi si sono piegate il diktat europeo andava rifiutato”
Bisognava dire: sbagliate, i nostri calcoli sono diversi e per il nostro Paese li facciamo meglio noi
Ci vuole l’opposto del rigore, cioè politiche espansive. Altrimenti l’economia non si riprenderà mai
intervista di Eugenio Occorsio





























Corriere 29.10.14 
Renzi: scontro? No, rivoluzione culturale
«I miei non sono attacchi. Bisogna puntare su più occupazione, non sulle occupazioni»
I partiti socialisti europei invitano il leader a parlare ai loro congressi: dall’Italia una speranza
di Maria Teresa Meli
Corriere 29.10.14
Web, vertici lampo, elettori Il prontuario del premier per tagliare fuori i sindacati Rispetto ai leader del centrosinistra che l’hanno preceduto Matteo Renzi ha mutato radicalmente il lessico delle relazioni con il sindacato
Ecco le sue parole-chiave
di Dario Di Vico

Corriere 29.10.14
«Ciò di cui non c’è davvero bisogno è di un nuovo duce…»
La rottamazione fa male alla sinistra
di Piero Ostellino

Repubblica Tv 29.10.14
Zucconi: a Renzi "l'americano" manca solo il test del voto
Matteo Renzi è il primo "presidente americano" in una nazione non sua: lo dice il suo dna politico
Manca solo il test dell'urna per sancire ufficialmente il mandato in stile Usa

qui

La Stampa 29.10.14
Papà Renzi rispunta come “Orso Saggio”: “Oppositori invidiosi”
Se la prende con Fassina e gli altri della minoranza del Pd
di David Allegranti

qui






Repubblica 29.10.14
Sinistra dem alla carica ecco gli emendamenti su Jobs act e Stabilità
Damiano: prioritario aumentare i fondi per i disoccupati
di Giovanna Casadio

Repubblica Tv 29.10.14
Videoforum con Stefano Fassina deputato Pd

Il clima interno al Pd si surriscalda: c'è chi parla di scissione e chi la esclude. La manifestazione della Cgil in contrapposizione con la Leopolda renziana ha messo in scena uno scontro esplicito e senza precedenti. L'ex vice ministro Stefano Fassina, che come altri della minoranza del partito ha scelto la piazza della Cgil, mercoledì alle 15 è ospite di Repubblica Tv per rispondere alle vostre domande
Conduce Silvia Garroni
scrivete a videoforum@repubblica.it
qui

Repubblica 29.10.14
Michele Emiliano
“In piazza c’era la sinistra, ma non sto con la Camusso”

Renzi deve usare più cautela verso ciò che è di sinistra
intervista di Tommaso Ciriaco


La Stampa 29.10.14
Pd, si muove l’ala sinistra
Cena sulla scissione
Cresce la fronda: in 25 pronti a dire no alla fiducia sul Jobs Act
di Carlo Bertini


Repubblica 28.10.14
Tensioni nel Pd, Sposetti: "Chi vuole la scissione non venga a cercare me"
L'ultimo tesoriere dei Democratici dei sinistra: "Al massimo posso spiegare ai giovani come si legge un bilancio"
Cuperlo: "E' Renzi che deve tenere unito il partito evitando di denigrare un pezzo di Paese"
Damiano: "Battaglia, ma dentro il Pd"
Civati: "Il premier fa cose di destra"

qui








Il Sole 29.10.14
D'Alema: così Renzi spaccherà il Paese
intervista di Fabrizio Forquet


L’Huffington Post 29.10.14
Massimo D’Alema
”La scissione sarebbe un errore"
Intervistato dal Sole 24 ore respinge l'idea di divorzio dentro il Pd ma critica Renzi: "Il suo atteggiamento spacca il Paese"

qui

La Stampa 29.10.14
I vantaggi della battaglia interna
di Marcello Sorgi


Repubblica 29.10.14
Attenti a Silvio
L’ex sindaco di Firenze non teme una scissione. Opere, parole e omissioni farebbero perfino pensare che la stia sollecitando
Ma se i suoi competitor – Berlusconi su tutti – tornano a presidiare con credibilità il resto del campo, allora l’eventuale scissione a sinistra gli diventerebbe una zavorra pesantissima, anche valesse in termini elettorali solo il 5%
di Marco Bracconi

qui










Corriere 29.10.14
Il saluto di Europa
I giornali dem perdono la carta
di Giovanna Cavalli

qui
m

 









