martedì 18 settembre 2018

LA RASSEGNA INDIPENDENTE DELLA STAMPA DI «SEGNALAZIONI»:
QUI DI SEGUITO
NEL TEMPO DI UNA PERTINACE RESISTENZA:
Sergej Rachmaninoff - Piano Concerto No. 2 Hélène Grimaud e l'Orchestra sinfonica di Luzern diretta da Claudio Abbado from SEGNALAZIONI.BOX on Vimeo.
Sergej Vasilevic Rachmaninov (Tenuta di Semenovo, 1º aprile 1873 – Beverly Hills, 28 marzo 1943) è stato un compositore, pianista e direttore d'orchestra russo naturalizzato statunitense, è considerato uno dei più grandi compositori e pianisti russi di sempre.
Il concerto per pianoforte n. 2 in do minore op. 18 fu composto tra l'autunno del 1900 e l'aprile 1901. Il lavoro completo è stato presentato per la prima volta, con il compositore come solista, il 9 novembre 1901. Rachmaninov aveva appena compiuto il suoi 27 anni.
Alla sua prima esecuzione del 1897, la prima sinfonia di Rachmaninoff era stata derisa fu derisa dalla critica contemporanea e Rachmaninoff era caduto in una depressione che sarebbe durata per diversi anni ma il suo secondo concerto per pianoforte confermò la sua guarigione dalla depressione e il concerto fu dedicato a Nikolai Dahl, il medico che aveva fatto molto per ripristinare la fiducia in se stesso dell’artista
All'inizio del quarto atto del romanzo di Ayn Rand del 1943 The Fountainhead (La fonte meravigliosa), il secondo concerto di Rachmaninoff è citato come una delle opere musicali in grado di sostenere il cammino dell'uomo versola propria riuscita.

LA RASSEGNA STAMPA INDIPENDENTE DI "SEGNALAZIONI"
LA TROVI TUTTI I GIORNI QUI DI SEGUITO 
MA A CAUSA DI IMPEGNI IMPROROGABILI
OGGI "SEGNALAZIONI" NON PUÒ ESSERE AGGIORNATO.



I "REPRINT" -  SETTEMBRE 2018:
«SE LI CONOSCI LI EVITI», DICEVAMO. ANCHE IN QUESTI ULTIMI GIORNI SULLA STAMPA SONO STATE RICORDATE LE QUESTIONI DEGLI SCONTRI  SUL COSI DETTO "PENSIERO DEBOLE" DIFFUSO IN ITALIA  IN PARTICOLARE DA GIANNI VATTIMO, MAURIZIO FERRARIS, UMBERTO ECO ED ALTRI, CHE AVEVANO ESPLICITAMENTE ALLE SPALLE TEORIZZAZIONI COME QUELLE CHE DA SPINOZA GIUNGONO NELLA STORIA DEL PENSIERO FINO A NAZISTI VERI E PROPRI COME HEIDEGGER E FOUCAULT, COL SOSTEGNO E LA COMPLICITÀFRA GLI ALTRI DI PERSONAGGI COME ANTONIO NEGRI. 
NOI NON POSSIAMO DIMENTICARE QUANTO DURA E SEVERA SIA STATA NEL TEMPO LA GIUSTA POLEMICA E LA LUNGA E INSTANCABILE LOTTA PERTINACE DI MASSIMO FAGIOLI CONTRO TUTTI QUESTI APOLOGETI DEL PENSIERO MASCHERATAMENTE RELIGIOSO E ANAFFETTIVO.
STIAMO DUNQUE INIZIANDO A RACCOGLIERE MATERIALI E DOCUMENTAZIONI SU TUTTI QUESTI TEMI - TRAENDOLI DAL RICCO PATRIMONIO COSTITUITOSI NEI NOSTRI ARCHIVI IN PIÙ DI 16 ANNI DI LAVORO QUOTIDIANO - CHE POI GRADUALMENTE RIPROPORREMO, IL PIÙ ORDINATAMENE POSSIBILE, ALLA ATTENZIONE DEI LETTORI DI OGGI CHE A NOSTRO AVVISO NE SENTONO - NON NECESSARIAMENTE CON PIENA CONSPEVOLEZZA - L'URGENZA E LA NECESSITÀ.

MASSIMO FAGIOLI:
Bambino donna e trasformazione dell’uomo, 1980

«No alla distruzione, come esigenza interna propria agli esseri umani.
Gli uomini sarebbero soltanto ed esclusivamente per la distruzione; vanno quindi dominati, controllati, sottomessi all'obbedienza della mente, della ragione... di una ragione di qualcuno più dominante degli altri. Di un Eroe della cultura (è la dedica di Freud a Mussolini). Coerentemente, del 1926 è Inibizione, sintomo e angoscia in cui si afferma l'inesistenza della nascita nell'essere umano. Nel 1927 si ha L'avvenire di una illusione e nel 1929 Il disagio della civiltà.
Nel 1927 compare Essere e tempo che ratifica la rottura di Heidegger da Husserl e nel 1929 viene fondato lo strutturalismo a Praga Freud, il più astuto, aveva dato il via alla repressione... scientifica di quanto stava accadendo nel dopoguerra e, in particolare, della rivoluzione russa del 1917, codificando, appunto, l'istinto di morte come sadismo-masochismo originario.
Non è difficile cogliere il riferimento, che verrà poi specificato nel 1929, come non è difficile vedere scientificizzata come illusione e pazzia distruttiva la proposizione trasformativa del marxismo».


La Stampa Tuttolibri 14.6.03
Non c’è più la Verità, ma possiamo metterci d’accordo
Gianni Vattimo interprete del nichilismo: venuta meno la metafisica, è la nostra mortalità a «fondare» l’ineluttabile relatività dell’etica e della politica

qui
l’Espresso 5.12.14
Heidegger, antisemita indispensabile
Un grande filosofo e un pensiero sotto accusa
Vattimo risponde all’intervista sui “Quaderni neri” pubblicata nel numero scorso
di Gianni Vattimo

qui

Corriere della Sera 31.8.11
Nuovo realismo, vecchio dibattito. Tutto già conosciuto da millenni
Fatti e interpretazioni: Eco, Ferraris e Vattimo rischiano la leggerezza
di Emanuele Severino

qui

Rai News
Il manifesto del nuovo realismo
di Maurizio Ferraris

qui

Repubblica 15.8.11
Emanuele Severino
“Ecco perché anche morire è un festa”
Il filosofo racconta se stesso in un´autobiografia
Dall´infanzia al dolore per la perdita della moglie. "È una ferita restata aperta, la mia vita è cambiata"
Non temo la morte Ho paura dell´agonia Non voglio finire in ospedale e non voglio nessun accanimento terapeutico
L´idea che la verità possa illuminare l´individuo è un dogma. Mette al riparo, non cura il dolore ma lo circonda
Sono stato un bambino allegro fino alla scomparsa di mio fratello. È stato lui, normalista a Pisa, ad aprirmi alla filosofia
Le mie memorie non so a chi possano interessare. Quando parlo dei ricordi ecco che cominciano a suonare come falsi
di Antonio Gnoli

qui


























puntualmente... esce, proprio oggi, su Il Foglio, come se si fossero accorti della nostrapiccola iniziatva editoriale di ieri
Vattimo: «resto quello che sono stato, un cattolico comunista»
Il Foglio 18.9.18
Gianni Vattimo, i dintorni dell’Essere
L’opera di uno dei nostri maggiori filosofi può dirsi compiuta perché completa. Compiuta e costantemente aperta…
di Davide D'Alessandro

qui
VEDI ANCHE QUI

Donna Moderna 17.09.18  
«la psichiatra e psicoterapeuta Maria Sneider, autrice insieme a Cecilia Di Agostino e Marzia Fabi del libro Depressione. Quando non è solo tristezza (L'Asino d'oro edizioni)»
Adolescenti e sfide mortali, cosa scatta nella mente di un giovane?
Dal Blackout challenge ai selfie estremi, dal parkour alle gare in auto a tutta velocità: ecco cosa spinge gli adolescenti a sfidare la morte
di Eleonora Lorusso

qui


SULLA STAMPA SETTIMANALE

l’espresso 16.9.18
Questi piccoli dipendenti
di Arianna Giunti

qui di seguito

l’espresso 16.9.18
Quello che i bambini non dicono
Perché sono a disagio? Uno scrittore e un neuropsichiatra si interrogano sul silenzio degli adolescenti
 
colloquio con Stefano Benzoni di Giuseppe Genna  
qui di seguito


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI LUNEDI 17 SETTEMBRE












Il Fatto 17.9.18
Ma chi come me vuole bene a Mussolini, non lo rivede certo in Salvini né in altri
In piedi o capovolto il ragazzaccio di Predappio non passa mai di moda, il ministro dell’Intero passerà
di Pietrangelo Buttafuoco

qui






La Stampa 17.9.18
“Bannon ha scippato alla sinistra la bandiera della rivoluzione populista”
di Paolo Mastrolilli

qui

Repubblica 17.9.18
In campo l’ex stratega di Trump
La Chiesa a scuola di Bannon per creare una fronda anti- Papa
Al via un corso presso l’Istituto Dignitatis Humanae, presieduto dal cardinale Burke
di Paolo Rodari

qui

Repubblica 17.9.18
Le insidie del decreto Salvini
Immigrazione militarizzata
di Mario Morcone

qui

Repubblica 17.9.18
Il ragazzo morto per un selfie
Quel figlio senza rete
di Massimo Recalcati

qui






Il Fatto 17.9.18
Con omicidi e “affari” la Russia di Putin dilaga in mezza Africa
Nella Repubblica Centrafricana gli uomini di Mosca si propongono come garanti di equilibri, di “cessate il fuoco” provvisori, di intermediazioni. E forniscono armi, con l’ok dell’Onu, aggirando embarghi
di Michela A. G. Iaccarino

qui





Il Fatto 17.9.18
I “buchi neri” della Cina di Xi, dove spariscono i dissidenti
Imperialismo economico e politiche opposte al neo-protezionismo trumpiano, ma rimangono nella Repubblica popolare le violazioni dei diritti umani e, anzi, la repressione cresce
di Antonio Carlucci

qui





La Stampa 17.9.18
Fuorilegge sette scuole su dieci
Pochi controlli e niente sanzioni: divieti aggirati con le proroghe
In Italia il 70% dei 42.435 edifici che ospitano una scuola è fuorilegge, il 68% è stato costruito prima del 1975 e soltanto il 39% ha ottenuto il certificato di agibilità. Dal 1971 il collaudo statico è obbligatorio, ma la metà degli istituti non è a norma.
di Andrea Rossi

qui

Corriere 17.9.18
Gite scolastiche: 6.511 bus irregolariautisti ubriachi, omesse revisioni,
gomme lisce, assicurazioni scadute: dai controlli della stradale
il 15 per cento dei mezzi non è sicuro
«Diffidate dei prezzi troppo bassi»
di Milena Gabanelli e Alessio Ribaudo

qui

Corriere 17.9.18
No ai cellulari a scuola? ma la responsabilità è anche dei genitori
di Paolo Di Stefano

qui







Il Fatto 17.9.18
Appia scordata e senza fondi. La Grande Bellezza è perduta
Le meraviglie abbandonate - Per la Regina Viarum si è passati dall’idea (sbagliata) Benetton al totale nulla. Però c’è chi combatte
di Tomaso Montanari

qui



LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI DOMENICA 16 SETTEMBRE














Il Fatto 16.9.18
“La rivoluzione sulla Carta inizia riconoscendo i diritti sociali”
Prima di partecipare alla Costituente, Calamandrei licenziò uno scritto sull’equità, “premessa indispensabile per assicurare a tutti i cittadini le libertà politiche”
di Piero Calamandrei

qui











Corriere La Lettura 16.9.18
Ora il pensiero debole è diventato riluttante
Pier Aldo Rovatti, protagonista con Vattimo della svolta di inizio anni Ottanta, propone un modello di impegno critico che si colloca nelle istituzioni e nella storia. E per questo ricorda Croce
di Giancristiano Desiderio

qui





Corriere La Lettura 16.9.18
La solitudine è un’epidemia
Neuroscienze. La mancanzadi relazioni, aggravata e non curata dai social network, è contagiosa e fa aumentare patologie che vanno dal raffreddore all’infarto: l’allerta diManfred Spitzer in un libro
Il corpo e la psiche. L’isolamento attiva nel cervello aree nervose che ci fnno provare dolore. Sono le stesse del dolore fisico
di Luigi Ripamonti

qui

Corriere La Lettura 16.9.18
La sintesi di Caruana e Viola
Viscerali ma anche culturali Che varietà nelle emozioni
di Antonio Carioti

qui



il manifesto 16.9.18
Una rivoluzione costituzionale per uscire dalla barbarie
Sinistra. Denunciare e opporsi al nuovo non serve a granché, perché sono i nostri valori a essere stati traditi e abbandonati, non quelli degli altri. Le cause della crisi sono in noi. Per chi crede ancora nella democrazia costituzionale come orizzonte del possibile cambiamento è dal suo appannamento che deve ripartire
di Gaetano Azzariti

qui

La Stampa 16.9.18
L’Europa nella morsa delle tribù
di Maurizio Molinari

qui

Corriere 16.9.18
L’italia e la sua storia
L’identità esiste (ma a sinistra c’è chi dice di no)
di Ernesto Galli della Loggia

qui



Corriere La Lettura 16.9.18
In che cosa crediamo? Ma soprattutto: crediamo ancora?
Oggi una religione non si eredita e basta, è in qualche misura frutto di un incontro. Ed è vero che si crede senza appartenere e si appartiene senza credere. In altre parole: la fede è in libera uscita
di Marco Ventura

qui

Corriere La Lettura 16.9.18
Fede nel sapere
Ammettere sempre le confutazioni è un punto di forza
La scienza può sbagliare Per questo merita fiducia
di Chiara Lalli

qui

 












Corriere La Lettura 16.9.18
Parliamo con la Cina, sì Ma forse non siamo pronti
Xi Jinping è il primo leader di Pechino autenticamente globale e l’Occidente pare non rendersi conto appieno delle sfide che questo significa. Anche l’Italia, che pure si è dotata di una «task force» per le relazioni economiche, non sembra essere davvero attrezzata. E gli Istituti Confucio disseminati nelle università condizionano direttamente e indirettamente la nostra capacità di critica
di Maurizio Scarpari

qui

Corriere La Lettura 16.9.18
Distopie. Un centro tropicale, giovanissimi visitatori semptre più aggressvu: è l’incubo di Anfré Barba
Apparizione. Sono 32 fra gli otto e i tredici anni, non sono indios, ma non si sa da dove vengano, parlano una lingua incimprensibile...
Fanno spavento i bambini usciti dalla giungla
di Giorgio Montefoschi

qui




il manifesto 16.9.18
Col ddl «concretezza» controllo impronte anche per gli insegnanti
Demagogia di Governo. Nel testo del disegno di legge varato da Bongiorno e Salvini prevista la introduzione di sistemi di identificazione biometrica e videosorveglianza. Protestano Flc e Fp Cgil: i lavoratori non possono essere trattati così
di Massimo Franchi

qui

Il Fatto 16.9.18
Da Gratteri a Karl Marx, a Lecce alla Festa Cgil Landini punta al vertice
Tre giorni di incontri - In Puglia il raduno animato dalla successione alla Camusso. Di Maio dà forfait
di Salvatore Cannavò

qui

La Stampa 16.9.18
Padre assassino era affetto da malattia psichiatrica
di Maria Vittoria Giannotti

qui

La Stampa 16.9.18
Traffico di neonati, venduti per 120 euro
di Giuseppe Agliastro

qui

 


















La Stampa 16.8.18
“Restituire i tesori razziati”
La sfida che divide i musei
di Maurizio Assalto

qui

La Stampa 16.8.18
Più visibilità alla biografia dei pezzi
Dando conto del colonialismo
di Christian Greco

qui

Repubblica 16.9.18
Prato
Le mamme cinesi "I nostri figli a scuola parlino solo italiano"
di Valeria Strambi

qui












Repubblica 16.9.18
I piani per la manovra
I giovani dimenticati
di Chiara Saraceno

qui

Il Sole Domenica 16.9.18
In attesa della fine. Calendari e lancette mentono: il tempo si oppone ai tentativi di imprigionarlo in un preciso sistema di misura. Un saggio esplora contraddizioni e fallimenti del sogno umano di domare l’attimo che fugge
Il grande imbroglio del tempo
di Carlo Ossola

qui

Il Sole Domenica 16.9.18
La biografia di Eugenio Montale
Cose rare e segrete nella vita di un grande poeta
di Stefano Crespi

qui









Il Sole Domenica 16.9.18
Walter Benjamin
Pessimista prigioniero del suo ingegno
di Armando Torno

qui














Il Sole Domenica 16.9.18
Altro che neutrale: desolato
T.S. Eliot. Una nuova traduzione di «Terra desolata» è l’occasione per parlare dei riferimenti alla guerra e del coinvolgimento del suo autore, a lungo sottovalutato
di Renzo S. Crivelli

qui














Il Sole Domenica 16.9.18
George L. Mosse, 1918-2018. Resta attuale la lezione dello storico che ha visto nel razzismo, nel nazionalismo, nell’antisemitismo movimenti di attrazione per le masse nei periodi di crisi
L’empatia con i malvagi
di Emilio Gentile

qui

Il Sole Domenica 16.9.18
Isaac Newton e la religione. Fu matematico, fisico, alchimista e straordinario studioso di testi sacri. Ma l’aspetto dominante della vita fu la fede
La luce di Dio sulle leggi della natura
di Arnaldo Benini

qui

Il Sole Domenica 16.9.18
Le non ragioni degli atei
La grande domanda metafisica
di Dario Antiseri

qui

Il Sole Domenica 16.9.18
Emozioni e reazioni
I nuovi meccanismi di difesa dalle paure
di Simona Argentieri

qui

Il Sole Domenica 16.9.18
Bussole filosofiche. Come navigare nello spazio e tempo dell’agire umano
Lezioni d’etica applicata alla vita quotidiana
di Gilberto Corbellini

qui



















ROMAVenerdì 12 ottobre 
ore 14.30 / 19.30
Dipartimento di Filosofia, comunicazione e spettacolo
Aula Matassi (piano terra)
(Via Ostiense 236 - fermata Marconi Metro B)

Seminario della Igs Italia
GRAMSCI E IL POPULISMO
Relatori:
Salvatore Cingari (Gramsci e il populismo: introduzione)
Raul Mordenti (Popolo e populismo nei Quaderni)
Pasquale Voza (Gramsci e il populismo secondo Laclau)
Interventi di Manuel Anselmi, Francesco Campolongo, Martin Cortes, Eleonora Forenza, Chiara Meta, Michele Prospero
Coordina i lavori Guido Liguori


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI SABATO 15 SETTEMBRE
















La Stampa 15.8.18
Fascismo razzista
Il giorno che gli ebrei scoprirono di essere nemici degli italiani
di Alberto Sinigaglia

qui

La Stampa 15.9.18
“Occorre una coscienza razziale per stabilire
non solo differenze ma superiorità nettissime”
di Benito Mussolini

qui

La Stampa 15.9.18
I giudici e “le leggi abominevoli”
molti grigi esecutori e pochi eroi
di Giuseppe Salvaggiulo

qui

La Stampa 15.9.18
Mai prima tanta violenza e livore in un proclama
di Amedeo Osti Guerrazzi

qui

Corriere 15.8.18
Sul caso Diciotti il 61% si schiera col leader leghista
di Nando Pagnoncelli

qui

Repubblica 15.9.18
Il sondaggio Demos
Lega primo partito, M5S in calo fiducia record nel governo
Il Carroccio oltre il 30%, mentre i grillini perdono tre punti rispetto alle politiche. Ma Di Maio cresce in popolarità. Esecutivo promosso dal 62%. Il Pd fermo al 17%. Bene Gentiloni, male Renzi
di Ilvo Diamanti

qui









il manifesto 15.9.18
Nuovo stock di bombe italiane verso lo Yemen
Export bellico. 10 milioni di euro di «armamenti» esportati a giugno dalla Sardegna all’Arabia saudita, in barba agli impegni presi e ripetuti dal Movimento Cinquestelle
di Giorgio Beretta

*Osservatorio permanente sulle armi leggere e sulle politiche di sicurezza e difesa di Brescia
qui









Corriere 15.9.18
Preti e coristi.
La festa a New York e i selfie con le star Ecco come è nata l’inchiesta sul Coro
L’imbarazzo del Vaticano. Accuse al maestro
di Fiorenza Sarzanini

qui















il manifesto 15.9.18
Kierkegaard, un intreccio fra umano e divino
Filosofia. «Ogni cosa ha il suo tempo», a cura di Giulia Longo, per Mimesis
di Alberto Giovanni Biuso

qui

















Repubblica 15.9.18
Wittgenstein una Mary Poppins a Cambridge
di Marco Belpoliti

qui









il manifesto 15.9.18
A Gaza dimenticata si continua a morire, ieri tre palestinesi uccisi
Territori palestinesi occupati. Proseguono le manifestazioni della Grande Marcia del Ritorno ma i media internazionali non danno più attenzione alla campagna contro il blocco israeliano di Gaza. Cariche della polizia a Khan al Ahmar
di Michele Giorgio

qui





La Stampa 15.9.18
La Cina ora è pronta:
“Andiamo sulla Luna”
di Francesco Radicioni

qui

Repubblica 15.9.18
La strana alleanza
Perché a Xi serve Putin
di Paolo Garimberti

qui




Repubblica 15.9.18
La svolta
Disgelo tra Cina e Vaticano attesa entro fine mese la firma di un’intesa storica
Il regime di Pechino dovrebbe riconoscere Papa Francesco come capo legittimo della Chiesa cattolica locale
di Paolo Rodari

qui

Repubblica 15.9.18
Febbre gialla
La difficile trasformazione industriale
Frena l’economia cinese investimenti ai minimi
Il dilemma di Xi Jinping: più debito pubblico o tensioni sociali? I dazi di Trump mettono a dura prova il governo di Pechino
di Filippo Santelli

qui












il manifesto 15.9.18
Il Sessantotto che non si vede
L'intervento. A margine del movimento tante sono state le istanze di cambiamento
di Luigi Manconi

qui

La Stampa 15.9.18
La Chiesa ortodossa verso lo scisma sull’Ucraina
di Giuseppe Agliastro

qui












Repubblica 15.9.18
Nicole Kidman "Nei ruoli da madre trovo verità e coraggio"
Al festival di Toronto l’attrice ha presentato due film in cui interpreta donne complicate. E per il personaggio da dura in "Destroyer" è in odore di Oscar
Intervista di Filippo Brunamonti

qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI VENERDI 14 SETTEMBRE












Repubblica 14.9.18
La storia
La legge 180 quarant’anni dopo
Il cavallo pazzo di Franco Basaglia
di Benedetta Tobagi

qui

 


Corriere 14.9.18
Coro del Papa, indagato il maestro «Maltratta i bambini che cantano»
Tre inchieste nella Santa Sede, accusa di riciclaggio con il direttore amministrativo
di Fiorenza Sarzanini

qui

Corriere 14.9.18
«I vescovi denuncino tutti gli abusi»
di Gian Guido Vecchi

qui

Repubblica 14.9.18
Sospettato di insabbiamento
Abusi, ombre sul capo dei vescovi Usa
di Paolo Rodari

qui

Repubblica 14.9.18
Riciclaggio, truffe e veleni i giochi di potere in Vaticano dietro il coro della Sistina
di Paolo Rodari

qui






il manifesto 14.9.18
Lo tsunami di un sovranismo che ci divide
Destre/sinistre. L'onda nera investe tutti, anche i socialisti e gli affiliati al Partito della Sinistra Europea
di Luciana Castellina

qui

La Stampa 14.9.18
Il duello con i populisti sulle diseguaglianze
di Giovanni Orsina

qui

Il Fatto 14.9.18
La tecnica non è neutra: Severino spiega Oettinger
di Marco Palombi

qui



il manifesto 14.9.18
Budapest fa quadrato: «Vendetta meschina»
Ungheria. Per il ministro degli Esteri, il voto di Strasburgo arriva da «politici favorevoli all’immigrazione». Ma l’opposizione torna in piazza domenica nella capitale contro il regime, rispondendo all'appello di socialisti e coalizione democratica
Budapest, protesta contro le misure del governo ungherese che attaccano le ong e lo stato di diritto
di Massimo Congiu

qui

Repubblica 14.9.18
Le sfide dei sovranisti
Visegrad si schiera con Orbán l’Ungheria sbeffeggia la Ue
I Paesi dell’Est annunciano il veto alle sanzioni contro Budapest: bloccherà gli effetti della mozione
di Andrea Tarquini

qui

Repubblica 14.9.18
Orbán e i suoi
Criticano l’Ue ma non escono
di Siegmund Ginzberg

qui

Repubblica 14.9.18
Le trincee dei tre leader europei
Angela Merkel
Il crepuscolo della cancelliera intrappolata dalle crisi interne
di Tonia Mastrobuoni

qui

Repubblica 14.9.18
La sfida del ministro
Salvini chiude ancora i porti però sui migranti è in difficoltà
Annunciata la linea dura contro 7 barchini. Il decreto è fermo: rischio di incostituzionalità
di Alessandra Ziniti

qui

Repubblica 14.9.18
La sfida sui migranti
Berlino: sui profughi c’è l’intesa con Roma Ma l’Italia gela Seehofer
Salvini in serata fa saltare il tavolo: "Dovrei fare un favore ai tedeschi soltanto perché sono in campagna elettorale?"
di Carmelo Lopapa

qui



Corriere 14.9.18
Nato nel 1400 a Venezia il diritto d’autore va tutelato anche oggi
di Massimo Sideri

qui

il manifesto 14.9.18
In tre mesi il 500% in più di bimbi migranti in cella
Stati uniti. Da maggio il numero è salito da 2.400 a 12.800. Non perché ne entrino di più illegalmente, ma perché i familiari senza documenti hanno paura a farsi avanti per riprenderli
di Marina Catucci

qui












il manifesto 14.9.18
«In Brasile 13 femminicidi al giorno: è una guerra contro le donne»
Intervista. Incontro con l’artista brasiliana Adelaide Ivánova, oggi al Babel Festival: «Il femminismo va pensato all’interno della lotta di classe: impossibile separare questa maschilità tossica da neoliberismo e razzismo»
di Claudia Fanti

qui
La Stampa 14.9.18
Grave il leader delle Pussy Riot
Si teme sia stato avvelenato
di Giuseppe Agliastro

qui

La Stampa 14.9.18
Passata la legge
I resti di Franco saranno tolti dal memoriale
di Francesco Olivo

qui

il manifesto 14.9.18
Guido Ceronetti, un asceta sedotto dall’inferno

A 91 anni è morto nella sua casa di Cetona il poeta, filosofo e drammaturgo, nato a Torino nel 1927. Col «Silenzio del corpo» aveva dato l’immagine compiuta di sé, nello sfrangiarsi. Dopo, solo l’abisso. Fu anche traduttore di Marziale, Catullo, Giovenale con versioni che somigliavano a riscritture degli antichi
di Raffaele Manica

qui

Il Fatto 14.9.18
Il funambolo snodabile con l’allergia per l’ovvio
È scomparso a 91 anni Guido Ceronetti
di Pietrangelo Buttafuoco

qui

Corriere 14.9.18
Il colpo di Panatta (in Rete)
Il suo cameo in un film è virale
«Non conservo a casa i trofei, li ho persi tutti»
di Gaia Piccardi

qui

Corriere 14.9.18
«Sfruttiamo l’arma dell’ironia per offrire spunti di riflessione»
Riparte «Propaganda Live». Zoro: mi farei tatuare gli elogi di Mattarella
di Renato Franco

 
Repubblica 14.9.18
“Bella ciao" e Tom Waits canta come un partigiano
di Gino Castaldo


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI GIOVEDI 13 SETTEMBRE




















La Stampa 13.9.18
Scoperto in una grotta del Sudafrica il primo disegno fatto da un Sapiens
di Marco Cambiaghi

Repubblica 12.9.18
E l'uomo, 73mila anni fa, disegnò un cancelletto
Il primo disegno di un Sapiens, ritrovato nella grotta di Blombos, in Sudafrica, risale a 73mila anni fa. Una matita di ocra rossa aveva tracciato nove linee incrociate che oggi sono a malapena visibili. Per scoprirle, gli archeologi hanno dovuto sfoderare tutte le tecnologie del XXI secolo. Ma nessuno si dice stupito: "Quegli uomini avevano già dimostrato in vari modi di essere pronti per il pensiero astratto"
di Elena Dusi
si ringrazia StefanoViali

si ringrazia Fiamma Rinaldi

La Stampa 13.9.18
Abusi, il Papa convoca le conferenze
episcopali
di Andrea Tornielli

Repubblica 13.9.18
Il caso Viganò e la pedofilia
Vescovi riuniti e controdossier la svolta del Papa sugli abusi
di Paolo Rodari

Repubblica 13.9.18
Il rapporto
Dati shock sulla Chiesa tedesca: " 1.670 preti pedofili"
I numeri di uno studio commissionato dalla Conferenza episcopale Almeno 3.677 casi: "Calcolo per difetto"
di Tonia Mastrobuoni

La Stampa 13.9.18
Coro Sistina: i soldi finivano nelle tasche del Direttore
di Andrea Tornielli

Corriere 13.9.18
Intervista con il cardinale Bagnasco
«Qualunque ritardo sarebbe imperdonabile»
di Gian Guido Vecchi

il manifesto 13.9.18
Nazionalismi all’attacco, da Est e da Ovest, l’onda nera contro la preda europea
Respinta l'onda nera. Le frustrazioni dell’Est e dell’Ovest dirottate verso lo spauracchio dell’immigrazione e di una élite cosmopolita ma non contro i grandi capitali multinazionali
di Marco Bascetta

Repubblica 13.9.18
M5S e Lega
L’alleanza rosso-bruna
di Piero Ignazi
Piero Ignazi è professore di Politica comparata presso l’Università di Bologna Il suo ultimo libro è "I muscoli del partito" (il Mulino, 2018) scritto con Paola Bordandini

Corriere 13.9.18
L’altolà di Mattarella: i politici non sono al di sopra della legge
di Marzio Breda

il manifesto 13.9.18
«Nessuno è sopra la legge». Ma Salvini risponde picche
Il presidente della Repubblica. Conte al senato, slalom sulla Diciotti: difende Salvini, e attacca chi rompe il vincolo di solidarietà della Ue: e cioè Orbàn, l'amico del ministro degli interni. Contro cui 5S ha votato
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte
di Daniela Preziosi

Repubblica 13.9.18
Il Quirinale e l’equilibrio dei poteri
di Stefano Folli

Repubblica 13.9.18
L’ambasciatore d’Italia
Perrone non torna in Libia: " È in pericolo"
di Vincenzo Nigro

Repubblica 13.9.18
Il reportage
La guerra in Siria
L’ultima preghiera di Idlib " Non lasciateci soli a morire"
Tre milioni di persone aspettano lo scontro che deciderà il conflitto. Per l’Onu "sarà la peggiore catastrofe umanitaria del secolo". Ma Assad e Putin sono decisi a conquistare la sacca di resistenza: anche a costo di sacrificare i civili
di Pietro Del Re

La Stampa 13.9.18
Il sessantotto della scienza
Nell’anno della contestazione, James Watson pubblica il libro in cui racconta come ha scoperto il segreto della vita, con Francis Crick, rivelando anche la competizione feroce tra ricercatori
di Piergiorgio Odifreddi

La Stampa 13.9.18
Remo Bodei
“La verità con-vince non si impone con la violenza”
di Francesca Sforza

Corriere 13.9.18
Festivalfilosofia Da domani a Modena, Carpi e Sassuolo la diciottesima edizione. La «lectio» di Silvia Vegetti Finzi
Mamma, ho assaggiato la verità
Dal visibile e concreto ai primi dilemmi etici: così i bambini imparano a distinguere sincerità e bugia
di Silvia Vegetti Finzi

Corriere 13.9.18
Torino Si è dimesso dalla guida del Circolo dei Lettori. Il direttore Nicola Lagioia: spiace, ma si va avanti
Nuova emergenza al Salone del libro Massimo Bray lascia la presidenza
di Cristina Taglietti

Corriere 13.9.18
La Municipale chiude la casa delle bambole erotiche
Bambole lavate con acqua e non sterilizzate dopo la «prestazione sessuale». Assenza dei requisiti per affittare le camere. Sono alcune delle irregolarità riscontrate dalla polizia municipale di Torino nella casa della LumiDolls, il primo locale per appunta-menti «erotici» con bam-bole gonfiabili in Italia. Ieri l’appartamento è stato fatto chiudere, a nove giorni dall’apertura. Il blitz è scattato in via Vigliani, zona popolare di Mirafiori. Le bambole sono state sequestrate, la titolare della casa è stata diffidata. (E. So.)


DAL "DOMENICALE" DEL SOLE DI DOMENICA 9 SETTEMBRE:

Il Sole Domenica 9.9.18
Oltre il mito. Giulio Guidorizzi riscrive la vita di Odisseo e squarcia la classica tela narrativa fatta di tempeste, ciclopi, sirene e perfide maghe. L’avventuriero è raccontato «da fuori», visto dai comprimari dell’epica vicenda
Ulisse, ora sappiamo chi sei
di Piero Boitani

Il Sole Domenica 9.9.18
Fiducia nell’uomo
L’assist di Emerson alla filosofia di Nietzsche
di Armando Torno

Il Sole Domenica 9.9.18
Eredità culturali
Perché non possiamo non dirci antichi greci
di Carlo Carena

Il Sole Domenica 9.9.18
Gli scritti politici
La riflessione di Orwell al di là di «1984»
di David Bidussa

Il Sole Domenica 9.9.18
Il Piano Marshall. Senza la ricostruzione economica e il ritorno a istituzioni democratiche in Europa, sarebbero state pregiudicate sicurezza e pace globali. Oggi impera l’«America First»
Stabilità versus populismi
di Alberto Quadrio Curzio

Il Sole Domenica 9.9.18
Hans Kelsen. Tornano due saggi di uno dei padri della giustizia costituzionale
La democrazia reale? È solo parlamentare
di Sabino Cassese

Il Sole Domenica 9.9.18
Storia dell’Italia unita
Il difficile approdo alla democrazia
di Piero Craveri

Il Sole Domenica 9.9.18
Le radici ebraiche di Leo Strauss
La Rivelazione, presupposto della filosofia
di Giulio Busi

Il Sole Domenica 9.9.18
Occuparsi di Spinoza significa, per uno studioso ebreo nella Repubblica di Weimar, riflettere anche sui costi e benefici dell’Illuminismo

Il Sole Domenica 9.9.18
Nei meandri del potere. La politica sta diventando una «fictio», una costruzione capillarmente e scientificamente organizzata di una realtà parallela che ha l’obiettivo di manipolare l’opinione pubblica
di Remo Bodei

Il Sole Domenica 9.9.18
A zonzo per Praga. Il tour nei molti luoghi dove ha abitato lo scrittore è un esercizio che aiuta a comprendere la sua natura di autore sempre in lotta con i suoi fantasmi
La vita raminga di Kafka
di Giuseppe Lupo


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MERCOLEDI 12 SETTEMBRE
Il Paese che ci meritiamo...
dal Corsera di oggi
«Ho la terza media? Sì, ma studio sempre»
di Claudio Bozza

... I leghisti che conoscono il senatore friulano Mario Pittoni da una vita, dicono che abbia una «vera ossessione» per tutti i temi che riguardano la scuola e l’istruzione. Lui conferma, utilizzando però il termine «immensa passione». Il curriculum di Pittoni, che presiede la commissione Istruzione, ha però una particolarità non da poco, rivelata dall’Espresso: ha finito gli studi con la terza media....












La Stampa 12.9.18
La psicoterapia? Ha le stesse basi della “confessione religiosa”: entrambe curano l’anima
Da Pitagora a Jung. Dall’”esame di coscienza” ai percorsi psicanalitici. Così, nei secoli, la scienza e l’uomo hanno esaminato i tormenti più profondi e la scoperta del sé
di Andrea Cionci









Repubblica 12.9.18
I dialoghi. Vittorio Lingiardi e Benedetto Farina
La psicoterapia è una forma di cooperazione e la cooperazione è una forma di psicoterapia
Dottor Freud aiutaci a cooperare
di Vittorio Lingiardi
Vittorio Lingiardi è uno psichiatra e psicoanalista italiano, professore ordinario di psicologia dinamica presso la Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma

il manifesto 12.9.18
Migranti, la strage nascosta: 100 dispersi il 1 settembre
Tragedia in mare. I sopravvissuti hanno raccontato i dettagli al personale di Msf che li ha assititi in Libia. Erano partiti su due gommoni, oltre 160 persone su ognuno, provenienti da Sudan, Mali, Nigeria, Camerun, Ghana ma anche dalla stessa Libia oltre che da Algeria ed Egitto
di Marina Della Croce

Il Fatto 12.9.18
L’allarme e l’intervento ma muoiono in cento
Nuova strage al largo delle coste libiche nonostante l’allerta degli italiani
di P. C.
qui

Il Fatto 12.9.18
“È sempre tempo di Emergency”
L’incontro- L’organizzazione non governativa tra critiche al Pd e all’ondata populista
di Sandra Amurri

il manifesto 12.9.18
La destra illiberale cerca lo scontro frontale
Parlamento europeo. Orban all'offensiva a Strasburgo, non cede niente. Oggi il voto sull'articolo 7. La destra tradizionale del Ppe è spaccata. I governi di Italia e Austria a pezzi. Orban inneggia al "popolo" contro la democrazia rappresentativa
di Anna Maria Merlo

il manifesto 12.9.18
Zitti zitti i 5S votano contro Budapest
Voto per le sanzioni all'Ungheria. «Denunciati dati di fatto da non ignorare». Ma il Movimento evita proiezioni nazionali del voto
L’incontro a Milano tra Matteo Salvini e Orbán
di Giuliano Santoro

Il Fatto 12.9.18
Migranti, giudici e media: tutte le leggi di Orbán sotto accusa
“Minaccia i valori fondanti della Ue”. Ecco perché il Parlamento è chiamato a decidere se l’Ungheria va punita o tollerata - Il processo a Bruxelles
di Stefano Feltri

Repubblica 12.9.18
Intervista a Piotr Stasinski (Gazeta Wyborcza)
"Così in Polonia hanno messo il bavaglio ai media"
Il vicedirettore del quotidiano: "Pubblicità solo a giornali e tv amici del governo"
di Rosalba Castelletti

il manifesto 12.9.18
La fame nel mondo torna al livello di dieci anni fa
Rapporto delle Nazioni Unite. 821 milioni di persone soffrono la fame, in crescita negli ultimi quattro anni. Cresce anche l’obesità tra gli adulti. Cambio climatico e guerre, fattori chiave
di Rachele Gonnelli

il manifesto 12.9.18
Tim Marshall e la fenomenologia del filo spinato
Intervista. Parla il giornalista britannico autore di «I muri che dividono il mondo», pubblicato da Garzanti. «Un terzo degli stati nazionali hanno costruito recinzioni lungo i confini; metà di quelle erette a partire dalla Seconda guerra mondiale è stata creata tra il 2000 e oggi»
di Guido Caldiron

Corriere 12.9.18
Il pd vuole rinascere? scelga un leader duro che scaldi i cuori
di Antonio Macaluso

Repubblica 12.9.18
Mafia Capitale
Una verità che fa paura
di Attilio Bolzoni

Repubblica 12.9.18
Il procuratore Pignatone
"Inquinata la vita della città: avevamo ragione noi"
Intervista di Carlo Bonini

Corriere 12.9.18
Pignatone e la sentenza
«Sì, era mafia ma Roma non è Palermo»
di Giovanni Bianconi

Il Fatto 12.9.18
“Troppo etici questi rumeni, meglio l’amnistia”
Rudolph Giuliani - Lettera dell’avvocato di Trump al presidente-paladino di Bucarest anti-corrotti
di Michela A. G. Iaccarino

Repubblica 12.9.18
L’asse anti-Trump
La nuova alleanza tra Putin e Xi è un piatto da cento miliardi
I leader cinese e russo si sono incontrati a Vladivostok: maxi intese commerciali e grandi esercitazioni militari
di Rosalba Castelletti

Repubblica 12.9.18
Fenomenologia di Corbyn l’antisemita inconsapevole
di Howard Jacobson


ALCUNI SETTIMANALI

internazionale 7.9.18
Australia-Nauru
Bambini in trappola

internazionale 7.9.18
La guerra sui banchi
Di Enab Baladi, Siria
Negli ultimi anni le autorità che si contendono il dominio della Siria hanno imposto diversi programmi scolastici nelle aree sotto il loro controllo. Aumentando le divisioni e l’ignoranza

internazionale 7.9.18
I demoni della razza
Di Catherine Mary, Le Monde, Francia
Secondo il genetista David Reich le differenze biologiche tra le popolazioni ci sono e hanno un peso. Una tesi che ha suscitato grande clamore

internazionale 7.9.18
Il lato oscuro del sogno cinese
Di Nicholas Bequelin, The Diplomat, Giappone
Pechino non può consolidare l’identità nazionale con la forza, avverte un responsabile di Amnesty international

internazionale 7.9.18
Abigail Allwood
Altre forme di vita
È un’astrobiologa e qualche anno fa ha trovato le più antiche tracce di vita sulla Terra. Ora la Nasa spera che faccia la stessa cosa su Marte. Sarà la prima donna a guidare una missione su quel pianeta di Laura Parker, The Atlantic, Stati Uniti.

l’espresso 3.6.18
Addio prof
Un dossier rivela: dal 1995 a oggi hanno abbandonato la scuola tre milioni e mezzo di studenti. E così il Paese declina
di Francesca Sironi

l’espresso 3.6.18
Chiesa. L’ultima tempesta
Francesco papa fragile C
di Emiliano Fittipaldi

“Goebbels sosteneva anche che destra e sinistra erano concetti superati”…
l’espresso 3.6.18
Le lezioni della storia e i demagoghi del presente: molte differenze e qualche analogia. Inquietante
La libertà muore con calma
di Emanuele Felice


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI LUNEDI 10 SETTEMBRE































Il Fatto 10.9.18
Il livornese che trovò per Gramsci la sede del Congresso nel ’21

Il Fatto 10.9.18
L’Identità inventata degli italiani
Sommersi e salvati – Soccorsi in mare
di Tomaso Montanari





Il Fatto 10.9.18
Le 3 pesti all’assalto della democrazia
di Salvatore Settis

Corriere 10.8.18
L’avanzata dell’ultradestra
Socialdemocratici ancora primo partito in Svezia. Il partito dell’ultradestra sale ma non sfonda. E per il Ppe si presenta il problema dell’ingresso nel gruppo dei populisti. alle pagine 2 e 3
Il partito antimmigrazione al 17,6%. Sinistra in calo ma prima (26%) Parità tra il blocco rosso-verde e il centrodestra. Governo difficile
Svezia, uno su 6 sceglie i sovranisti
di Francesco Battistini

Corriere 10.9.18
Per i popolari europei è l’ora della verità
Daranno riparo al populismo di Orbán?
di Paolo Valentino

 
















Il Fatto 10.9.18
“Noi, come Costa Concordia”. Il terrore del Pd di affondare
di Wanda Marra
















Repubblica 10.9.18
Il futuro dell’Ue
La terra di conquista
di Nadia Urbinati


Il Fatto 10.9.18
Svezia sempre più nera: anti-Ue vicini al 20%
Gli exit poll - Peggior risultato di sempre per i socialisti (25%). Testa a testa per il secondo posto
di Giampiero Gramaglia

Repubblica 10.9.18
Onda xenofoba anche in Svezia La crisi dei Socialdemocratici
I nazionalisti di Akesson sfiorano il 18 per cento dei consensi, aumentando di quasi 5 punti Perde consensi ma non capitola la formazione di centrosinistra, al minimo storico dal 1908
di Andrea Tarquini

La Stampa 10.9.18
“Non riconosco più il mio Paese
Hanno vinto gli estremismi”
di Mon. Per.