Corriere 29.10.14
Bergoglio incontra i movimenti e i rappresentanti del Leoncavallo
Il Papa: mi dicono comunista ma è Gesù che ama i poveri
di Gian Guido Vecchi
il Fatto 29.10.14
Zapatisti, marxisti e Indignados tutti dal papa: “Amo i deboli”
In Vaticano i movimenti mondiali, terreno arato dalla sinistra
di Salvatore Cannavò


La Stampa 29.10.14
Francesco: se parlo di casa, terra e lavoro mi chiamano comunista
«Continuate nella vostra battaglia
per la conquista dei diritti per tutti».
Jorge Mario Bergoglio riceve in Vaticano i “movimenti popolari” di campesinos, cartoneros, precari. “Ma questi sono i temi del Vangelo”
di Iacopo Scaramuzzi

qui

Corriere 29.10.14
La Bibbia in Italia, più ascoltata che letta
La maggiore conoscenza si riscontra nella fascia d’età da 15 a 34 anni


Corriere 29.10.14
Parroco si toglie la vita in canonica
Don Max Suard, 48 anni, si è impiccato. Il corpo del religioso della comunità slovena della diocesi di Trieste, trovato da monsignor Crepaldi con cui aveva appuntamento

qui

Corriere 29.10.14
Prete ammise gli abusi su una 13enne
Il vescovo lo trova impiccato in canonica
di E. Teb.


Corriere 29.10.14
«Ritocca» l’ecografia del feto, indagata ginecologa vicentina
La donna è indagata con l’ipotesi di falso in atto pubblico
Ai genitori aveva detto che andava tutto bene ma il bimbo venne alla luce senza una mano

qui

Repubblica 29.10.14
Divario di genere, la parità solo nel 2095
Italia ultima tra i Paesi industrializzati
La classifica del Wef: 69esimo posto (dal 71esimo) dietro il Bangladesh
Grave ritardo nell'uguaglianza salariale: 114esimo

qui




Repubblica 29.10.14
Napolitano ha rievocato uno dei momenti più drammatici della storia repubblicana. Senza mai usare la parola “trattativa”, di cui ha confermato di non avere notizia. Ma la procura di Palermo è ottimista: il clima di quei mesi può essere considerato la base per un patto tra pezzi dello Stato e mafiosi
La strategia dei boss e il Paese sotto assedio quella verità del Colle sull’estate delle bombe
di Attilio Bolzoni
Il Sole 29.10.14
Non è riuscita la prova di forza anti-Quirinale
di Stefano Folli


Il Sole 29.10.14
Da Bagarella alla «trattativa»
La storia del processo. In tutto 10 gli imputati accusati di aver contribuito a un patto Stato-mafia per fermare le stragi criminali del 1992-1993
di N. Am.

il Fatto 29.10.14
Spatuzza:“Così Cosa Nostra ha preso Roma”
di Valeria Pacelli

Repubblica 29.10.14
Campidoglio, si dimette il capogruppo del Pd D'Ausilio: "Con Marino rapporto difficile"
La decisione dopo le polemiche sul sondaggio che boccia lil sindaco e l'amministrazione comunale

qui
Repubblica 29.10.14
Il Sud non fa più figli, mai così pochi dal 1861
di Rosaria Amato


Repubblica 29.10.14
L’amaca
di Michele Serra

UN QUARTO delle case italiane è disabitato, ma la superficie cementificata (secondo i dati del censimento 2011) è raddoppiata negli ultimi vent’anni. La produzione di cibo mondiale sarebbe in grado di sfamare dodici miliardi di persone (stima Fao), ma circa un miliardo degli attuali viventi patisce la fame, e secondo alcune stime non viene consumato circa il quaranta per cento del cibo disponibile. È dunque la cattiva o maldestra o iniqua gestione di ciò che abbiamo, a doverci preoccupare; non la quantità insufficiente di beni, ma la qualità scadente della loro distribuzione e — soprattutto — della distribuzione del potere d’acquisto tra gli umani. Nel mondo non si muore di fame perché non c’è cibo a sufficienza, ma perché mancano i soldi per comperarlo. In Italia non si è senza casa perché non ci sono case, ma perché ai proprietari conviene tenerle sfitte, o sono troppo brutte e deteriorate, o troppo care per chi le cerca. Bisognerebbe dirlo in modo meno schematico: ma ogni discorso che enfatizza la quantità (più cemento, più cibo per ettaro, più consumo dei suoli) odora di vecchio e/o di speculazione; ogni discorso sulla qualità è vitale, socialmente generoso, culturalmente nuovo. Di questo scontro epocale tra quantità mitizzata e qualità trascurata la politica discute pochissimo. Anche per questo è sempre meno appassionante.