La Stampa 10.9.18
The Movement, così è nata l’internazionale sovranista
di Andrea Palladino

La Stampa 10.9.18
Dagli Usa all’Italia l’abbraccio tra sovranisti e delusi del Papa
di Federico Capurso Francesca Paci

La Stampa 10.9.18
Una statua per la vittoria sui musulmani
La battaglia di tre secoli fa spacca l’Austria
di Francesco Sorti Rita Monaldi







Corriere 10.9.18
Mille miliardi sulla Via della Seta
di Milena Gabanelli e Danilo Taino







Il Fatto 10.9.18
Monarchia assoluta tra marijuana e Aids
La festa per i cinquant’anni di indipendenza La povertà e un re spendaccione non piegano un Paese comunque più libero dei vicini Sudafrica e Mozambico
Monarchia assoluta tra marijuana e Aids
di Cesare Sangalli

Il Fatto 10.9.18
Scuola, martedì sciopero e sit-in davanti alla Camera








Corriere 10.9.18
Ideologie Un saggio del 1978, ora riproposto da Aragno, aprì la fase dell’aspro duello a sinistra tra Psi e Pci
E Craxi mise in scacco i comunisti giocando Proudhon contro Lenin
di Sergio Romano
















Corriere 10.9.18
Sergio Tau su Salò (Marsilio)
Ragazzi dalla parte sbagliata
di Dino Messina










Il Fatto 10.9.18
L’amor perduto di Maiorca per la ferocia di Franco
Ottant’anni dopo - Tra la fine di luglio e il novembre del 1938 un operaio torinese smarrì moglie e figlia nella Guerra di Spagna
di Massimo Novelli













Repubblica 10.9.18
Così Dante Alighieri entrò nel Pantheon di Mao Zedong
La fortuna della "Divina Commedia" a Pechino: parla l’italianista Wen Zheng
Nato a Pechino nel 1974, Wen Zheng è docente di lingua e letteratura italiana all’Università di Studi Internazionali di Pechino (BFSU) e ha tradotto in cinese, fra gli altri, Boccaccio, Calvino ed Eco. A Ravenna interverrà mercoledì 12 settembre
Intervista di Leonetta Bentivoglio
Repubblica 10.9.18
Massimo Giannini "La mia radio Capital sarà la voce di Repubblica"
Ancora musica di qualità, ma puntando a un profilo più definito da news e analisi, in sinergia con il quotidiano
Cambio della guardia alla guida dell’emittente. Dopo vent’anni lascia Vittorio Zucconi. Il neodirettore: "Avrà un’identità marcata dal punto di vista dell’informazione". Partenza in tre fasi a cominciare da oggi
L’aspetto social sarà potenziato da subito nel programma di Concita De Gregorio e nel Tg Zero
Intervista di Ernesto Assante


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI DOMENICA 9 SETTEMBRE





















La Stampa 9.9.18
La foto del Duce esposta al bar non è apologia di fascismo
di Fabio Albanese

La Stampa 9.9.18
Mussolini, figlio del suo secolo
La tragica parabola del capo del fascismo Il Ventennio nero in un romanzo storico
di Antonio Scurati

Corriere La Lettura 9.9.18
M Il nome della sconfitta
Antonio Scurati in 800 pagine e oltre rilegge Mussolini e vi trova il proprio demone di autore
di Daniele Giglioli

Il Fatto 9.9.18
Le 3 pesti all’assalto della democrazia
di Salvatore Settis

Repubblica 9.9.18
Fake-news e social network
Ai giovani va insegnata l’analisi critica
di Valentina Della Seta

Il Fatto 9.9.18
Immigrazione, perché è un’ossessione
di Furio Colombo

Corriere 9.9.18
Inciviltà italiane
Il Belpaese è diventato Brutto
di Ernesto Galli della Loggia

Corriere 9.9.18
«Violentatori minorenni: niente processo»
Napoli, la vittima di 12 anni trasferita al Nord. I tre aggressori fuori dal carcere, l’istanza di messa alla prova
di Fabio Postiglione

Corriere 9.9.18
Il senso di una misura alternativa
di Luigi Ferrarella

Corriere 9.9.18
E Di Maio disse: così cadiamo
Quell’avvertimento sulla spallata: attento, vogliono il M5S con il Pd
Le parole del vicepremier pentastellato all’alleato leghista: fermati o io non reggo
di Tommaso Labate

Corriere 9.9.18
«Una vittoria per Bannon»
«Vittoria per Steve Bannon»: così titola il New York Times nel raccontare come il leader della Lega Matteo Salvini, definito «la figura più potente nel nuovo governo populista italiano», si sia unito a The Movement, il gruppo fondato dall’ex stratega di Donald Trump (incontrato due giorni fa a Roma) che mira a creare un fronte unico populista in grado di conquistare l’ Europa. Salvini, spiega il Nyt, aiuterà quindi a portare avanti la sfida dei sovranisti in vista delle elezioni Ue a primavera. «Per Bannon — si legge ancora — è il primo grande acquisto in grado di legittimare il suo progetto e di attirare altri leader euroscettici e populisti».

Repubblica 9.9.18
La tempesta perfetta
di Sergio Rizzo

il manifesto 9.9.18
Da Napoli alle europee, Pap si organizza
Je so’ pazzo festival . Due giorni di dibattiti per «resistere all’assedio» della destra. E aggiornare il confronto con il sindaco De Magistris. Alle elezioni del 2019 con Mélenchon, Podemos, il Bloco de Ezquerda. E forse Diem 25
Napoli, un'assemblea di Potere al popoo nell’Ex Opg Je so' pazzo
di Domenico Cirillo

Repubblica 9.9.18
Intervista a Fukuyama
"Barack ha capito che alle prossime elezioni la democrazia rischierà È l’ora di fermare Trump"
di Antonello Guerrera

il manifesto 9.9.18
Il convegno inaugurale di Patria e Costituzione in Campidoglio
Fassina celebra «Patria e Costituzione» e Badoglio
Annunciato ma non ricevuto il videomessaggio della presidente dei rossobruni tedeschi, Sarah Wagenknecht
di Rachele Gonnelli

La Stampa 9.9.18
“Il nascondiglio di Putin?
È nella casa di Trump”
di Paolo Mastrolilli

La Stampa 9.9.18
Geert Wilders: “Insieme a Salvini e Orban per gli Stati sovrani”
di Marco Zatterin

Corriere 9.9.18
Le tesi di Wilders: «Noi diversi ma uniti Lottiamo tutti contro l’islamizzazione»
intervista di Federico Fubini

Corriere 9.9.18
Nuove diplomazie a Milano e quei ricordi del maggio 1939
di Sergio Romano

il manifesto 9.9.18
Svezia, la destra avanza insieme alle diseguaglianze
Oggi al voto. Il partito xenofobo Sd punta il dito contro i migranti e sale nei sondaggi. Socialisti dati in forte calo, cresce invece la sinistra radicale che punta al 10%
Malmö, manifestazione contro le deportazioni di profughi in Iraq e Afghanistan, sotto il corteo del 1 maggio di Vänsterpartiet
di Cristiano Lanzano e Cecilia Navarra

Il Fatto 9.9.18
Svezia
Estrema destra, attrazione fatale
Il Paese Ue che accoglie il maggior numero di rifugiati oggi alle urne: le difficoltà d’integrazione spingono nei sondaggi i Democratici Svedesi (SD), dati al 20%
di Giampiero Gramaglia

Corriere 9.9.18
Alby, la piccola Bagdad svedese dove anche la polizia ha paura
Viaggio in una «no go zone» di Stoccolma: qui la socialdemocrazia ha fallito
reportage di Francesco Battistini

il manifesto 9.9.18
Tsipras riparte da Salonicco, in corsa contro i sondaggi
Grecia. «La recessione è alle spalle» e le elezioni alla porte, il premier presenta i «punti forti» del programma fino al prossimo autunno: riduzione graduale della tassazione per le imprese e sostegno dei cittadini a basso reddito per gli affitti
di Teodoro Andreadis Synghellakis, Fabio Veronica Forcella

Corriere 9.9.18
«Italia e grandi opere, alla Cina piacerebbe investire»
L’ex governatore Xiaochuan: negli anni la presenza nel vostro sistema industriale è salita
di Giuliana Ferraino

Il Fatto 9.9.18
“Elezioni, indios candidati per salvare le loro terre”
Brasile - Sônia Bone Guajajara con il Psol mira alla vice presidenza: “La nostra alleanza è con gli ultimi per sbarrare la strada ai latifondisti”
di Giuseppe Bizzarri

Repubblica 9.9.18
Eduard Limonov
Il carcere. L’esilio. E il sogno dell’impero russo. Lo scrittore e militante reso famoso da Carrère ("Ma che noia il suo libro su di me") parla e attacca tutti. Dando scacco pure a Kasparov
di Antonio Gnoli

il manifesto 9.9.18
La pillola amara del «non detto»
Medicina. Molti ricercatori sono finanziati dalle società farmaceutiche. Dovrebbero dichiararlo, ma un nuovo studio dimostra che i conflitti di interesse vengono spesso nascosti. E a farne le spese sono i malati
di Andrea Capocci

il manifesto 9.9.18
Il principe dei filologi si fa divulgatore dei Greci
Letterature classiche. La letteratura greca dell’antichità di Ulrich von Wilamowitz-Moellendorf vide la luce in Germania nel 1906, ed ebbe lunga fortuna. Ora esce in italiano, per La scuola di Pitagora
di Daniele Ventre

Repubblica 9.9.18
L’era dell’incertezza
Per stabilire il vero rinunciamo ad avere ragione
L’autore è un antropologo, linguista e scienziato cognitivo francese. Terrà una conferenza venerdì 14 alle 16.30 a Modena, dal titolo "Credenze. Ragioni e pregiudizi".
di Dan Sperber

Corriere Salute 9.9.18
Siamo spesso certi di quello che rammentiamo. Ma in realtà la memoria ci tradisce più di quanto non sospettiamo. E ora una ricerca dimostra anche che episodi della prima infanzia entrano nella nostra «autobiografia» solo attraverso vie indirette, seppure facciamo fatica ad accettarlo
Non possiamo ricordare nulla prima dei tre anni
di Danilo di Diodoro

Corriere Salute 9.9.18
Ma possiamo scrivere la nostra vita in un libro
di D.d.D.

Corriere Salute 9.9.18
Per qualcuno il problema è non riuscire a dimenticare
di Luigi Ripamonti

Repubblica 9.9.18
Cervelli impavidi
Il coraggio, se non ce l’hai te lo danno i neuroni
Nell’ippocampo cellule nervose che azzerano la paura
Le hanno localizzate gli scienziati svedesi studiando i topi che sfidano i gatti
di Giuliano Aluffi

Repubblica 9.9.18
Il nuovo studio
Il coraggio e i Colleoni
di Marino Niola

Corriere La Lettura 9.9.18
Astrofisica Non esiste soltanto un’entità misteriosa della quale vanno compresi i segreti. Ce n’è una seconda, ancora più enigmatica: cozzano l’una con l’altra e insieme rappresentano il 95% delle forze dell’universo
La guerra del cosmo Materia oscura contro energia oscura
di Cristiano Galbiati

Corriere La Lettura 9.9.18
Licenza di estinguere? La genetica sfida l’etica
di Telmo Pievani

Corriere 9.9.18
STASERA IN TV: Rai Storia ore 21.10
«Kapò», gli orrori della guerra mostrati da Pontecorvo


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI SABATO 8 SETTEMBRE
















L'ARTICOLO CHE SEGUE CITA MASSIMO FAGIOLI
il manifesto 7.9.18
Il cortocircuito tra rivolta esistenziale e politica
«Indiani metropolitani», una ricerca del giovane storico Andreas Iacarella, pubblicata da Red Star Press
di Benedetto Vecchi














Corriere 8.9-18
Lega oltre il 33% E stacca il Movimento di 3,5 punti
La Lega cresce di 2,5 punti attestandosi al 33,5%. E torna a essere il primo partito, superando il M5S (meno 1,5 punti) al 30% di preferenze
di Nando Pagnoncelli


Repubblica 8.9.18
Toronto Film Festival
Michael Moore
“Il fascismo è ormai tra noi E adesso gli Stati Uniti sono come l’Italia”
intervista di Filippo Brunamonti

Corriere 8.9.18
L’incontro a Roma con Bannon per il «Movement» euroscettico
L’incontro a Roma e l’adesione. Matteo Salvini ha aderito a The Movement la fondazione dell’ex chief strategist di Donald Trump, Steve Bannon (nella foto). A renderlo noto — con una foto pubblicata sul suo profilo Twitter — è Mischaël Modrikamen, avvocato, leader del Parti Populaire belga e uno dei fondatori di The Movement. Bannon mercoledì aveva incontrato a Venezia la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

La Stampa 8.9.18
Il populismo va all’assalto dei giudici
di Mattia Feltri

Repubblica 8.9.18
Contro la democrazia
di Massimo Giannini

Repubblica 8.9.18
L’ascesa degli estremisti
Il razzista a occidente
di Ian Buruma













La Stampa 8.9.18
I festival non bastano, l’Italia non sa leggere
di Bruno Ventavoli

Corriere 8.9.18
La Giustizia
A colpi di slogan
di Giovanni Bianconi













il manifesto 8.9.18
Germania, l’estrema destra dell’Afd primo partito nei sei Land della ex Ddr con il 27%
Ombre brune. La clamorosa realtà è stata fotografata all’autorevole sondaggio dell’istituto Infratest-Dimap per conto dalla tv pubblica Ard
di Sebastiano Canetta
La Stampa 8.9.18
Corbyn, antisemita e illiberale
Ecco perché è un uomo pericoloso
di Bernard-Henry Lévi

il manifesto 8.9.18
Brasile, ferito Bolsonaro. In testa nei sondaggi. Ma senza Lula
Verso il voto. Il candidato filo-fascista accoltellato in Minas Gerais. Con il 22% andrà quasi certamente al ballottaggio. La destra: «Colpa del Pt». Ma, arrestato, l’aggressore ha detto di aver agito «per ordine di Dio»
Il candidato di estrema destra Jair Bolsonaro ferito durante un comizio nel sud
di Claudia Fanti










La Stampa 8.9.18
I nostri eroi in Montenegro
Militari italiani, dopo l’8 settembre si unirono ai partigiani di Tito
di Giovanni De Luna









il manifesto 8.9.18
Gli scaffali algerini dove Camus correggeva i suoi manoscritti
Incontri. Al Festivaletteratura di Mantova la scrittrice di Kaouther Adimi con «La libreria della rue Charras» (per L'orma). La storia romanzata di Edmond Charlot, primo editore-libraio d’Algeria, che nel 1936 fondò «Les Vraies Richesses».
di Francesca Del Vecchio














il manifesto 8.9.18
Francia 1789, tempo di rivoluzione con sovraccarico di retorica
Venezia 75. Presentato fuori concorso il film del regista francese Pierre Schoeller dal titolo «Un peuple et son roi»
Una scena dal film di Pierre Schoeller «Un peuple et son roi»
di Antonello Catacchio 







La Stampa TuttoLibri 8.9.18
Cara Russia, sei grande e ti amo perché sui filobus puoi essere triste
Dagli stagni di Bulgakov alla sala fumatori della Biblioteca Lenin di Mosca lo slavista Paolo Nori “viaggia” in un mondo di letture, pessimi odori, eroi bislacchi
di Cesare Martinetti








Repubblica 8.9.18
Anna e Andrea separati solo dallo stradario
di Maurizio Maggiani









Corriere 8.9.18
Lucetta Scaraffia La scrittrice: «Le donne per il Vaticano non esistono La pedofilia? La Chiesa non ha mai affrontato la rivoluzione sessuale»
di Stefano Lorenzetto

LE QUATTRO PIAGHE" E IL"NULLA EBRAICO" NON HANNO AFFATTO SMESSO DI RIGUARDARCI! MASSIMO FAGIOLI - IN PARTICOLARE NEL CORSO DEL 2013 - SI OCCUPÒ DEI LIBRI E DEL LAVORO DEL FILOSOFO CATTOLICO FONDAMENTALISTA DI FIRENZE MARCO VANNINI A PROPOSITO DI SIMONE WEIL  - LA MISTICA FRANCESE CHE SCELSE LA PROPRIA MORTE - IN DIVERSI SUOI IMPORTANTI INTERVENTI E E IN PIÙ OCCASIONI. "SEGNALAZIONI" DIEDE CONTO ALLORA DI QUELLA DISCUSSIONE... E SI RIPETE, INSOPPORTABILMENTE E SEMPRE EGUALE LA GRANDE MENZOGNA CATTOLICA E BASAGLIANAIL PANICO - DI CHI VUOLE CONSERVARE PER SEMPRE TUTTO COM'È COME È SEMPRE STATO E COME DEVE ESSERE PER SEMPRE - È EVIDENTEMENTE INSOPPORTABILE! MERCOLEDI 29 LUGLIO  È ANDATA IN ONDA IN DIRETTA SU RAI TRE DI UNA RIEVOCAZIONE DI FRANCO BASAGLIA PALO MIELI: SU QUESTI TEMI PUOI LEGGERE DI PIÙ E TROVARE ALTRI CONTENUTI CLICCANDO QUI

LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI VENERDI 7 SETTEMBRE
L'ARTICOLO CHE SEGUE CITA MASSIMO FAGIOLI
il manifesto 7.9.18
Il cortocircuito tra rivolta esistenziale e politica
«Indiani metropolitani», una ricerca del giovane storico Andreas Iacarella, pubblicata da Red Star Press
di Benedetto Vecchi

qui

il manifesto 7.9.18
Il Paraguay ci ripensa, l’ambasciata torna a Tel Aviv
Gerusalemme. Netanyahu ha reagito al clamoroso passo indietro del paese sudamericano ordinando la chiusura dell'ambasciata israeliana ad Asunción
di Michele Giorgio

qui

Il Fatto 7.9.18
La favola occidentale che condanna Libia e Siria al caos
Miopie - Un premio per l’inadeguatezza politica a coloro che hanno pensato di risolvere i conflitti “gemelli” rimuovendo i rispettivi raìs
di Fabio Mini

qui

La Stampa 7.9.18
In Turchia è il governo di Erdogan il primo nemico delle donne
di Mirella Serri

qui

Corriere 7.9.18
L’estremista che spaventa la Svezia
La destra di Jimmie Akesson, web designer trentanovenne, punta a essere primo partito
Gli altri provano a fare muro
di Francesco Battistini

qui

Repubblica 7.9.18
La crescita della destra
La fragilità frlla destra è la nostra
di Nadia Urbinati

qui

Repubblica 7.9.18
Agnello Hornby "Che delusione il #MeToo La violenza non ha sesso"
La scrittrice porta in scena a Mantova uno spettacolo sugli abusi. Dove le vittime non sono soltanto le donne
Intervista di Raffaella De Santis

qui

Repubblica 7.9.18
La città delusa
La rabbia di Taranto "Traditi dai 5 Stelle"
di Chiara Spagnolo

qui

Repubblica 7.9.18
La via stretta della sinistra e del cavaliere
di Stefano Folli

qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI GIOVEDI 6 SETTEMBRE




La Stampa 6.9.18
Una lettera del giallista greco all’amico scomparso, il regista Theo Anghelopoulos
“Caro Theo, per fortuna non puoi vedere i muri che stanno crescendo in Europa”
di Pétros Màrkaris

qui

Corriere 6.9.18
Il mestiere perduto
Opposizione senza vere proposte
di Sabino Cassese

qui

Repubblica 6.9.18
Il dinamismo immobile
di Michele Ainis

qui

Repubblica 6.9.18
Il futuro dell’Occidente
L’Aventino di massa
di Wlodek Goldkorn

qui

il manifesto 6.9.18
Diritto alla casa, il rovesciamento della Costituzione
di Francesco Pallante

qui
il manifesto 6.9.18
Un elettroshock su persone disarmate, è partita la sperimentazione del Taser
Repressione. In dodici città italiane viene introdotta l'arma che ha già suscitato proteste negli Stati Uniti, come racconta la maxi inchiesta di Reuters. Altissimo il rischio di abusi.
di Patrizio Gonnella

qui

il manifesto 6.9.18
Al via la scuola pentaleghista: Daspo, polizia e telecamere
Securitarismo. Stanziati 2,5 milioni per «progetti» in 15 città, prevista anche la sorveglianza negli asili. La protesta degli studenti Uds: «Un modello dannoso: si alimenta un clima di paura e pregiudizio invece che un confronto aperto ed informato sulle droghe. Vogliamo scuole aperte e inclusive». Convocata una manifestazione studentesca il prossimo 12 ottobre.
di Roberto Ciccarelli

qui

Corriere 6.9.18
La ministra Trenta (Difesa): prematuro parlare del voto
«No all’azione militare I francesi? La Libia non ha bisogno di ingerenze straniere»
«Così cambierà la Difesa»
di Emanuele Buzzi

qui

il manifesto 6.9.18
Il derby di Roma sfratta il sit-in del Pd

red. pol.
qui

La Stampa 6.9.18
Gianni Cuperlo
“Bene gli applausi della nostra gente a Fico
Il Pd deve spaccare la saldatura M5S-Lega”
di Alessandro Di Matteo

qui
il manifesto 6.9.18
La 44enne afroamericana Ayanna Pressley vince le primarie
Stati Uniti. Democratici verso il midterm. In Massachusetts un'altra vittoria a sinistra
di Marina Catucci

qui

La Stampa 6.9.18
L’ala sinistra degli «insurgent» negli Stati Uniti
Una ultraliberal afroamericana conquistai democratici
di Paolo Mastrolilli

qui

Repubblica 6.9.18
Le primarie
Il voto di mid-term
Ribelli e radicali così Insurgency spacca i dem Usa
Donne, liberal, multietnici: i nuovi candidati specchio dell’altra America
di Federico Rampini

qui

Repubblica 6.9.18
Per chi suona la campana della Svezia
di Stefano Folli

qui
il manifesto 6.9.18
Lieberman pronto a demolire Khan al Ahmar
Cisgiordania occupata. La Corte suprema israeliana ieri ha respinto il ricorso ‎presentato dai palestinesi e ha dato il via libera alla distruzione del ‎villaggio beduino alle porte di Gerusalemme e della Scuola di ‎Gomme costruita dalla Ong italiana Vento di Terra.‎
di Michele Giorgio

qui

La Stampa 6.9.18
Nella destra xenofoba dell’AfD nasce il gruppo degli ebrei
di Walter Rauhe

qui

La Stampa 6.9.18
Da Anversa e Berlino è il timore per l’estremismo islamico a spingere gli ebrei verso destra
di Sofia Ventura

qui

il manifesto 6.9.18
Palestina, il governo italiano tace
Medio Oriente. I palestinesi altro non sono che il precedente storico dell’attuale crisi dei migranti. Non a caso sono chiamati il «popolo dei campi», profughi a casa loro in Cisgiordania e Gaza, sradicati e dispersi in tutto il Medio Oriente: sono circa 5 milioni e mezzo,di serie B nei Paesi arabi e, in Palestina, in una condizione di status sospeso, occupati militarmente dall’esercito israeliano tra i più efficienti al mondo
di Tommaso Di Francesco

qui

Repubblica 6.9.18
Sull’ambasciata è scontro tra Israele e il Paraguay
Asuncion, Paraguay

Il Paraguay ci ripensa e dopo appena 4 mesi trasferisce nuovamente la propria ambasciata in Israele da Gerusalemme a Tel Aviv. A decidere di spostare la delegazione diplomatica nella città santa — non riconosciuta come capitale dalla comunità internazionale — era stato in maggio l’ex presidente Horacio Cartes, sull’onda del gesto del presidente americano Trump.
Ma il mese scorso alla guida del paese è arrivato un suo compagno di partito, Mario Abdo, e ora la mossa di Cartes viene definita "viscerale e senza giustificazione". La decisione di ieri ha provocato l’immediata reazione del presidente Benjamin Netanyahu, che ha ordinato la chiusura dell’ambasciata israeliana in Paraguay e richiamato l’ambasciatore per consultazioni.


il manifesto 6.9.18
Yanis Varoufakis, la Grecia e il dilemma del prigioniero
«Adulti in una stanza», il memoir su sei mesi di lotta contro la Troika. L’ex ministro greco dell’economia è il cavaliere solitario contro il potere cieco, sordo e criminale. Il racconto della tragedia di un popolo, una versione del Macbeth nel paese di Edipo. Oggi al Festivaletteratura di Mantova per discutere il suo nuovo libro.
di Roberto Ciccarelli

qui










il manifesto 6.9.18
La misura del Sole contro tirannide, sofismi e ipocrisia
Un percorso di letture su Tommaso Campanella, a 450 anni dalla nascita
Marco Bagnoli, «Città del sole» (1988, il dettaglio è del lucernaio)
di Gregorio De Paola

qui
il manifesto 6.9.18
Steve Bannon e la società dell’odio
Venezia 75. La Storia e il presente degli Stati uniti raccontato da Errol Morris in «American Dharma». Protagonista del doc è lo stratega di Trump, in un faccia a faccia con il regista
di Cristina Piccino

qui

il manifesto 6.9.18
Errol Morris: «Il mondo è in pericolo, non possiamo rifiutarci di vederlo»
Venezia 75. L'incontro con il regista che ha portato fuori concorso «American Dharma», sulla figura di Steve Bannon. «Quell’uomo - spiega - riesce ad attirare l’attenzione dei media. Dargli l’opportunità di aver ancor più visibilità è sbagliato, ma al contempo indagare è necessario»
di Giovanna Branca

qui




il manifesto 6.9.18
A Utoya il testacoda della democrazia
Venezia 75. In concorso «July 22» di Paul Greengrass sul terribile eccidio sull'isola norvegese da parte del neonazista Anders Breivik
di Silvana Silvestri

qui

Corriere 6.9.18
Quei ragazzi uccisi a Utoya Tensione e crisi di coscienza
Greengrass racconta la strage e i dubbi dell’avvocato di Breivik
di Paolo Mereghetti

qui

Repubblica 6.9.18
Paul Greengrass "La strage di Utoya poteva accadere ovunque in Europa"
Con "22 July" il regista racconta cosa successe dopo la carneficina dell’estremista norvegese Breivik
intervista di Arianna Finos

qui












Corriere 6.9.18
Khaled Hosseini e il monologo per Alan: accogliere è un dovere, in Sicilia generosità travolgente
In libreria per Sem la «Preghiera del mare» che l’autore del «Cacciatore di aquiloni» dedica al padre del bimbo siriano annegato
«Con me, nella pelle dei profughi»
di Luigi Ippolito

qui















Corriere 6.9.18
Enzo Ciconte ricostruisce le vicende della repressione del banditismo in Italia (Laterza)
Guerra ai briganti , non alle mafie Una politica scellerata e disastrosa
di Gian Antonio Stella

qui















La Stampa 6.9.18
Il mito della storia
Non sempre è vero che ci aiuta a prevedere il futuro
di Alessandro Barbero

qui

 





il manifesto 6.9.18
Asia Argento, ecco il report che accusa Jimmy Bennett
Gli investigatori privati hanno indagato sull’attore che denuncia molestie: problemi finanziari, di droga e perfino di molestie - Esclusivo -
di Silvia D’Onghia e Stefano Feltri

qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MERCOLEDI 5 SETTEMBRE






il manifesto 5.9.18
Salute e libertà, il Garante tutela i pazienti in TSO
di Grazia Zuffa

qui






«Lui lo sa...»
Repubblica 5.9.18
I doveri della sinistra
Nella mentedi Salvini
di Massimo Recalcati

qui

 











Il Fatto 5.9.18
Spavento Vaticano: tutti i nomi nella lista della lobby gay
Il documento
A San Pietro circola l’inchiesta esplosiva dei cardinali Herranz, Tomko e De Giorgi. Intanto la Santa Sede non smentisce il dossier Farrell svelato dal Fatto
di Francesca Fagnani

qui
il manifesto 5.9.18
Svolta sovranista «a sinistra», al via il nuovo movimento Aufstehen (Alzati)
Germania. Sara Wagenknecht e Oskar Lafontaine: «Contro la deriva di destra»
di Sebastiano Canetta

qui

il manifesto 5.9.18
Cosa ci racconta dell’Europa l’attività cinese in Africa
Cina in Africa. Siamo ancora, tranne fulgide eccezioni giornalistiche come Nigrizia o questo giornale, ad una informazione sull’Africa da Faccetta Nera o Bingo Bango Bongo io sto bene sto nel Congo di fascista memoria. Cerchiamo allora, anche come sinistra, di riprendere l’analisi internazionale, specie quella di un Continente cui siamo indissolubilmente legati e che rappresenta non solo una parte del nostro passato ma, soprattutto, del nostro futuro
di Raffaele K Salinari

qui

il manifesto 5.9.18
Pubblico o privato? No, comune
Dopo il crollo del Morandi. Invece della diatriba pubblico-privato, la tragedia del ponte Morandi dovrebbe spingere a chiedersi se siano meglio tante nuove Grandi opere inutili e costose, oppure una manutenzione seria delle infrastrutture, degli impianti e dei servizi esistenti
di Guido Viale

qui

La Stampa 5.9.18
La voglia di fico del nuovo pd
di Federico Geremicca

qui

 













Corriere 5.9.18
Il Labour adotta un codice contro l’antisemitismo
di Luigi Ippolito

qui















Corriere 5.9.18
Il documentario «Diversi, 1938» di Treves
Liliana Segre: sul razzismo riemerge l’indifferenza
di Stefania Ulivi

qui


 





La Stampa 5.9.18
I sovranisti nella patria dello Stato sociale
Gli ex neonazi puntano a prendersi la Svezia
di Monica Perosino

qui

Repubblica 5.9.18
 Le elezioni
"La Svezia è in mano ai migranti" così la paura fa volare i sovranisti
Il 9 settembre si vota e SD, il partito della destra antieuropea, sale nei sondaggi Tanto da mandare in crisi il Paese modello del welfare nordico
di Andrea Tarquini

qui

il manifesto 5.9.18
Quelle ombre nere sull’ex paradiso socialdemocratico
Elezioni in Svezia. Gli Sverigedemokraterna, razzisti e anti-Ue, grandi favoriti nel voto di domenica. Sullo sfondo, la crisi del multiculturalismo
di Guido Caldiron

qui

il manifesto 5.9.18
Finisce il mito del paese che accoglie i profughi
Svezia al bivio. Giro di vite del governo: tetto al numero di rifugiati e ricongiungimenti familiari più difficili
di Carlo Lania

qui












il manifesto 5.9.18
Svezia, il vecchio «paese avanguardia» pronto a invertire il corso della propria storia
Scenari post-elettorali. Anche se l’economia è buona, aumentano le diseguaglianze tra la popolazione. A trarne profitto potrebbero essere le destre
Una fabbrica della Volvo
di Paolo Borioni

qui

 












il manifesto 5.9.18
La voce incenerita del Brasile
Patrimonio. Il rogo al Museo nazionale di Rio de Janeiro ha cancellato il 90% dei reperti lì conservati, tra cui le registrazioni di canti indigeni e i preziosi libri della biblioteca di antropologia culturale
di Valeria Ribeiro Corossacz

qui










il manifesto 5.9.18
«El Pepe», una vita di militanza continua
Venezia 75. L’ex presidente dell'Uruguay raccontato nel documentario di Emir Kusturica «El Pepe, una vida suprema» (fuori concorso) e nel film di Alvaro Brechner «La noche de 12 años» (Orizzonti)
Josè «Pepe» Mujica in «El Pepe, una vida suprema» di Emir Kusturica
di Silvana Silvestri

qui















Repubblica 5.9.18
La mostra a Londra
Se l’arte si obbliga alla parità dei sessi
La parità è arte
di Melania Mazzucco

qui

Repubblica 5.9.18
Il falso mito dei 10mila passi (che però male non fanno)
Gli esperti: "Quel numero non ha basi scientifiche" Fu un’azienda giapponese a creare negli anni 60 il primo contapassi: era il "manpo- kei", che vuol dire 10mila passi
di Cristina Nadotti

qui

Repubblica 5.9.18
Intervista
Il cardiologo
"Mezz’ora al giorno ottimo esercizio per stare in forma"

qui













Repubblica 5.9.18
Benvenuti nel mondo dei quanti "Prima e dopo qui non esistono"
di Elena Dusi

qui

Repubblica 5.9.18
Frascati
Parte la caccia alla materia oscura
di Maria Francesca Fortunato

qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MARTEDI 4 SETTEMBRE






La Stampa 4.9.18
L’ultima frontiera del sesso: a Torino la casa delle bambole hot
Oggi è la giornata internazionale del benessere sessuale, istituita dall’Organizzazione mondiale della sanità nel 2010
di Nicolas Lozito

qui

La Stampa 4.9.18
Otto bambole in tre stanze
Ecco la casa del sesso 2.0
Le sex-doll sono realizzate in materiale termoplastico, con un’anima in acciaio pieghevole e snodabile
di Irene Famà

qui





Il Fatto 4.9.18
Vito Mancuso: “La Curia non dimentica. Arriverà un anti-Francesco”
“La Chiesa è come uno yogurt scaduto. È fuori dal tempo. Come diceva il cardinal Martini è indietro di almeno duecento anni”
di Antonello Caporale

qui

Il Fatto 4.9.18
Un dossier sul vescovo Farrell. Nuova “bomba” in Vaticano
Uomo di Bergoglio, ha convissuto per anni con il cardinale dello scandalo McCarrick
di Francesca Fagnani

qui

Repubblica 4.9.18
Il caso Barbarin
Il cardinale a processo che imbarazza la Chiesa francese
L’arcivescovo di Lione Philippe Barbarin, 67 anni, è accusato di aver coperto abusi. Affronterà presto un processo
100 mila firme per la petizione che chiede le dimissioni
di Anais Ginori

qui

Repubblica 4.9.18
Le riflessioni di Zygmunt Bauman
Il lato oscuro della nostra Europa
Quando il futuro si trasforma in un incubo
di Roberto Esposito

qui










il manifesto 4.9.18
L’imperativo etico del soccorso
Salvini/Migranti. La Costituzione riconosce a tutti gli individui i diritti fondamentali e richiede l’adempimento dei doveri di solidarietà. Non solo le prescrizioni del diritto, ma anche l’etica fondamentale per cui gli italiani vantano la loro umanità richiede di considerare ogni essere umano come persona, da rispettare nella sua individuale dignità: non numero anonimo in una massa, ma persona
Giovanni Maria, Flick Luigi Manconi, Vladimiro Zagrebelsky

qui




Corriere 4.9.18
Nei sondaggi il Carroccio avanza È sopra i 5 Stelle
di G. A. F.

qui

Il Fatto 4.9.18
Sorpasso di governo, Salvini stacca di quattro punti il M5S
E si riparla di strappo. Luigi Di Maio risponde attaccando su pensioni e infrastrutture e sospetta che l’alleato faccia saltare il governo dopo le Europee
di Luca De Carolis

qui

Corriere 4.9.18
Diciotti, cade per Salvini l’accusa di arresto illegale Possibili nuove indagini
di Giovanni Bianconi

qui

il manifesto 4.9.18
Alla sinistra serve un segno di discontinuità e di rottura col passato
Scenario. È legittimo pensare che il divorzio tra la sinistra ed il suo popolo sia cominciato con l’esperimento sbagliato del Partito Democratico e che, quindi, occorra ben di più delle formulette sull’unità che è meglio della divisione o sulle alleanze per battere il nemico di turno che più larghe sono meglio è, senza mai dire una parola sulla redistribuzione di redditi e lavoro, sulla progressività fiscale, sui diritti nel lavoro ed al lavoro.... Se il problema fosse così semplice e solo di buona volontà il problema non ci sarebbe
di Aldo Carra

qui

La Stampa 4.9.18
Il popolo della Festa dell’Unità
incorona il compagno Fico
di Fabio Martini

qui

La Stampa 4.9.18
Varoufakis: “L’Italia non è sostenibile
E Salvini alimenta un momento di fascismo”
intervista di Marco Zatterin

qui
 





Corriere 4.9.18
Sahra dà la rotta a sinistra «I governi devono fare ciò che vuole il popolo»
Da tempo nella Linke, la sinistra radicale, è uno dei politici più carismatici della scena tedesca
Nasce Aufstehen! Una sfida (alla socialdemocrazia) oltre Berlino
di Elena Tebano

qui

Repubblica 4.9.18
Il mondo? Lo salveranno ancora i ragazzini
Oggi i piccoli sentono e patiscono il pessimismo che li circonda
Ma è un’ottica solo europea
di Benedetta Tobagi

qui


Corriere 4.9.18
Chi gridava evviva Mao
Il mito affascinò illustri intellettuali non si allinearono Bocca e Tornabuoni
In un volume curato da Mario Tesini e Lorenzo Zambernardi (Le Monnier) la rassegna di coloro che esaltarono il dittatore comunista cinese: Dario Fo, Sartre, Godard, Sanguineti. Luigi Pintor fu tra i pochi ad ammettere l’errore
di Paolo Mieli

qui

Repubblica 4.9.118
Il modello Shenzhen
E in Tanzania la Cina costruirà il porto del futuro
Tecnologia e dieci miliardi di dollari per il più grande scalo del Continente
di Filippo Santelli

qui

Corriere 4.9.18
Cina, arriva il ponte delle meraviglie (e delle paure)
Il più lungo del mondo sul mare, unirà al continente Macao e Hong Kong. Che teme l’omologazione
di Guido Santevecchi

qui

Repubblica 4.9.18
Il continente Made in China
Xi si prende l’Africa con 60 miliardi
Vertice con 50 leader: il presidente cinese annuncia il piano di maxi investimenti in cooperazione e infrastrutture Pechino non mette il naso nella politica interna, ma in cambio chiede e ottiene il via libera a cantieri e basi militari
di F.S.

qui




La Stampa 4.9.18
Il presidente dello Stato ebraico Netanyahu riceve Duterte
“Alleati contro il terrorismo”
Il presidente delle Filippine si è vantato di essere «come Hitler» davanti ai volti delle vittime dell’Olocausto nel Vad Yashem, il Museo della Shoah di Gerusalemme
Lo stesso che  a proposito dell’ondata di stupri a Manila ha detto «Ci sono tante belle donne, è normale che ci siano anche tante violenze»,
di Giordano Stabile

qui

Repubblica 4.9.18
Israele
Duterte in visita allo Yad Vashem tra le polemiche
di Nicolò Delvecchio

qui

il manifesto 4.9.18
Unrwa, Trump e Netanyahu all’attacco del diritto internazionale
Palestina. Il vero obiettivo dell'offensiva di Usa e Israele contro l'agenzia dell'Onu è demolire la risoluzione 194 che sancisce il diritto al ritorno per i profughi palestinesi ai centri abitati d'origine. Sdegno e rabbia tra i palestinesi: resisteremo.
di Michele Giorgio

qui

La Stampa 4.9.18
Sputi, botte e insulti razzisti
Aggredito 16enne tunisino
di Fabio Albanese

qui


il manifesto 4.9.18
La commedia umana di Amos Gitai
Venezia 75. Si intitola «A Tramway in Jerusalem» il nuovo film del regista presentato fuori concorso insieme al corto «A Lettere to a Friend in Gaza»
di Cristina Piccino

qui

il manifesto 4.9.18
Budapest 1913, uno spettro si aggira per l’Europa
Venezia 75. In concorso l'opera seconda di Laszlo Nemes «Napszallta (Tramonto)»
di Silvana Silvestri

qui

 






Corriere 4.9.18
Nella mente di Van Gogh
Venezia 2018 In gara «At Eternity’s Gate» con Willem Dafoe nel ruolo dell’artista
Schnabel, regista-pittore «Nessuna biografia. Ho dato vita ai suoi quadri
Nego la tesi del suicidio: non c’erano testimoni»
di Valerio Cappelli

qui

La Stampa 4.9.18
Le vite degli altri
Schnabel dipinge un Van Gogh spirituale Kusturica racconta Pepe Mujica, il presidente contadino
di Piero Negri e Lorenzo Soria

qui













il manifesto 4.9.18
Brasile, la memoria bruciata
Beni culturali. Il Museo nazionale di Rio de Janeiro, il più antico e tra i più importanti del Paese, è stato divorato dalle fiamme. Poco si sa ancora sulle cause dell'incendio, ma la trascuratezza e i tagli alle risorse di Temer hanno reso possibile la tragedia
di Claudia Fanti

qui










La Stampa 4.9.18
Alex Sabbadini
L’ebreo con la Leica che fotografava i documenti fascisti
di Ariela Piattelli

qui






La Stampa TuttoSalute 4.9.18
Addormentarsi in 120 secondi
La grande caccia al farmaco miracolsoche sappia come spegnere l’insonnia
Sei segreti svelati nel manuale dei marines
di Vittorio Sabadin

qui

La Stampa TuttoSalute 4.9.18
Il Genoma non mente mai: la nostra salute  è legata agli altri
di Nicla Panciera

qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI LUNEDI 3 SETTEMBRE
"SEGNALAZIONI" RIPRENDE DA QUESTA MATTINA LA PROPRIA ORGANIZZAZIONE DI LAVORO ORDINARIA: PER AGEVOLARE I LETTORI OGNI TESTO SCELTO PER LA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA SARÀ RAGGIUNGIBILE CON UNO SPECIFICO LINK DEDICATO
RINGRAZIAMO  E AUGURIAMO UN BUON ANNO DI LAVORO A TUTTI NOSTRI GENEROSI COLLABORATORI