La Stampa 29.10.14
Forestali, i dirigenti superano gli agenti
Il sindacato autonomo Sapaf: troppi sprechi, sì all’integrazione con la polizia ma salviamo le indagini
di Francesco Grignetti

qui

il Fatto 29.10.14
Bonanni ha usato la Cisl per ritirarsi da pensionato d’oro
Da quando è diventato segretario nel 2006 lo stipendio è salito velocemente fino a 336 mila euro
di Salvatore Cannavò


il Fatto 29.10.14
Giustizia
Non chiedeteci la verità assoluta
di Francesco Caringella

magistrato

Repubblica 29.10.14
Diffamazione, ecco il bavaglio per i giornali anche online: multe fino a 50 mila euro
Obbligo di rettifica anche per i siti. Oggi il sì al Senato
Nuovo stop per la Consulta, salta la prossima votazione
di Liana Milella

qui

Repubblica 29.10.14
Università, parte primo concorso nazionale per Scuole specializzazione Medicina
Da oggi al 31 ottobre 12.168 candidati sono chiamati a svolgere le prove, telematiche e identiche a livello nazionale, che segnano il superamento dei vecchi concorsi locali gestiti dagli atenei
Per sorvegliare sul regolare svolgimento sono impegnate 1.800 persone

qui

Il Sole 29.10.14
La felix culpa della straripante spesa previdenziale italiana
risponde Fabrizio Galimberti


Corriere 29.10.14
La causa di Nasrin «Le donne iraniane? Le difendo in piazza»
Sotoudeh, nota avvocata, bandita dai tribunali
di Viviana Mazza

Repubblica 29.10.14
Iran La paura della bellezza
Si truccano, mettono le loro fotografie su Instagram e si vestono alla moda
Teheran è la capitale di un Paese nel quale le donne devono velarsi ed essere sottomesse
E invece le ragazze fanno una vita tutt’altro che scolorita. Ma gli oltranzisti non accettano la modernità
E qualcuno paga come la povera Reyhaneh
di Vanna Vannuccini

Repubblica 29.10.14
In prima linea per il Califfato
La guerra dei piccoli jihadisti ecco l’esercito dei bambini
A sei anni armati ai check-point o mandati in battaglia a Kobane “Li addestrano a fare i kamikaze, un’intera generazione è segnata”
di Kate Brannen

Repubblica 29.10.14
Il Jihadismo oltre lo Stato islamico
di Renzo Guolo

Corriere 29.10.14
Vietnam e Usa, l’amicizia che indispettisce la Cina
di Paolo Salom

Il Sole 29.10.14
La Cina in aiuto del rublo
Sempre più stretti i legami economici tra i due Paesi dopo le sanzioni Ue e Usa contro Mosca
Con l'accordo di swap Pechino accetterà pagamenti in valuta russa
di Rita Fatiguso

Corriere 29.10.14
Financial Times. Salvare Cameron
La lezione di Kant ai burocrati Ue

A pochi mesi dalle elezioni, per David Cameron pagare il conto presentato da Bruxelles significherebbe la morte politica: si indebolirebbe il fronte conservatore che sostiene il premier britannico e si rafforzerebbero gli euroscettici. Lo ribadisce sul Financial Times Janan Ganesh che ricorre a Kant per sostenere l’opportunità di trovare un compromesso. Un leader deve essere giusto e tuttavia essere un uomo, scriveva il filosofo tedesco, «da un legno storto com’è quello di cui l’uomo è fatto non può uscire nulla di interamente diritto».

La Stampa TuttoScienze 29.10.14
Violento, ma anche più organizzato: nuove scoperte sull’Homo Sapiens
“Angeli o demoni? Di sicuro siamo la specie più invadente”
di Gabriele Beccaria


Corriere 29.10.14
Etica del rispetto per chi si appresta all’ultimo viaggio
di Remo Bodei


Corriere 29.10.14
Come fu evitata nel 1944 La distruzione di Parigi
risponde Sergio Romano


Corriere 29.10.14
Parla Massimo Vitta Zelman, presidente di Skira
«L’arte ha bisogno dei musei Ma non può fare a meno del web»
intervista di Pierluigi Panza


Repubblica 29.10.14
Aperta la "scatola nera" del Dna, scoperti 262 geni 'custodi' della vita
Osservati in 3D su cellule di lievito, controllano le funzioni legate alla crescita delle cellule

qui