Il Fatto 3.9.18
Galante Garrone e Calamandrei: il senso della Costituzione
La storia intellettuale e morale di un uomo d’altri tempi, padre della Carta
di Furio Colombo

qui

Il Fatto 3.9.18
Le democrazie sono imperfette
Se il potere è del popolo, ma i cittadini che partecipano alla vita politica sono pochi, poco interessati e poco informati, i risultati del processo decisionale saranno deludenti per tutti
di Gianfranco Pasquino

qui

Repubblica 3.9.18
Le idee. Animali politici
Quando la solitudine genera i tiranni
Otto milioni e mezzo di italiani vivono soli
L’individuo separato, diceva Aristotele, o è bestia o è dio. Ma il rischio è di essere bestie al servizio di un dio
Eravamo un popolo, siamo una somma di egoismi, dunque più deboli rispetto alla stretta del potere dispotico
di Michele Ainis

qui

Repubblica 3.9.18
Facebook
L’istruzione di Zuckerberg a spese del mondo intero
di Kara Swisher

qui

Il Fatto 3.9.18
Non possiamo permetterci di essere ignoranti sulla Cina
Fenomeni come la Brexit dimostrano un desiderio di semplificare il mondo, di chiuderci nelle nostre comunità nazionali. E se è difficile intergire con Bruxelles, figuriamoci con Pechino. Ma così diventiamo irrilevanti
di Kerry Brown

qui

Corriere 3.9.18
Ogni giorno 11 denunce
Stupri di gruppo, siti e social media Il dossier sulla violenza
di Fiorenza Sarzanini

qui

La Stampa 3.9.18
In Libia parte l’assalto a Sarraj
L’Italia non sta a guardare : pronti a intervenire con una task force
per difendere il premier
“Lo stato d’emergenza mette a rischio civili e migranti”
di Grazia Longo

qui

Corriere 3.9.18
Chi è e cosa vuole Haftar
L’ombra del generale
Pochi hanno dubbi. E i salafiti fedeli al governo sostenuto dall’Onu lo dicono chiaro: con la Settima brigata che attacca Tripoli c’è il generale Haftar.
di Francesco Battistini

qui

Repubblica 3.9.18
Asilo negato ai migranti "In tre mesi oltre 12mila clandestini in più"
Uno studio dell’Ispi su dati del Viminale rivela che gli irregolari in Italia sono in netto aumento a causa della stretta sui permessi
di Alessandra Ziniti

qui

Repubblica 3.9.18
Il rapporto Unhcr
"Nel Mediterraneo muore un profugo su 18"
di A.Z.

qui

Il Fatto 3.9.18
“Il Pd torna in piazza” (ma deve riempirla)
Roma - Martina: “Il 29 settembre contro il governo”. Quota 40 mila per evitare il flop
di Lorenzo Vendemiale

qui

Repubblica 3.9.18
Il personaggio
A Rocca di Papa
Storia di Ivano che ha detto " una cosa di sinistra"
Il suo intervento in tv contro ‘i fascisti’ in difesa dei migranti è diventato popolare
di Federica Angeli

qui

Il Fatto 3.9.18
Ai clericali non resta che lo scisma (e giovedì 6 si ritrovano al Senato)
Francesco resisterà alla spallata del dossier Viganò, costruito dalla destra farisea di cardinali e vaticanisti
di Fabrizio d’Esposito

qui

Repubblica 3.9.18
Il dossier
Viganò lancia nuove accuse "Dal Papa menzogne su di me"
di P.R.

qui

Repubblica 3.9.18
Israele dichiara guerra alla lap dance
Giro di vite del governo conservatore
di Francesca Caferri

qui

Il Fatto 3.9.18
Corbyn, l’antisemitismo e il “suggeritore”
Gran Bretagna - Field, storico deputato, lascia il Labour e attacca il leader. Il ruolo dello spin doctor
di Andrea Valdambrini

qui

Corriere 3.9.18
La rivista newyorchese

qui
Chiude (anche online) la voce del «Village» fondata da Norman Mailer

Corriere 3.9.18
Due film dedicati all’ex presidente dell’Uruguay
Pepe Mujica star al Lido: sono qui per Kusturica
di Stefania Ulivi

qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI DOMENICA 2 SETTEMBRE






La Stampa 2.9.18
Cavalli-Sforza, l’esploratore del Dna che ha smontato il mito della razza
di Gabriele Beccaria

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 2.9.18
Cavalli Sforza, la genetica che svela la nostra natura migrante
Scienza. Scomparso a 96 anni nella sua casa di Belluno uno dei più grandi scienziati del Ventesimo secolo. Come gli astronomi osservano nelle galassie lontane cose accadute nel passato, così, grazie a lui, i genetisti leggono nel Dna la firma di eventi accaduti migliaia di anni fa e ne traggono la storia dei popoli
di Luca Tancredi Barone

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 2.9.18
1922- 2018
Cavalli-Sforza, il signore dei geni
Dal sesso dei batteri al Dna dell’umanità, addio al pioniere che si fece maestro
di Telmo Pievani

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica Robinson 2.9.18
La Scomparsa di Cavalli Sforza
L’uomo che mostrò l’unicità dell’uomo
Se n’è andato lo scienziato che ci ha spiegato come l’umano sia uno solo, frutto di un mosaico di contaminazioni. Un innovatore da Nobel (che non gli fu dato) fin dalle ricerche sui microrganismi: come fanno l’amore i batteri?
di Guido Barbujani

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 2.9.18

Curioso e libero così era mio padre
Hanno lavorato (e scritto) assieme per vent’anni.
E ora il figlio, da sempre stregato dalla sua capacità di scoprire strade nuove, ricorda: "L’evoluzione culturale?
Lévi-Strauss gli disse che era un po’ troppo complicata..."
di Francesco Cavalli Sforza

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

NEL VIDEO QUI DI SEGUITO: TELMO PIEVANI SU RAI SCUOLA PARLA DELLE FONDAMENTALI SCOPERTE DI LUCA CAVALLI SFORZA

Nautilus_tedsforzacavalli.mp4 from SEGNALAZIONI.BOX on Vimeo.

VI RICORDATE LE QUATTRO PIAGHE" E IL"NULLA EBRAICO"? NON HANNO AFFATTO SMESSO DI RIGUARDARCI!




il manifesto 2.9.18
Il percorso speculativo di Simone Weil dentro la fucina del Novecento
Novecento francese. In Leggere Simone Weil (Quodlibet) Giancarlo Gaeta rivisita la vicenda biografica dell’intellettuale francese, mettendo ordine in un pensiero ora mistico, ora filosofico, ora operaio
Les grands bureaux delle acciaierie di Longwy in Lorena, Francia, vetrata realizzata su disegno di Louis Majorelle, 1928
di Pasquale Di Palmo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
MASSIMO FAGIOLI - IN PARTICOLARE NEL CORSO DEL 2013 - SI OCCUPÒ DEI LIBRI E DEL LAVORO DEL FILOSOFO CATTOLICO FONDAMENTALISTA DI FIRENZE MARCO VANNINI A PROPOSITO DI SIMONE WEIL  - LA MISTICA FRANCESE CHE SCELSE LA PROPRIA MORTE (vedi qui)- IN DIVERSI SUOI IMPORTANTI INTERVENTIE E IN PIÙ OCCASIONI. "SEGNALAZIONI" DIEDE CONTO ALLORA DI QUELLA DISCUSSIONE: 
Repubblica 16.11.13
Weil
Mistica o eretica? L’ultimo processo

di Marco Vannini
su spogli su questa pagina

«Platone e al platonismo ... rappresentano il “luogo mistico” per eccellenza. Ma poi, in ogni vero filosofo si scopre il riferimento a quella dimensione del profondo dell’anima in cui il mistico abita. E penso a Wittgenstein... Hegel... Heidegger...»
Repubblica 30.3.13
Il silenzio dell’anima
Parla il grande studioso di Meister Eckhart e Simone Weil “Il dogma è nemico della conoscenza”
“Chi si rivolge all’assoluto senza mediazione è oggetto di censura e condanna da parte della Chiesa”
Marco Vannini: Perché l’Occidente ha dimenticato i suoi mistici
di Antonio Gnoli
su spogli su questa pagina
Repubblica 30.3.13
Lo spirito del libro
Se l'uomo perde l'anima nella Bibbia
di Marco Vannini
qui
La Stampa 2.9.18
l’Italia e il risveglio dei demoni
Il virus dell’intolleranza è una narrativa che non cerca le soluzioni
di Maurizio Molinari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 2.9.18
Nuovi vertici ai Servizi segreti. Guardia costiera sotto esame
di Fiorenza Sarzanini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 2.9.18
“Non si governa con gli slogan
Noi con la Lega? Colpa di Renzi”
di Luca Ferrua

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole 2.9.18
In cerca di equilibrio
Democrazia liberale a rischio senza opposizione
di  Sergio Fabbrini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 2.9.18
Martina lancia la sua piazza
Pd. Il segretario fissa in solitudine la data del 29 settembre e chiama il partito alla mobilitazione contro il governo. «E' una tappa essenziale del nostro lavoro», spiega, mentre a Cortona, in casa della corrente di Franceschini, si apre ufficialmente la corsa al congresso del 2019
di Domenico Cirillo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 2.9.18
Un fronte democratico per battere i populisti
Razzisti contro antirazzisti, populisti contro antipopulisti. Ma in realtà non è così, né in Italia né in Europa
di Eugenio Scalfari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 2.9.18
Cambiare nome, psicopatologia della politica
La tentazione dem e il dramma del 1989
Dal vecchio Pci al nuovo Pd quando cambiare nome è la scorciatoia della politica
di Filippo Ceccarelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica2.9.18
Verso il congresso del Pd
Gli anti-Renzi frenano Martina "Un errore se sfida Zingaretti"
A Cortona Franceschini tesse la candidatura unitaria: "Per vincere serve buonsenso"
Consensi al corteo del 29, il segretario replica alle ironie dei 5S: "Nervosi e arroganti"
di Giovanna Casadio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 2.9.18
Spike Lee
"Oggi sembra di leggere il libro dell’odio È la parte sbagliata della Storia”
“La destra sta risorgendo, e non solo negli Usa”
intervista di Arianna Finos

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 2.9.18
“In Libia non ci sono le condizioni di sicurezza
Le elezioni di dicembre devono essere rinviate”
di Paolo Mastrolilli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 2.9.18
Prova di forza dei neonazisti In migliaia alla contro-demo
La contromanifestazione antifascista a Chemnitz
di Sebastiano Canetta

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 2.9.18
il dibattito artisti e politica
La musica si divide (ancora) su Israele
Boicottaggio Disinvestimento e Sanzioni
Lana Del Rey rinuncia: «Verrò quando potrò cantare anche in Palestina»
Come lei Waters e Costello. I sì di molti altri, dai Rolling Stones a Rihanna
di Davide Frattini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 2.9.18
E se provassimo a ricostruire il silenzio di Genova?
Dopo il crollo. Renzo Piano, senatore a vita oltre che straordinario architetto, ha pensato bene di allargare il discorso. Va benissimo ricostruire il ponte, ma gettiamo lo sguardo sul fatto che si dovrà mettere mano alla trasformazione di un pezzo di città, fatto di case, di attività spesso dismesse, di relazioni umane
di Paolo Berdini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 2.9.18
“Basta artigli Usa, l’Europa appartiene alla Russia”
Lo scrittore: “L’Occidente ci minaccia, le mega esercitazioni come Vostok 2018 sono necessarie: è quel che ci rimane”
di Michela G. Iaccarino

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere Salute 2.9.18
Psichiatria
la depressione bipolare può esordire nell’adolescenza? e può essere ereditaria?
risponde Claudio Mencacci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere La Lettura 2.9.18
Preistoria
A caccia degli avi
Più meticci che vichinghi
Un genoma scandinavo
di Telmo Pievani

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 2.9.18
Filosofia. Il sapere antico passò per arabo, latino, ebraico e greco bizantino
La traduzione, radice dell’Occidente
di Dimitri Gutas

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 2.9.18
A Palermo
Studiosi a confronto sulla metafisica di Aristotele
di Maria Bettetini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 2.9.18
Nation building. Profetica la visione di uno Stato privo di una coscienza civile
L’attualità politica del Leopardi resistente
di Mauro Campus

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui






LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI SABATO 1 SETTEMBRE
Corriere 1.9.18
«La Chiesa dica chi ha coperto i pedofili»
Nuzzi dopo le accuse di Viganò. «Il Papa combatte, ma i fatti vanno verificati»
intervista di Fabrizio Caccia

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 1.9.18
Aggressioni, abusi sessuali e femminicidi: il terribile agosto delle donne in Italia
Da Nord a Sud uno stillicidio di violenze: connazionali e stranieri tra carnefici e vittime
di Niccolò Zancan

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 1.9.18
Patrizia Impresa
Inchiesta sull’accoglienza, un caso le parole della prefetta: «ne abbiamo fatte di porcherie»
di Andrea Priante

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 1.9.18
Il risveglio delle opposizioni
Umanità contro tribù
di Nadia Urbinati

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 1.9.18
Il Pd e gli avversari 5S
La sinistra contaminata
di Piero Ignazi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

























Repubblica 1.9.18
La resistenza di Richard Sennett
«Arendt è stata una pietra di paragone intellettuale nel mio percorso ma non credo di essere suo discepolo: sono un socialista alla Bernie Sanders»
Il capitalismo sta colonizzando l’immaginazione delle nostre vite Oggi tutto ciò che è gratis è una forma di schiavitù E, no, non andrò mai in pensione”
Richard Sennett è nato a Chicago il 1 gennaio 1943. Ha vinto numerosi premi come l’Hegel Prize e il Gerda Henkel Prize. Vive a New York. È sposato dal 1987 con la sociologa olandese-americana Saskia Sassen, grande studiosa della globalizzazione
intervista di Anatxu Zabalbescoa

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui





Repubblica 1.9.18
Bruno Segre, un antico ragazzo che compie 100 anni"
Siamo di fronte agli analfabeti della democrazia"
L’infanzia con i lampioni a gas, la tesi durante il fascismo, la Resistenza, il carcere, le lotte per il divorzio e l’obiezione di coscienza Memorie e battaglie di
Intervista di Simonetta Fiori

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 1.9.18
Veltroni e i suoi: più renziani di Renzi
di Franco Monaco

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 1.9.18
“Voglio un confronto con i 5Stelle. E il Pd può cambiare nome”
Il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti: “Ricostruirò valori e classe politica del partito, ora Renzi dia una mano”

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 1.9.18
Il Viminale frena il sindaco: «I fondi per Riace non sono sbloccati»

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 1.9.18
Procure divise su Salvini: dubbi sull’arresto illegale
Gli atti con le accuse di sequestro a Palermo: perplessità su uno dei reati ipotizzati
Procure divise su Salvini: dubbi sull’arresto illegale
di Giuseppe Lo Bianco

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 1.9.18
Gli italiani senza medici
Raffica di pensionamenti e concorsi semideserti:
«In dieci anni perderemo 47.000 camici bianchi
e tra 5 non potremo curare 14 milioni di persone»
di Margherita De Bac

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



























il manifesto 1.9.18
«Sessantotto», la plasticità della memoria del passato
Un volume a più voci curato da Donatella della Porta per Feltrinelli
di Alessandro Santagata

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui














La Stampa 1.9.18
Trump taglia tutti i fondi ai palestinesi
Via i finanziamenti Usa all’agenzia Onu Unrwa
di Giordano Stabile

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui















Corriere 1.9.18
Lana Del Rey cancella show a Tel Aviv

Lana del Rey (sopra, nella foto) ritorna a sui suoi passi. La cantautrice statunitense ha annullato un imminente concerto previsto in Israele, a Tel Aviv. Del Rey ha annunciato che non cambierà decisione finché non potrà esibirsi «sia in Palestina che in Israele».












Repubblica 1.9.18
Il ragazzo del treno che racconta la Cina ad alta velocità Si chiama Feng e passa la sua vita a visitare tutte le 2.300 stazioni del Paese. “Perché questo è l’ombelico del mondo”
di Filippo Santelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 

















Corriere 1.9.18
«Censurate Marco Polo »
I frati esortavano a saltare i brani del «Milione» dedicati ai costumi erotici
di Gian Antonio Stella

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui














Repubblica 1.9.18
La ballata nera dell’Irlanda che non vuole cambiare mai
"Un feroce dicembre" di Edna O’Brien ci mostra una società divisa tra vecchio e nuovo
È il duro affresco di una comunità rurale soffocante
E ha dentro echi di Dylan Thomas e James Joyce
di Leonetta Bentivoglio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui











Repubblica 1.9.18
L’evento
Porno, jazz e caos onirico nel testamento inedito di Orson Welles
di Em. Morre

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI VENERDI 31 AGOSTO

La Stampa 31.8.18
La religione arma dei sovranisti per colpire le libertà individuali
di Vladimiro Zagrebelsky

Cosa hanno in comune l’ex ufficiale del Kgb sovietico Putin, che si fa fotografare mentre bacia le icone accanto al patriarca della Chiesa ortodossa russa, e Salvini, capo della Lega una volta benedetta
dalla sacra ampolla dell’acqua del dio Po, che agita il rosario nel comizio davanti al Duomo di Milano? L’uso della religione evidentemente, richiamata come radice della loro politica, anche quando ne è arduo vedere la coerenza. La religione come «instrumentum regni» non è certo un’invenzione contemporanea, né un abuso dei soli poteri civili senza attiva partecipazione delle chiese. Colpisce però il riemergere di una strumentalizzazione che sembrava ormai svelata e quindi impraticabile, anche per la resistenza sviluppatasi, almeno in Occidente, dall’interno stesso delle chiese. Da parte poi della Chiesa cattolica, in particolare con il pontificato di Papa Francesco, il distacco da connivenze governative si è fatto evidente e critico. Eppure l’oltraggioso abuso non ha trovato ferma denunzia, quasi fosse possibile lasciarlo passare come episodio minore, destinato a essere presto dimenticato. Non sarà così, non solo perché il richiamo dei simboli religiosi è potente per la parte più tradizionalista del mondo cattolico, ma anche perché esso rientra in una operazione politica che investe molti Paesi dell’Unione europea.
L’attacco all’Unione viene svolto su piani diversi da partiti diversi in vari Paesi. Non solo in Italia ha trovato nel tema delle migrazioni verso l’Europa il terreno favorevole ad aggressiva e fruttuosa propaganda. Il recente incontro del vice presidente del Consiglio Salvini con il primo ministro ungherese Orban, è stato presentato alla stampa dando gran rilievo alla sintonia sul rifiuto dei migranti. Ma bisogna fare attenzione. La propaganda che sfrutta il tema e il problema delle migrazioni ha la capacità di oscurare tutto il resto e monopolizzare l’attenzione su una questione che non è certo la più grave, in Italia come in Europa. C’è invece ben altro nella prospettiva della sintonia politica che si annuncia tra i Paesi e i partiti cosiddetti sovranisti, contrari non solo a queste istituzioni dell’Unione europea, ma allo stesso progetto politico di progressiva unificazione. Vi è in comune, in varie forme e modi di concretizzazione, l’attacco allo Stato di diritto e alle libertà individuali che esso garantisce. È evidente l’insofferenza per le garanzie costituzionali che derivano dal controllo di legalità operato sui governi da parte di giudici indipendenti, da una stampa libera, dall’azione di associazioni e sindacati influenti. Ciò che già è avvenuto in Polonia, in Ungheria e in altri Paesi del gruppo cosiddetto di Visegrad ha un significato inequivoco, che troppo a lungo è stato sopportato dalle istituzioni dell’Unione, tanto da domandarsi ora se non sia troppo tardi. Vi è un elemento comune nella sintonia tra partiti che si ritrovano nell’attacco ai principi democratici su cui l’Unione europea si fonda. Lo si vede nella pretesa di ridurre al solo esito elettorale l’esigenza di legittimazione di chi governa o aspira a farlo. E in prospettiva, come il contenuto e il linguaggio dell’azione politica dimostra, vi è continuità tra elezioni, raccolta di click di gradimento su un sito e acclamazione di piazza. Già visto.
In questo quadro il collante religioso gioca un ruolo importante su più piani. Esso viene usato per dar dignità all’attacco ai migranti, indicati come pericolosi per la salvaguardia della identità del popolo, che si pretende data unitariamente da una fede religiosa, che certo non è da tutti condivisa e comunque è tutt’altro che omogenea e in sintonia con la politica di chi se ne appropria. In Italia si assiste al richiamo alla parte più chiusa e retriva del cattolicesimo, in Polonia addirittura si organizzano processioni ai confini con crocefissi e madonne, in Ungheria si difendono i tradizionali costumi e stili di vita contro un’Europa accusata di favorire libertinaggio e ogni sorta d’immoralità. Accanto alla rivendicazione di valori tradizionali, emerge l’accusa all’Europa di laicismo; non di attaccamento al valore della laicità – costituzionale, anche in Italia - ma di estremismo anti-religioso, fonte di ogni conseguente perversione. E così l’uso fatto da parte politica del richiamo religioso fa eco a quei settori del cattolicesimo che è intollerante verso le libertà individuali e ha nostalgia del passato autoritarismo della Chiesa. Lo sventolare del rosario da parte di Salvini richiama una versione soltanto degli atteggiamenti cattolici: non quella aperta, accogliente, rispettosa degli altri e dialogante come è tanta parte delle organizzazioni del volontariato cattolico, in sintonia con Papa Francesco. Un Papa, che non per caso è da tempo oggetto di critiche, di dileggio e dell’attacco congiunto di settori interni alla sua Chiesa e delle aree politiche che le usano richiamandole.
Molto più che nella politica anti-migranti (che appena superati gli slogan pone gli uni contro gli altri) i partiti della destra sovranista trovano similitudine nell’eccitazione di sentimenti religiosi che pretendono di esprimere l’identità dei popoli. Pericolosissimo esercizio, capace di infiammare la caccia al diverso, a chi non crede come vien richiesto e che, quindi, oltre che miscredente diverrebbe anche antipatriottico.








La Stampa 31.8.18
L’onda d’urto che viene dall’orrore
di Domenico Quirico

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 31.8.18
Lo spread schizza. E oggi arriva il verdetto di Fitch
Titoli di Stato. Chiusura a 285 punti. Tassi del Btp decennale al 3,20%. Non accadeva dal 2014. Piazza Affari giù
di Bruno Perini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui







il manifesto 31.8.18
«Né terra, né bandiere, la lingua è l’unica patria che abbiamo»
Un'intervista con Maryam Madjidi vincitrice del Goncourt con «Io non sono un albero»
intervista di Guido Caldiron

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 31.8.18
Siria, assedio del regime a Idlib
Allarme per la fuga dei profughi
“In 700 mila pronti a scappare”
Violenta offensiva di Damasco e Mosca contro l’ultima roccaforte dell’Isis nella regione L’Onu: in città 10 mila foreign fighter. Timori che gli sfollati possano muoversi verso l’Europa
di Giordano Stabile

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 31.8.18
Libia, Al Sarraj accerchiato. Roma isolata
di Francesco Semprini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



il manifesto 31.8.18
Lo spread schizza. E oggi arriva il verdetto di Fitch
Titoli di Stato. Chiusura a 285 punti. Tassi del Btp decennale al 3,20%. Non accadeva dal 2014. Piazza Affari giù
di Bruno Perini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 31.8.18
Diciotti, è doveroso indagare Salvini per sequestro
di Fabrizio Tonello

* Docente di Scienza Politica, Università di Padova
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 





Il Fatto 31.8.18
Caro Veltroni, la tua analisi sui Cinquestelle è ineccepibile. Ma alla sinistra non basta una riverniciata
Popolo e leader – Quello dei 5 Stelle, spesso, in passato votava a sinistra
di Antonio Padellaro

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 31.8.18
Nicola Zingaretti
"Meno Macron e più equità il mio Pd non sta con l’élite"
Intervista di Giovanna Casadio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
il manifesto 31.8.18
Mimmo Lucano: «Riace un modello virtuoso. E con i conti a posto»
Intervista. Il Viminale verso lo sblocco dei fondi dell'accoglienza. Il sindaco: "Si erano sbagliati su di noi. Una manifestazione per i migranti? Aderisco convintamente. Tutti coloro che si riconoscono nella Costituzione dovrebbero scendere in piazza"
intervista di Silvio Messinetti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 31.8.18
L’intervista
Il sindaco Mimmo Lucano
“Sbloccati i fondi per l’accoglienza con Riace vince l’Italia che resiste”
Il borgo calabrese, diventato simbolo mondiale per l’integrazione, rischiava il collasso Ma dopo l’appello di Saviano è arrivata la solidarietà. E si è mosso anche il Viminale
di Alessia Candito

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 31.8.18
Affido condiviso, l’idea leghista non funziona
di Elisabetta Ambrosi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 31.8.18
La violenza contro le donne
L’estate cattiva del maschio
di Michela Marzano

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 31.8.18
Sarà un altro anno di supplenti: 20 mila cattedre senza titolare
Ricorsi e graduatorie vuote, molte classi con i precari. Entro settembre bando per le maestre
di G. Fre.

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 31.8.8
La nuova maturità non avrà quizzone Inglese, Invalsi e seconda prova multidisciplinare
Più peso al triennio, cambia il calcolo del voto
di Giuseppe Alberto Falci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 31.8.18
“Vi racconto chi è Navalny l’ultimo dei Mohicani”
Kira Jarmish - La portavoce del più noto oppositore di Putin: “In Russia Aleksey è un bersaglio perché denuncia la corruzione”
“Vi racconto chi è Navalny l’ultimo dei Mohicani”
di Michela G. Iaccarino

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui






 




Il Fatto 31.8.18
Rohingya, Onu accusa: “Suu Kyi accessorio dei militari”
di Roberta Zunini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui













Il Fatto 31.8.18
Rivoluzione d’ottobre: Picasso e Klee
di Angelo Molica Franco

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui




La Stampa 31.8.18
Benin, nel regno delle donne guerriere con l’ultima regina delle Amazzoni
Nell’800 difesero il Paese dai coloni europei: divoravano i nemici uccisi
Simboli del riscatto femminile, hanno ispirato il film Marvel “Bleck Panthrt”
di Lorenzo Simoncelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 31.8.18
Oliver Sacks
Il mio Oliver sognatore di parole inventate
di Bill Hayes

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui








Repubblica 31.8.18
La speranza nel futuro è una ragazza di 90mila anni
Immigrazione, razzismo e civiltà nella scoperta di Denny, metà Neanderthal e metà Denisovana
di Massimo Ammaniti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 31.8.18
Il concorso
Quanti riferimenti pittorici, anche troppi per Lanthimos e l’esordiente Alverson
di Em. Morre.

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI GIOVEDI 30 AGOSTO
E NON PARTITAMENTE OGNI ARTICOLO CON IL PROPRIO LINK


il manifesto 30.8.18
Pedofilia, il papa: la Chiesa è colpevole
Vaticano. Monsignor Viaganò, in un'intervista, conferma le accuse: «Non ho agito per rivalsa». Svelato come il dossier sugli abusi di McCarrik, scritto a quattro mani, è arrivato a «La Verità»
di Luca Kocci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 30.8.18
Il procuratore della Pennsylvania: «Il Vaticano sapeva e ha coperto gli abusi»
Stati Uniti. «C’era una sistematica copertura che arrivava fino in Vaticano»
di Marina Catucci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 30.9.18
Il leader degli U2
Bono in concerto a Berlino sventolerà la bandiera Ue
di Alberto D’Argenio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 30.9.18
La verità dopo Brexit e Trump
La foresta dell’inganno
di Javier Cercas

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 30.8.18
Ricomincia da Ivano
di Massimo Gramellini

L’urlo televisivo di Ciccarelli Ivano contro «sta rottura de cojoni dei fascisti» è la nuova Corazzata Potemkin, la fine del matrimonio innaturale tra la sinistra e le buone maniere. Il vocione di Ivano è risuonato su La7 da Rocca di Papa, dove davanti al centro di accoglienza che ospita i reduci della «Diciotti» si fronteggiano rossi e neri come in uno spettacolo in costume ambientato nel secolo scorso: «Sti poracci, oltre a tutta la navigata, la sosta e dieci ore de pullman, quando arrivano qua se devono pure godé sta rottura de cojoni dei fascisti». Tanto è bastato perché sul web, in poche ore, Ivano diventasse l’idolo di quella porzione d’Italia smarrita che il 4 marzo ha votato Di Maio, o nessuno, proprio per mancanza di Ivani.
Ivano incarna anche fisicamente una sinistra «vintage»: la barba da assemblea, la maglietta sformata, l’eloquio rude e il cuore tenero. È figlio di un operaio e di una contadina dei Castelli Romani che gli hanno insegnato — dice — il rispetto per i più deboli. Il contrasto con i liderini democratici di ultima generazione — camicia immacolata, cravattina scura, smania di riconoscimento sociale e linguaggio raffreddato dagli scrupoli del politicamente corretto — non potrebbe essere più schiacciante. Mentre i politici di destra parlano come i loro elettori, quelli di sinistra non parlano più come Ivano né soprattutto a Ivano. Per questo parlano invano.





Repubblica 30.8.18
Dopo la manifestazione contro Salvini e Orbán
I nuovi resistenti di Milano in piazza con le associazioni
Centri sociali e Acli, anarchici e oratori: in città una rete progressista pronta a scattare
La chiamata per San Babila su una chat. "Qui valori solidi, ecco perchè ci muoviamo"
di Brunella Giovara

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 30.8.18
I migranti e la Ue
La scossa che manca a sinistra
di Ernesto Galli della Loggia

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblca 30.8.18
Il futuro della sinistra
La mia risposta a Veltroni
di Eugenio Scalfari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 30.8.18
Massimo Cacciari
"Serve un partito federale e transnazionale Con leader dal basso"
intervista di Claudia Morgoglione

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 30.8.18
Caro Veltroni, contro la destra ci vuole più sinistra
di Silvia Truzzi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui








il manifesto 30.8.18
Vanessa Redgrave: «Proteggere i rifugiati è un dovere delle nazioni»
Venezia 75. Premiata con il Leone d'oro alla carriera, l'attrice inglese racconta la sua esperienza con la guerra da bambina
di Giovanna Branca

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 30.8.18
Chiesti i nomi degli “ostaggi” sulla nave. Saranno parti offese contro Salvini
L’inchiesta - Il pm sta identificando i migranti rimasti per 10 giorni sul pattugliatore
di Antonio Massari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui


































Il Fatto 30.8.18
Achtung Sassonia: gli strani contatti fra polizia e neonazi
Chemnitz - L’estrema destra ha diffuso sul web il mandato d’arresto con i possibili responsabili dell’omicidio che ha scatenato gli scontri
Achtung Sassonia: gli strani contatti fra polizia e neonazi
di Roberta Zunini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 30.8.18
Germania
In Sassonia un avviso a Merkel
di Tonia Mastrobuoni

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui















Repubblica 30.8.18
Antonio Costa, Presidente socialista del Portogallo
"In Portogallo sovranismo battuto con l’alleanza di tutti i progressisti"
intervista di Giovanna Casadio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui









il manifesto 30.8.18
Dalla Florida al Bronx, sull’America spira il vento socialista
Stati Uniti. Anche l'afroamericano Gillum vince le primarie democratiche sconfiggendo i candidati moderati. E Trump furioso tira fuori presunti hacker di Pechino per attaccare i dem in vista del voto
di Marina Catucci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 












Corriere 30.8.18
Novecento 

Il travaglio di una generazione evocato da Mario Mirri in un volume di ricordi edito da Laterza
Che fatica disfarsi del fascismo 

Il lungo addio di Meneghello
di Antonio Carioti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui














Il Fatto 30.8.18
Come siamo evoluti: da doppi “sapiens” a tripli “stupidus”
Lo psichiatra Vittorino Andreoli analizza “l’agonia di una civiltà” fin dall’errore di porre “Homo” all’apice dell’albero della vita, a oggi che ha messo a riposo la neocorteccia
di Vittorino Andreoli




LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MERCOLEDI 29 AGOSTO




il manifesto 29.8.31
Torniamo visibili, manifestiamo. Usciamo insieme dall’angoscia
Sinistra invisible. E allora viva l’iniziativa del "manifesto" che, con i migranti e contro Salvini, dice: fatevi vivi tutti, noi offriamo uno spazio per organizzare la protesta a settembre. Muoviamoci
di Luciana Castellina

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 29.8.18
Migliaia nella piazza contro: no pasarán
La sinistra al sit-in anti sovranista. Da Boldrini alle Acli: da qui una nuova resistenza
di Andrea Senesi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 29.8.18
Sogni e popolo ciò che serve alla sinistraNon chiamiamoli populisti: contro questa destra estrema è l'ora di una nuova sinistra
Non chiamiamoli populisti: contro questa destra estrema è l'ora di una nuova
L'ex segretario del Pd interviene nel dibattito sulla costruzione dell'alternativa: "Il momento è pericoloso, non si ha la percezione dei rischi che corre la democrazia"
di Walter Veltroni

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 29.8.18
Il reportage
A Chemnitz, perla industriale della Sassonia
I neonazisti all’ombra di Marx nella città che non vuole stranieri
L’estrema destra ha lanciato cortei e la caccia al profugo dopo un accoltellamento a morte: 18 i feriti tra i manifestanti
Merkel: “No alla giustizia-fai-da-te”
di Tonia Mastrobuoni

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 29.8.18
La provocazione del sindaco
"Le case di Berlino in vendita solo ai tedeschi"
di T.M.

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui







Repubblica 29.8.18
Se l’America perdesse la libertà
di Paul Krugman

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 29.8.18
La democrazia svanisce se diventa illiberale
di Sabino Cassese

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 29.8.18
Intervista s Pietro Bartolo
"Ho curato 300mila persone e vi dico che la Libia è un porto di morte"
di Emanuele Lauria

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui








il manifesto 29.8.31
Wannsee 1942 e quella conferenza contro l’umano
«Verso la soluzione finale», un saggio per Einaudi di Peter Longerich, docente di storia tedesca a Londra
A Villa Minoux sulle sponde del Wannsee si svolse la conferenza del 1942
di Claudio Vercelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui







il manifesto 29.8.31
Un «salto» verso le contraddizioni dell’esistenza
Sergio Givone: “Quanto è vero dio”
Filosofia.Solferino editore
di Sonia Gentili

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 29.8.18
Syriza, Tsipras punta sul fedele Skourletis
Grecia - Dopo l’addio della Trojka il premier cerca un rilancio cambiando la guida del partito
di Wanda Marra

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui




il manifesto 29.8.31
Australia: No Way per migranti e aborigeni
Australia. Nella «civile» Australia 17 migranti arrivati dopo 1.400 giorni di tolleranza zero sono stati «catturati». In carcere - negli ultimi dieci anni - sono morti ben 147 indigeni, alcuni bambini
di Emanuele Giordana

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 29.8.18
Il ministro: “A settembre cambierò la maturità”
di Flavia Amabile

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 













Corriere 29.8.18
Il cenno fatale di monna Bice
Beatrice e l’amore con Dante Alighieri: il primo incontro da bambini e la folgorazione all’età di 18 anni quando entrambi erano già sposati per effetto di nozze combinate La morte prematura di lei e la definitiva ispirazione del poeta
di Paolo Di Stefano

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 






Corriere 29.8.18
Soltanto Bontempelli disse no
1938-2018 Il paradosso dello scrittore che non si adeguò all’antisemitismo e fu poi sanzionato come fascista
Su 896 docenti universitari, fu l’unico a rifiutare la cattedra di un ebreo espulso
di Gian Antonio Stella

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui


Corriere 29.8.18
La filosofia è un’esigenza che sgorga dalla vita. Genera le nostre scelte individuali e collettive
L’opera che passa in rassegna autori, questioni, correnti di pensiero. Con la ricerca sui fondamenti dell’esistenza l’umanità ha avviato una rivoluzione permanente che significa liberazione dall’ipocrisia e apertura a un rapporto dialettico essenziale per qualsiasi società
di Pierluigi Panza

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
LEGGI IL PIANO DELL'OPERA QUI

Corriere 29.8.18
Fine dialettica in Grecia Spirito pratico a Roma
La cultura ellenistica fu recepita dai vincitori privilegiando sempre le applicazioni concrete
Nicola Abbagnano è l’autore
di Livia Capponi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 29.8.18
Socrate, Aristotele, Epicuro, gli scettici Un panorama di straordinaria ricchezza

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui













Corriere 29.8.18
Il capolavoro di Lev Tolstoj in sei puntate

Il monumentale romanzo di Tolstoj diventa una serie kolossal in sei puntate prodotta dalla Bbc. Mentre l’armata di Napoleone marcia verso la Russia, le vite di tre giovani cambie-ranno per sempre: Pierre Bezukhov (Paul Dano), figlio illegittimo di un ricco nobile, che sa che verrà escluso dall’eredità; Andrei Bolkonsky (James Norton), che sogna di prendere parte alla guerra; e la giovane Natasha (Lily James, foto con Dano e Norton), in cerca del vero amore.
Guerra e pace Canale 5, ore 21.25



LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MARTEDI 28 AGOSTO

OGGI A MILANO:





















LaStampa.it 28.8.18
“L’Italia la vedrete solo in cartolina”. Creativi rispondono a Salvini. E gliene inviano 10 mila
I lavori sono stati scelti attraverso un voto online e saranno consegnati al Viminale con un flash mob il 30 settembre
qui

È STATO CORRETTO UN LINK CHE INDIRIZZAVA ALLA RASSEGNA DI IERI 27 ANZICHÈ A QUELLA DI OGGI, 28 AGOSTO




























Corriere 28.8.18
L’antica Grecia era multiculturale Una civiltà sbocciata da tanti semi
La contrapposizione tra l’Occidente e l’Oriente un tempo non esisteva affatto
Sono evidenti le analogie tra i miti ellenici e la tardizioni di altri popoli
Intensi rapporti di scambio hanno sempre caratterizzato il Mediterraneo
di Eva Cantarella

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 28.8.18
È l’alternativa fra civiltà e barbarie.
La vera battaglia è per l’Europa
di Roberta de Monticelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 28.8.18
Luciano Canfora
“La fiducia riposta nel M5S è già a rischio”
I rapporti di forza nel governo gialloverde: “Il fascismo è l’autobiografia dell’Italia”
intervista di Antonello Caporale

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 28.8.18
Il Viminale alla sfida del diritto
di Ugo De Siervo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui





il manifesto 28.8.18
Istituto Cattaneo: gli italiani sono i più ostili ai migranti d’Europa
L'analisi sui dati Eurostat. Il 58% ritiene che gli stranieri provochino una riduzione dell’occupazione
di Adriana Pollice

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 28.8.18
La ricerca dell’Istituto Cattaneo sullo scarto tra numeri reali e percezione
Gli immigrati? Oltre il 70% pensa che siano 4 volte di più
di Valentina Iorio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 28.8.18
La creazione di invisibili che il governo rimuove
di Goffredo Buccini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 






il manifesto 28.8.18
L’accusa al papa: «Sapeva degli abusi sui minori negli Usa»
Vaticano. Francesco ignorò le informazioni contro l’arcivescovo di Washington McCarrick, dice mons. Viganò. Anche la sua denuncia però arriva in ritardo
di Luca Kocci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 28.8.18
Ecco fatti e omissis del dossier Viganò contro Francesco
di Andrea Tornielli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 28.8.18
Dall’opacità alla doppia morale 

I quattro nodi del Vaticano
Il rapporto Viganò nasconde oscuri obiettivi, ma apre squarci inquietanti
di Massimo Franco

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 28.8.18
Pedofilia, il prete condannato non paga i danni

Ha preso 14 anni, sfugge al carcere per “depressione” e la Curia non risarcisce le vittime
Pedofilia, il prete condannato non paga i dann
di Angela Camuso

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui









il manifesto 28.8.18
Il manifesto è un giornale. Che informa, che produce idee, che propone.
E non ha la struttura organizzativa dei movimenti, delle associazioni, dei partiti, dei sindacati. La struttura necessaria per mettere in piedi una manifestazione di popolo.
Ma il manifesto è un quotidiano nazionale che può offrire visibilità e sostegno, facendosi parte promotrice, raccogliendo le adesioni, dal singolo cittadino ai gruppi organizzati.
Avviso ai naviganti. In questi giorni sono arrivate alcune proposte sulla manifestazione. Per questo attiviamo subito un indirizzo di posta elettronica dedicato all'iniziativa: lettere@ilmanifesto.it specificando «Avviso ai naviganti», che raccoglierà adesioni, suggerimenti, consigli, idee da mettere a disposizione di chi si farà carico di organizzare una giornata di lotta contro la barbarie politica e sociale
di Norma Rangeri

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 28.8.18
La Sinistra in piazza contro i sovranisti
Presidio a Milano. È la replica a Matteo Salvini e Viktor Orbàn, che si incontrano in prefettura nel capoluogo lombardo
di Ruggero Scotti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui













il manifesto 28.8.18
Luigi Ferrajoli: «Per Salvini il consenso legittima qualunque abuso»
Diciotti. Il giurista di «Diritto e ragione» e «Principia Iuris»: «Su quella nave c’è stato un sequestro di persona. Il fatto che il ministro dell'Interno voglia perseverare nelle violazioni del codice penale e delle libertà fondamentali conferisce al suo comportamento un carattere eversivo»
Luigi Ferrajoli è autore di "Diritto e ragione" e "Principia Iuris"
intervista di Roberto Ciccarelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 28.8.18
Genova G8, la democrazia mai risarcita
Risarcimenti per danni d'immagine. Tre milioni per i risarcimenti pagati ai torturati, 5 per i danni d’immagine: tanto vale, per il pm della Corte dei Conti, la bella impresa compiuta il 21 luglio 2001 dalla nostra polizia alla scuola Diaz
di Lorenzo Guadagnucci

* Comitato Verità e Giustizia per Genova
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
Repubblica 28.8.18
A due settimane dalla prima campanella
Scuola, manca un preside su 4 servono segretari e bidelli In cattedra ottantamila precari
Avvio delle lezioni a rischio caos nonostante i 57mila contratti a tempo indeterminato Alle superiori è caccia ai prof di greco e matematica. E resta il rebus delle maestre diplomate
di Corrado Zunino

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 28.8.18
Per gli alunni con disabilità
Sostegno, aumentano i posti ma non ci sono specialisti "Si va avanti con i supplenti"
Sulla carta 13mila incarichi in più: senza insegnanti con una formazione ad hoc, li copriranno figure a termine. "Per i ragazzi l’effetto è devastante"
di Ilaria Venturi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui






Repubblica 28.8.18
Germania
Caccia allo straniero a Chemnitz neonazi sfilano sotto la statua di Marx
I raid e le proteste dopo che domenica un 35enne tedesco è stato accoltellato a morte da un iracheno e un siriano
di Tonia Mastrobuoni

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui










Repubblica 28.8.18
Germania
La polemica con la Namibia
Il genocidio africano quella ferita aperta che imbarazza Berlino
Un secolo fa l’eccidio degli Herero e dei Nama ma per i discendenti nessun risarcimento
di Tonia Mastrobuoni

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 






Il Fatto 28.8.18
Rohingya, un massacro sotto gli occhi del Nobel per la Pace
L’accusa - L’Onu vuole un processo per il capo dell’esercito Min Aung Hlaing: è responsabile della persecuzione verso la minoranza musulmana
Rohingya, un massacro sotto gli occhi del Nobel per la Pace
di Roberta Zunini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 28.8.18
San Suu Kyi, il tramonto del simbolo della pace
di Alessandro Ursic

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 






La Stampa 28.8.18
Lenin, fucili e soldi di plastica
Nel cuore della Transnistria, la repubblica sovietica che non c’è
Lo Stato moldavo si è autoproclamato indipendente nel ’90. È riconosciuto solo da Abcasia e Ossezia. Niente bancomat né telefono, il tempo è fermo al comunismo. E i soldati russi pensano alla sicurezza

Reportage di Antonio Scurati
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui















La Stampa 28.8.18
Vaticano e Alleati sordi agli appelli non salvarono gli ebrei a Ferramonti
Il campo di internamento di Ferramonti presso Tarsia (Cosenza) fu inaugurato dal regime fascista tra il giugno e il settembre 1940
di Mirella Serri

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Liberation 27.8.18
Le pape recommande la psychiatrie pour l'homosexualité décelée à l'enfance
Vatican. Le pape François a recommandé dimanche le recours à la psychiatrie lorsque des parents constatent des penchants homosexuels dès l'enfance chez leur progéniture, au cours d'une conférence de presse dimanche dans l'avion qui le ramenait d'Irlande à Rome. Propos dénoncés par les associations de défense des droits LGBT en France
qui
si ringrazia Carlo Patrignani


















A PAGINA 3 RAI 3 Giovedi 23  agosto Cristian Rocca è tornato su "Le origini del totalitarismo" di Hannah Arendt scritto nel 1951, cercando una spiegazione ai populismi del Terzo millennio
Il podcast della trasmissione è disponibile qui
si ringrazia Teresa Coltellese












LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI LUNEDI 27 AGOSTO
NEL PERIODO ESTIVO PUBBLICHIAMO TUTTI I LINK AGLI ARTICOLI SEGNALATI IN UN'UNICA PAGINA DI COLLETTANEA
E NON PARTITAMENTE OGNI ARTICOLO CON IL PROPRIO LINK






«...sono stato molestato da un prete... » «Sei perdonato!!!»
Il Fatto 27.8.18
L’ex nunzio negli Usa Monsignor Carlo Maria Carlo Viganò in un dossier di 11 pagine “scomunica” il Papa: “Coprì il pedofilo McCarrick”
L’ex nunzio apostolico degli Usa chiede a Bergoglio di dimettersi, proprio durante la visita del Pontefice nell’Irlanda segnata dagli abusi sessuali
Nel dossier ci sono anche altri nomi tra cui gli ex segretari di Stato Sodano e Bertonre
di Francesco Antonio Grana

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
Corriere 27.8.18
Il rapporto choc contro il Papa «Coprì gli abusi, ora si dimetta»
L’ex nunzio a Washington, leader dei conservatori: «Sapeva delle molestie di McCarrick dal 2013 ma non fece nulla». L’eco del caso cileno e l’ombra
di una resa dei conti
di Massimo Franco

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 27.8.18
“Francesco si dimetta. Sapeva del cardinale accusato di molestie”
L’attacco dell’ex nunzio negli Usa Carlo Viganò: “La Curia aveva il dossier sul caso di McCarrick”
di Domenico Agasso Jr

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 27.8.18
Da Vatileaks alla Pennsylvania
"Bergoglio sapeva, si dimetta". Così è nato il caso dell’ex ambasciatore
"Ne parlai con lui ma non fece nulla" Conservatore, 77 anni è un oppositore del Papa da molto tempo
di P. R.

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui






La Stampa 27.8.18
Lo scontro sul corpo dei migranti
di Giovanni De Luna

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
La Stampa 27.8.18
Sylvie Goulard è vicegovernatore della Banca di Francia
“Roma rischia l’isolamento
La solidarietà arriva col dialogo”
di Marco Bresolin

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 27.8.18
Intervista a Stefano Vella, presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa)
"Sulla Diciotti il mio governo ha negato le cure Come medico dovevo dimettermi"
di Michele Bocci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 27.8.18
“Trattarli così è disumano. Ecco perché mi dimetto”
di Nicola Lillo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 27.8.18
Gli «eretici valdesi»
“Noi che siamo stati perseguitati vi diciamo: accogliere è un dovere”
di Lodovico Poletto

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 27.8.18
Salvini, 90 giorni per le indagini
Poi sul caso deciderà il Senato
Fascicolo al Tribunale dei ministri in 15 giorni, dopo ci vorrà l’autorizzazione a procedere
di F. Grignetti - R. Arena

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
Repubblica 27.8.18
Chi deciderà sul vicepremier
Quel tribunale dei ministri che ha spesso indagato a salve
Introdotto dalla riforma del 1989 ha subito il muro del Parlamento che "graziò" tra gli altri Lunardi e Tremonti
di Enrico Bellavia

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 27.8.18
Turista violentata, indagati due allievi poliziotti
Tedesca di 19 anni stuprata in un ostello a Rimini. La questura: non indosseranno mai la nostra divisa
di Franco Giubilei

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 27.8.18
Scuola Diaz, Corte dei Conti chiede 8 milioni ai poliziotti
di Marco Grasso

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 27.8.18
La campagna d’autunno del vicepremier 5 Stelle per smarcarsi dall’alleato
di Alessandro Trocino

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 27.8.18
Intorno al consenso per Salvini cresce l’idea della Lega a 5 Stelle
I grillini attratti dal nuovo leader
Per gli italiani è l’uomo politico più proiettato verso il futuro Il vicepremier interpreta bene il ruolo del "Difensore cinico" In un anno tra gli elettori del M5s quelli favorevoli a respingere gli immigrati sono saliti dal 27% al47%
di Ilvo Diamanti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 27.8.18
Salvini all’incasso del populismo
di Massimo Giannini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui










Il Fatto 27.8.18
A metà tra Nato e Putin. Praga oggi ha due facce
Nel 1968 mesi di dura rivolta, nel 2018 solo pochi giorni di protesta. Ci sono tre parole all’ingresso del ‘Muzeum Komunism’: sogno, realtà, incubo
di Michela A. G. Iaccarino
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
Il Fatto 27.8.18
Gli inviati italiani nella Primavera delle illusioni
di Massimo Novelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui










La Stampa 27.8.18
Putin costretto a cedere agli oligarchi
Niente prelievi sui tesori miliardari
Dopo le proteste, il Cremlino rinuncia a finanziare il programma sociale con i soldi dei grandi imprenditori
di Giuseppe Agliastro

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui





















Il Fatto 27.8.18
I cellulari compromettono la qualità dell’insegnamento
Gli strumenti elettronici in aula andrebbero proibiti. La lezione universitaria è un’arte molto semplice: una persona parla e gli altri ascoltano con un atteggiamento attivo e una partecipazione attenta
di Maurizio Viroli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui











giù la testa!!!
La Stampa 27.8.18
Sparatoria al campionato di videogames, quattro morti
di Paolo Mastrolilli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 











Corriere 27.8.18
I 105 anni di Pahor: «Al mattino pillola e 7 fettine di pane»
Lo scrittore: da quando sono uscito dal lager il passare del tempo mi lascia indifferente
intervista di Marisa Fumagalli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 27.8.18
Università
La corsa dei 70mila per un futuro da dottore stavolta 1 su 6 ce la farà
di Ilaria Venturi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI  DOMENICA 26 AGOSTO





Corriere 26.8.18
«Ultimo tango a Parigi», un inno al bisogno di affetto»
di Maurizio Porro
Ultimo tango a Parigi, 1972, di Bernardo Bertolucci
Rai Movie, ore 23

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui


La Stampa 26.8.18
Argentina 

Record di apostasie tra gli attivisti pro aborto
di Emiliano Guanella

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 26.8.18
La protesta
"Il mea culpa non basta, devono fare i nomi e aprire i loro registri"
Non basta dire come ha fatto Francesco che si ha vergogna per i preti pedofili
di Paolo Rodari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

























Corriere 26.8.18
Dora in fuga da Freud (cioè la mia bisnonna)
Si chiamava Ida Bauer e per il medico che aveva da poco elaborato le proprie teorie fu una paziente prima e un fallimento poi. La donna diventata «un caso»
di Helmut Failoni

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



















Il Sole Domenica 26.8.18
Il «Dizionario» di Umberto Galimberti ha un approccio evolutivo
Nell’intreccio delle idee l’anima della psicologia
Nuovo dizionario di psicologia.Psichiatria, psicoanalisi, neuroscienze
di Umberto Galimberti Feltrinelli, Milano, pagg.1637,€ 60
di Mauro Ceruti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 26.8.18
Storia clinica
Intuizione geniale che frenò la terapia
di Giancarlo Dimaggio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 26.8.18
Il filosofo Salvatore Veca
Al Parini l’insegnante ci parlava di Mao in classe
«Il problema della sinistra è che si alza tardi al mattino Eco era meglio del cabaret»
di Pier Luigi Vercesi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere La Lettura 26.8.18
La verità è viva nell’era del falso

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui




Corriere La Lettura 26.8.18
L’antifascismo non capì l’Italia delle leggi razziali
I comunisti e i socialisti di sinistra liquidarono le misure antisemite come un tentativo di deviare l’attenzione degli operai dai conflitti di classe. Ma anche coloro che videro la gravità della svolta, come Nenni e Rosselli, si limitarono a denunciare la barbarie di Mussolini assolvendo il popolo. Fuorviati dal mito della «brava gente», non colsero la modernità di una politica totalitaria efficace e coerente
di Alessandra Tarquini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 26.3.18
Nel ’78 il vangelo craxiano
Per un socialismo non marxista
Rinnovare la cultura del socialismo italiano
Bettino Craxi, Virgilio Dagnino e Luciano Pellicani
a cura di G. Scirocco, Nino Aragno, Torino, pagg. LVII-230, € 18
di Raffaele Liucci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui







Il Sole Domenica 26.8.18
Cento anni fa. Dopo l’attentato a Lenin si intensificò la guerra civile
La morte scampata e il terrore di massa
Lénine, l’inventeur du totalitarisme
di Stéphane Courtois,, Perrin, Paris, pagg. 498, € 25
di Emilio Gentile

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui















Corriere La Lettura 26.8.18
I neo aristotelici
di Giovanni Ventimiglia

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 26.8.18
In piazza contro il ministro ungherese
di Tommaso Di Francesco

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 26.8.18
«Sequestro di persona», la procura indaga Salvini
Mercante di umani. Il vicepremier attacca il pm di Agrigento. L’inchiesta passa al Tribunale dei ministri
di Alfredo Marsala

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 26.8.18
Chi è Patronaggio
Il pm e quelle parole sui migranti «che sono persone e non dei nemici»
di Felice Cavallaro

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 26.8.18
Caso Diciotti: l’Italia contro l’Italia
di Furio Colombo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 26.8.18
La denuncia di Libertà e Giustizia: “Svolta eversiva”

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 26.8.18
Un ciclone si abbatte sul governo
di Marcello Sorgi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 26.8.18
Dietro il flop delle espulsioni
Quei rimpatri impossibili senza accordi con l’Africa
di Fabio Tonacci

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 26.8.18
Le sfide dell’integrazione
Salviamo il modello Riace il borgo dove l’Italia riparte dall’accoglienza
L’appello di Saviano: tutti nel paese calabrese che ha fatto dei migranti un’occasione di rinascita
di Roberto Saviano

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui











Repubblica 26.8.18
Intervista a José "Pepe" Mujica
"La sinistra in crisi può ancora salvarsi ma deve pensare di più alla felicità"
di Antonello Guerrera

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 26.8.18
Usa, via gli aiuti ai palestinesi
Olp: i ricatti non ci fanno paura
di Paolo Mastrolilli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 26.8.18
Israele, il ricatto di Kushner "Niente soldi ai palestinesi"
Il genero del presidente, incaricato del piano di pace, dietro alla scelta di tagliare 200 milioni di dollari di aiuti a Gaza e Ramallah, che rifiutano di collaborare con lui
di Francesca Caferri

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui













Corriere 26.8.18
La paura delle yazide: «Chi ci ha torturato ora è in Europa»
Dopo il racconto della giovane che ha ritrovato il suo carceriere in Germania, altre donne denunciano
di Marta Serafini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui


















il manifesto 26.8.18
Matthiae: il mio leggendario Vicino Oriente, prima della guerra
Storia dell'archeologia. Sostenuto da una passione ancora vivissima, in «Dalla terra alla storia» (Einaudi) Paolo Matthiae racconta le principali scoperte di scavo tra XIX e XX secolo, alla ricerca delle civiltà «preclassiche»
Scoperta della statua in pietra nera di un principe di Mari (attuale Siria), XIX sec. a. C.
di Valentina Porcheddu

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 26.8.18
La nuova serie dedicata ai fondamenti della conoscenza
Un sapere che non si piega alle apparenze e mette tutto in discussione
La filosofia serve ma non è servile Vuole capire e cambiare la realtà
di Mauro Bonazzi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui





Corriere La Lettura
La fine dell’Europa
Crear la moneta unica è stata una scelta tutta politica e molto presuntuosa che ha inasprito differenze e diffidenze tra i Paesi membri.
Le elezioni del 2019 vedranno crescere nazionalisti e populisti in tutta l’Ue, che rischia di diventare terreno di conquista per Usa, Cina e Russia. Difendere
la valuta comune non basta più
di Danilo Taino

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui










Corriere La Lettura 26.8.18
Oblìo
Polacchi, cechi e ungheresi: cresce l’insofferenza per i valori democratici
I Paesi dell’Est scordano le lotte per la libertà
di Federigo Argentieri

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui







Corriere La Lettura 26.8.18
Doppio allarme Italia Siamo l’anello debole
di Michele Salvati

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere La Lettura 26.8.18
Usa e Russia finti rivali. Intesa già prima di Trump
di Manlio Graziano

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui









Corriere La Lettura 26.8.18
Divide et impera Xi avanza
La Cina gioca una partita su più tavoli E vince
di Maurizio Scarpari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI SABATO 25 AGOSTO






Corriere 25.8.18
Sequestro di persona

Il sequestro di persona è un reato previsto dall'articolo 605 del codice penale, secondo il quale «chiunque privi taluno della libertà personale è punito con la reclusione da 6 mesi a 8 anni» (da 3 a 12 anni, se la vittima è un minore). Questa è una delle accuse ipotizzate dalla Procura di Agrigento nell'ambito dell'inchiesta per «trattenimento illecito» dei migranti a bordo della Diciotti.

Il Fatto 25.8.18
“Abusi sessuali, da Papa Francesco solo promesse”
Colm O’Gorman - L’attivista in occasione della visita di oggi e domani di Bergoglio in Irlanda: “Deve chiedere conto a chi ha insabbiato”
“Abusi sessuali, da Papa Francesco solo promesse”
di Sabrina Provenzani

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 25.8.18
Il Papa a Dublino per le famiglie, con l’ombra dello scandalo abusi
Francesco parte per l’Irlanda e visita una Chiesa scossa dagli scandali del passato che sta combattendo efficacemente il fenomeno della pedofilia clericale
di Andrea Tornielli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 25.8.18
Ferns Report

È la prima di quattro indagini governative che, a partire dal 2005, hanno rivelato decenni di violenze e abusi su migliaia di minori nelle istituzioni cattoliche irlandesi. Al «Ferns Report» seguirono nel 2009 il «Ryan Report», cinquant’anni di crimini dal 1930, e il «Murphy Report» sulla diocesi di Dublino dal 1974 al 2004. Da ultimo, nel 2011, il «Cloyne Report» sulla diocesi omonima tra il 1996 e il 2009
...
Quando questa mattina Francesco arriverà a Dublino per la seconda visita di un Papa in quasi 40 anni, troverà ad accoglierlo un’altra Irlanda, che nel frattempo ha legalizzato divorzio, aborto e unioni gay e dove l’età media dei 3.900 sacerdoti (erano 6.200 nel 1979) è di 70 anni. A stringergli la mano ci sarà anche il premier Leo Varadkar, che tutti gli irlandesi sanno essere apertamente gay.
Il Fatto 25.8.18
Il filosofo vuole cambiare partito
di Gianfranco Pasquino

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 25.8.18
Craxi-Proudhon, quel colpo di cannone nello psicodramma della sinistra italiana
di Fabio Martini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 25.8.18
“Il Pd sta coi potenti? Di sicuro ha perso la base”
Enrico Mentana - Per il giornalista non c’è sudditanza verso gli industriali: “Ma i Dem dimenticano gli ultimi”
intervista di Lorenzo Giarelli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 25.8.18
Il Pd e il barone di Münchhausen
di Antonio Floridia

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 25.8.18
“Altro che solo”: tanti col Fico anti-Salvini
Muro - Nel M5S cresce il peso del presidente. E i vertici temono per la tenuta del gruppo
di Luca De Carolis

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 25.8.18
Per il pugno di ferro il 40% degli elettori
“Ma gli italiani non sono xenofobi”
di Andrea Carugati

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 25.8.18
Il caso della Diciotti
Tutti gli abusi di Salvini
Migranti come ostaggi ecco le norme violate per ordine di Salvini
Dal “porto sicuro” negato all’assenza di disposizioni scritte: la catena di illegittimità su cui indaga la procura di Agrigento. Oggi interrogati due funzionari del Viminale
di Carlo Bonini e Salvo Palazzolo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui









Il Fatto 25.8.18
Austerità senza fine: Tsipras sarà l’ultima vittima
di Filippomaria Pontani

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

















La Stampa 25.8.18
I servizi palestinesi sventano attacco contro Israele
di Giordano Stabile

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui






Il Fatto 25.8.18
Le colpe dei padri Lisa Brennon Jobs, figlia di Steve Jobs
“Perdonatelo, io l’ho fatto. Papà Jobs era un computer”
In uscita il 4 settembre la versione di Lisa “Apple”
di Alessia Grossi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



















«Domani me ne vado alla Festa dell’Unità. Ho bisogno di starmene un po’ da solo».
Dal web


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI VENERDI 24 AGOSTO


SI RINGRAZIANO SONIA MARZETTI E IL GRUPPO STORIA
DELL'ASSOCIAZIONE AMORE E PSICHE PER IL LORO CONTRIBUTO
il manifesto 24.8.18
Si prepara una repubblica identitaria
Riforme. Sconcertante l'attualità del confronto sul futuro del parlamentarismo che si è svolto tra Kelsen e Shmitt nella fase più vivace della repubblica di Weimar. Poi sappiamo com’è finita
di Gaetano Azzariti
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 23.8.18
Il dibattito
Dopo i fischi di Genova
Quel popolo a sinistra che aspetta solo di essere ascoltato
Il confronto tra i lettori di Repubblica dopo l’editoriale di Nadia Urbinati pubblicato martedì
di Nadia Urbinati
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 21.8.18
La crisi del Pd
I peccati della sinistra senza popolo
di Nadia Urbinati
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

«Per l’opposizione, che incarna il passato, al netto di tutte le sue carenze come illustrava benissimo Nadia Urbinati ieri, sarà difficile risalire la china»
Repubblica 22.8.18
La crisi del centrosinistra
La finzione della purezza immacolata
di Piero Ignazi
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 23.8.18
L’appello di Cacciari, i diritti e l’uguaglianza
di Mario Tancredi
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
Il Procuratore Capo della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio
La Stampa 24.8.18
L’ultima frontiera del capo leghista. Prima il popolo, poi le istituzioni
Per il leader-ministro un crescendo di dichiarazioni e linea sempre più dura in diretta Facebook. Se il Colle, il premier e i giudici non sono d’accordo poco importa: basta che la gente sia con lui
di Francesca Schianchi
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
La Stampa 24.8.18
I vicepremier e le spallate al sistema
di Lucia Annunziata
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 24.8.18
L’alleanza gialloverde vuole scalare l’Europa
Ma Roma resta isolata
di Carlo Bertini
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 24.88.18
Intervista al ministro dell’interno
«A breve vedrò Orbán per cambiare le regole»
di Marco Cremonesi
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 24.8.18
Intervista
Bonino
“Bulli al governo Ora si denunci l’Italia alla Corte dei diritti umani”
di Giovanna Casadio
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 24.8.18
2000 morti in 18 anni, la politica australiana del “No Way” spiegata in un video
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 24.8.18
In piazza contro il ministro della vergogna
di Norma Rangeri
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 il manifesto 24.8.18
«Facciamoli scendere», presidio continuo al porto
di Ruggero Scotti
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

 Il Fatto 24.8.18
“Gli stranieri devono sbarcare: lo dice la Costituzione”
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 24.8.18
Spinelli ai ministri: “Quale legge state applicando?”
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
Il Fatto 24.8.18
Libri di testo, ebrei uguali ai tempi dei nazi
Scuola - La denuncia del presidente Schuster: “Stereotipi antisemiti come nella rivista Stürmer”
Il manifesto “Der ewige Jude”
di Mattia Eccheli
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 24.8.18
La proposta del governo Usa: soldi pubblici per armare gli insegnanti
di Massimo Gaggi
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 24.8.18
Romana Caruso Mariani, psichiatra e psicoterapeuta
«Ecco i segnali che ci dicono se c’è il rischio femminicidio»
di Mara Rodella
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 24.8.18
I mille anni di solitudine filosofica di Masullo
di Antonio Gnoli
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 22.8.18
Piero Martinetti
Il kantiano mite che disse "no" al fascismo
di Maurizio Maggiani
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 22.8.18
La legalizzazione dell’aborto
La battaglia delle donne d’Argentina
di Mario Vargas Llosa
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

IL BUON PROFESSOR COSMO E ANTONIO GRAMSCI L'ALLIEVO PREDILETTO
Lettera 53 Giugno 2018
di Noemi Ghetti







 



Massimo Recalcati nella puntata di "Lessico Familiare" andata il onda su Rai 3 il 17 agosto scorso e disponibile anche su YouTube (qui) con il titolo "Il Padre" pronuncia a frase «l'istinto ... non trova cittadinanza nella psicoanalisi»: è circa su 31:51 minuti
Si ringrazia Licia Matticoli



AlgaNews 20.8.18
Europee: Galli, d’accordo con Varoufakis e Corbyn
di Carlo Patrignani
qui


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI LUNEDI 20 AGOSTO


Corriere La Lettura 19.19.18
clicca sull'immagine che segue per ingrandirla renderla leggibile
Il Fatto 20.8.18
Riace ricorda Franco Nisticò, Spartaco del Sud che non s’arrende
di Enrico Fierro

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui
























Corriere 19.8.18
Religione
Paradossi del monoteismo, gli idolatri sono sempre gli altri
Nel corso della storia ebrei, cristiani e musulmani si sono rivolti reciprocamente la stessa accusa. Una ricostruzione di Alessandro Vanoli (Salerno)
Demistificazione. Gli illuministi spezzarono l’assurdo gioco di specchi delle invettive che si annullavano a vicenda
di Andrea Nicolotti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 20.8.18
Il cardinale Tagle
"Chi resiste alla sfida del Papa teme il suo stile non il suo insegnamento"
di Paolo Rodari

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui









Corriere 20.8.18
1968-2018 Cecoslovacchia cinquant’anni dopo
La Primavera soffocata dai cingoli Ma a Praga l’Urss perse la faccia
di Antonio Carioti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 20.8.18
Anniversari
Praga, 1968
Fu la nostra Primavera fragile
di Guido Crainz

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui




Il Fatto 20.8.18
Esserci e scomparire con la Milena di Kafka
di Furio Colombo

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 19.8.18
La crisi di rigetto per la vecchia politica
I fischi ai funerali per gli esponenti dem e gli applausi per i rappresentanti del governo
di Antonio Polito

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 19.8.18
Un episodio decisivo sul fronte russo ricostruito dallo studioso americano Robert Forczyk (Leg)
A Kursk l’estate si rivoltò contro Hitler
di Antonio Carioti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 19.8.18
In un saggio di Ahron Bregman (Einaudi) la storia dell’egiziano Ashraf Marwan, che divenne una spia
Il genero «farfallone» di Nasser fu l’agente più prezioso d’Israele
di Paolo Salom

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Corriere 20.8.18
Oscar Wilde amò una donna: «Hattie la tigre» Il segreto svelato da una lettera
di Michele Farina

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui














Corriere 19.8.18
Il primo volume della serie sulla rivoluzionaria pedagogista italiana
La sfida vinta di Maria Montessori Liberare la creatività dei bambini
di Giancarlo Dimaggio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 20.8.18
La sezione “rossa”: “I fischi? Non si sa più chi siamo”
Il dibattito “nì” - Il day after la contestazione dei dem alle esequie. “Prima avevamo 8mila iscritti, ora 170”
La sezione “rossa”: “I fischi? Non si sa più chi siamo”
di F.Sa.

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 20.8.18
Se per il pd il nome è un peso
di Federico Geremicca

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

La Stampa 20.8.18
Il Pd ai minimi adesso pensa di cambiare anche il nome
di Carlo Bertini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 20.8.18
Che cosa deve espiare la sinistra
di Ilvo Diamanti

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 20.8.18
I segreti delle fondazioni politiche Solo il 3% rivela i finanziatori
Non ci sono regole che impongano di rendere trasparente il rapporto con lobby e imprese La maggior parte dei think tank e delle associazioni non pubblica sul web nemmeno il bilancio
di Antonio Fraschilla

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui













Il Fatto 20.8.18
Il vero nuovo zar di Cuba, sognando il libero mercato
Scelto dal neo presidente Díaz-Canel come ministro dell’Economia è lui oggi l’uomo più potente dell’isola caraibica, pronto a “riformare” il socialismo. Partito permettendo
di Diego López

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui












Il Fatto 20.8.18
“L’altra mia estate del 1938 L’orrore delle leggi razziali”
“Non potrai tornare a scuola, sei stata espulsa”. Così a 8 anni la senatrice a vita scoprì di essere ebrea e che la sua vita, da lì a pochi mesi, sarebbe stata sconvolta dalle proibizioni imposte dal regime fascista
di Gianni Barbacetto

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 20.8.18
Circolari e decreti: così partì la caccia contro i non ariani
di Massimo Filipponi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica 20.8.18
Quando l’Italia capì di essere razzista
di Natalia Aspesi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 20.8.18
Dentro il Paese delle frontiere
Il meticciato dei “discriminati” e la celebrazione dei confini inviolabili

di Furio Colombo
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Repubblica Roma 20.8.18
Carceri polveriere sovraffollamento a livelli da record
di Flaminia Savelli
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui



LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI DOMENICA 19 AGOSTO
















Il Fatto 19.8.18
Nessuna operazione di polizia fermerà milioni di migranti
Miraggi autarchici - Da Berlusconi e Renzi ai nuovi governanti, l’illusione di “aiutarli a casa loro” e di respingere gli stranieri
di Salvatore Settis

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 19.8.18
Contro terrorismo e mafie la violenza non è una soluzione. Ce lo spiega Clint Eastwood
di Otello Lupacchini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 19.8.18
La solitudine di Praga 50 anni fa, ci ha lasciato i mostri di oggi
1968-2018. Se allora la sinistra avesse reagito subito diversamente, forse oggi non avremmo a che fare con una Visegrad
Praga, agosto 1968
di Luciana Castellina

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 19.8.18
Da Venceslao al Gruppo di Visegrad, l’anno degli anniversari
Praga 68. Dalla normalizzazione «socialista» a quella di mercato. Lo Stato comune non c’è più: la Repubblica Ceca ricorda il ’68 con favore, la Slovacchia è a dir poco «disattenta». Resta forte il consenso per Dubcek
Praga, agosto ’68. «I comunisti siamo noi, voi chi siete?» gridavano i ragazzi di Praga ai giovani soldati sovietici occupanti
di Jakub Hornacek

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 19.8.18
Dall’Archivio de il manifesto, inserto «Praga 68-98» del 21 agosto 1998
Pci e Praga, incertezza e viltà
La stagione infranta. Non fu una pagina gloriosa per i comunisti italiani quella del «nuovo corso» socialista in Cecoslovacchia. I più avvertiti della crisi a Est erano stati Togliatti e Longo. Poi, caduto il Muro di Berlino, senza «elaborare il lutto», fu buttato a mare anche l’Ottobre
Il nuovo Comitato centrale del Pcc sfila per le vie di Praga foto Ctk foto Reuters-Josef Koudelka-Magnum Photos
di Rossana Rossanda

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 19.8.18
Con i Consigli la parola agli operai
Praga 68. Il programma comunista della svolta chiedeva che nei collettivi nascessero organismi di democrazia diretta per la gestione del lavoro e della produzione. Ne nacquero 120, anche nelle mega-fabbriche e furono attivi fino alla fine del 1969, quando furono aboliti perché ponevano il «nodo del potere»
Praga, 21 agosto 1968, Piazza Venceslao, i giovani sfidano gli occupanti protestando con le bandiere nazionali
di Jiri Pelikan

Tratto dall’Archivio de il manifesto «Praga 68-98» del 21 agosto 1998
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

il manifesto 19.8.18
Dal Tav alla Gronda, le inutili Grandi opere
Territorio. L’unica vera modernità possibile è la cura e la manutenzione, che è anche difesa di tutto il paese e dell’intero pianeta
di Guido Viale

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui







il manifesto 19.8.18
Protezione per i palestinesi, Israele boccia la proposta Onu
Territori occupati. Il segretario generale Guterres ha presentato una serie di soluzioni per proteggere i civili sotto occupazione israeliana, tra cui una forza militare di interposizione.
Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres a colloqui con il premier israeliano Netanyahu
di Michele Giorgio

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui










il manifesto 19.8.18
Canzoni in lotta contro il nazismo
Musica. «Yiddish Glory. The Lost Songs of the World War II», un’antologia di brani ritrovati scritti dagli ebrei nel corso della seconda guerra mondiale. Raccolti durante il conflitto da ricercatori sovietici, i testi furono a lungo creduti perduti per poi riapparire a Kiev negli anni ’90
di Marcello Lorrai

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui








Il Fatto 19.8.18
Srebrenica non fu genocidio: alla faccia di 8.000 vittime
ll massacro - L’assemblea nazionale della Repubblica Serba rinnega la scelta del 2004 e rifiuta i contenuti finali dell’indagine della Commissione speciale
Srebrenica non fu genocidio: alla faccia di 8.000 vittime
di Roberta Zunini

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui









Il Fatto 19.8.18
Il richiamo della protesta: Bucarest e la “peste rossa”
Romania - Il timore che Dragnea e il suo governo introducano norme salva-corrotti provoca una mobilitazione continua

di Antonio Massari
i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Fatto 17.8.18
Il corteo della diaspora: come ai tempi di Ceausescu

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui














Repubblica Robinson 19.8.18
Angelo Scola, Cardinale
Il padre camionista lo voleva ingegnere, ma lui abbandonò il Politecnico per la Cattolica. Poi don Giussani, ma anche Lacan: Chiesa & filosofia. E oggi? "Io quasi Papa? Quando mai"
di Antonio Gnoli

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui















Il Sole Domenica 19.8.18
Storia della scienza. Ricostruita per la prima volta la fortuna editoriale delle opere di colui che è considerato il padre della cultura filosofico-scientifica della prima età moderna
I best seller di Telesio
di Franco Giudice

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 19.8.18
Neuroscienze. Viaggio nelle basibiologiche della funzione genitoriale
Stimoli infantili e cervello «da genitore»
di Vittorio Lingiardi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 19.8.18
Egoismo etico. Sullo sfondo del problema dell’emancipazione umana, ritorno di interesse per il filosofo tedesco in un’epoca in cui la questione dell’individuo è ridiventata centrale
Quell’asociale di Stirner
di Michele Ciliberto

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 19.8.18
David Hume e Adam Smith
La grande amicizia tra il miscredente e il professore
di Alberto Mingardi

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui

Il Sole Domenica 19.8.18
Lo Stato. Storici e teorici del diritto internazionale affrontano la questione
Quando, dove e perché è nato il nostro «État»?
di Sabino Cassese

i testi degli articoli segnalati sono nella pagina collettanea disponibile qui






Il Sole Domenica 19.8.18
L’autismo sotto il nazismo
Hans Asperger. Il pediatra austriaco, pioniere riconosciuto degli studi sulle patologie autistiche, non prese mai le distanze dalle criminali politiche eugenetiche del regime
di Gianfranco Bangone
LA DIAGNOSI DI "REPUBBLICA" 
A PROPOSITO DEL PAPA ARGENTINO
E DELLO STATO ATTUALE DELLE COSE...










«Blut und Boden» - «Sangue e Terra»... 
è ancora - ancora un'altra volta! - «l'eterno ritorno dell'uguale»?


Repubblica 3.8.18
Anatomia di una scelta ingiusta
La legge che proclama Israele stato-nazione del popolo ebraico
Così Israele spezza l’uguaglianza
Una minoranza araba con una ferita aperta è più facile a manipolazioni, a essere sobillata, intimidita, divisa
È una lotta tra chi è disperato e chi ancora spera
Tra chi si è arreso e chi mantiene nel cuore un’idea
di David Grossman
Beethoven - Symphony No. 5 in C minor, Op. 67 (Daniel Barenboim, West-Eastern Divan Orchestra) from Segnalazioni on Vimeo.
La Fondazione Basso, esprimendo serio allarme per gli ultimi accadimenti in Palestina, segnala l'articolo di Daniel Barenboim pubblicato su Haaretz il 22 luglio 2018 e qui tradotto da Donato Cioli di AssopacePalestina
Haaretz, 22 luglio 2018.
 
Oggi mi vergogno di essere Israeliano
I padri fondatori dello stato di Israele consideravano il principio di uguaglianza e la ricerca della pace come il fondamento della società che stavano costruendo. Cosa è successo da allora?
di Daniel Barenboim
Nel 2004 feci un discorso alla Knesset, il parlamento israeliano, in cui ricordavo la Dichiarazione di Indipendenza dello stato di Israele. La definii “una fonte di ispirazione per credere in ideali che ci hanno trasformato da Ebrei in Israeliani.”
Dissi inoltre che “questo straordinario documento ha espresso un impegno: «Lo stato di Israele si dedicherà allo sviluppo di questo paese nell’interesse di tutto il suo popolo; Si baserà sui principi di libertà, giustizia e pace, guidato dalle visioni dei profeti di Israele; garantirà pieni ed eguali diritti sociali e politici a tutti i suoi cittadini, senza riguardo a differenze di fede religiosa, razza o sesso; assicurerà libertà di religione, coscienza, lingua, educazione e cultura».”
Quelli che vogliono eliminare l’arabo come lingua ufficiale di Israele dovrebbero imparare dal leader revisionista Ze'ev Jabotinsky. Credit Motti Milrod
I padri fondatori dello stato di Israele che firmarono la Dichiarazione consideravano il principio di uguaglianza come il fondamento della società che stavano costruendo. Si impegnarono inoltre, e impegnarono noi, “a ricercare pace e buone relazioni con tutti gli stati e i popoli vicini.”
Settanta anni dopo, il governo israeliano ha ora approvato una nuova legge che sostituisce il principio di uguaglianza e i valori universali con il nazionalismo e il razzismo.
Mi riempie di profonda tristezza dover oggi porre le stesse domande che ponevo 14 anni fa nel discorso alla Knesset: Come possiamo ignorare l’intollerabile divario tra quello che la Dichiarazione di Indipendenza prometteva e quello che è stato realizzato, il divario tra l’ideale e la realtà di Israele?
Come può una realtà di occupazione e dominazione ai danni di un altro popolo accordarsi con la Dichiarazione di Indipendenza? 
Che senso ha l’indipendenza di una parte alle spese dei diritti fondamentali dell’altra parte?
Come può il popolo ebreo, la cui storia è un susseguirsi di continue sofferenze e implacabili persecuzioni, permettersi di restare indifferente di fronte ai diritti negati e alle sofferenze di un popolo vicino?
Come può lo stato di Israele permettersi il sogno illusorio di una fine soltanto ideologica del conflitto, invece di cercarne una che sia concreta, umanitaria e basata sulla giustizia sociale?
Quattordici anni dopo, io credo ancora che, malgrado tutte le difficoltà oggettive e soggettive, il futuro di Israele e la sua posizione nella famiglia delle nazioni illuminate dipenderà dalla nostra capacità di realizzare la promessa dei padri fondatori così come consacrata nella Dichiarazione di Indipendenza.
Eppure, niente è davvero cambiato dal 2004. Anzi, abbiamo ora una legge che conferma lo status di cittadini di seconda classe per la popolazione araba. E questa è molto chiaramente una forma di apartheid.
Non credo che il popolo ebraico sia sopravvissuto per 20 secoli in mezzo a persecuzioni e infinite crudeltà, per diventare adesso l’oppressore e infliggere crudeltà agli altri. Eppure questa nuova legge fa esattamente questo.
Per questo oggi mi vergogno di essere un Israeliano.
Daniel Barenboim è direttore musicale alla Scala, all’Opera di Stato di Berlino e alla Staatskapelle di Berlino. Insieme allo scomparso Edward Said ha fondato la West-Eastern Divan Orchestra, un’orchestra di giovani musicisti arabi e israeliani di stanza a Siviglia.

La West Eastern Divan Orchestra (letteralmente: orchestra di Divan occidentale-orientale) è una orchestra sinfonica fondata nel 1999 dal direttore orchestrale Daniel Barenboim e dallo scrittore Edward Said con lo scopo preciso di favorire il dialogo fra musicisti provenienti da paesi e culture storicamente nemiche.

La particolarità di questa formazione musicale è infatti quella di riunire giovani musicisti professionisti allo scopo di perfezionarne le competenze nella musica classica; provenienti però da zone come Israele, Egitto, Giordania, Siria, Libano, Palestina.

Il nome dell'orchestra è un omaggio al poema Divan occidentale-orientale (West-östlicher Divan) di Goethe.


25 Marzo, 1942, Memphis, Tennessee, United States 
16 Agosto16, 2018, Detroit, Michigan, United States
Aretha Franklin - Think (The Blues Brothers Version) from SEGNALAZIONI.BOX on Vimeo.


L'ITALIA NEL FERRAGOSTO 2018
È UNA METAFORA...






























LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MARTEDI 14 E MERCOLEDI 15 AGOSTO
il manifesto 15.8.18
Mary Shelley, il dono di dare e togliere la vita
Scaffale. Nel bicentenario della scrittrice che creò Frankenstein esce, per la prima volta in traduzione italiana, l'ultimo suo romanzo, «Il segreto di Falkner» (Edizioni della Sera). Insieme a una nuova biografia di Fiona Sampson, uscita per Utet
di Andrea Colombo
il manifesto 14.8.18
Tunisia, l’eredità delle donne e il Corano
Tunisia. Il presidente della Repubblica Béji Caid Essebsi accoglie sull'eredità delle donne le raccomandazioni della Commissione delle libertà individuali e dell’eguaglianza (Colibe) lasciando però libertà di scelta alle famiglie, la proposta spiazza gli islamisti di Ennadha, le femministe tunisine festeggiano ma sarà battaglia in Parlamento
di Giuliana Sgrena
Il Fatto 15.8.18
l caso Brizzi e le montature: ora nessuna donna sarà più creduta
“Archiviate” - Il risultato della campagna lanciata “Le Iene” è che il regista passa per martire e sarà più difficile denunciare molestie
di Selvaggia Lucarelli
Il Fatto 15.8.18
Centri commerciali aperti a Ferragosto: si sciopera
I sindacati chiedono al ministro di mantenere la promessa e cancellare la liberalizzazione
Centri commerciali aperti a Ferragosto: si sciopera
di Roberto Rotunno
Il Fatto 15.8.18
La nuova versione di Vanni: “Ce l’ha ordinato il medico”
Anche Lotti, il terzo “compagno di merende”, rivela che un dottore pagava Pacciani per procurarsi i lembi di seno e di vagina delle vittime È Narducci, ripescato nel lago
di Davide Vecchi
Corriere 15.8.18
Il mestiere di scrivereRileggendo le bozze dell’autobiografia, un pensiero: nulla pare corrispondere alla vita
L’invenzione più vera della verità che può mettere ordine nel Caos
di Raffaele La Capria
Repubblica 15.8.18
Renzo Piano
“Genova è fragile ma nessuno la cura”
Intervista di Francesco Merlo

LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI LUNEDI 13 AGOSTO

Corriere 13.8.18
L’appello di Aquarius: la Ue ci trovi un porto
È in mare da due giorni con 141 migranti a bordo: «Cinque navi li hanno ignorati». Roma: chiedano alla Libia
di Marta Serafini

Corriere 13.8.18
Mattarella: «Difendere libertà e diritti da ogni minaccia»
Stazzema, il messaggio per i 74 anni dell’eccidio nazi-fascista. Il sindaco contro il ministro Fontana
di Valeria Costantini

Corriere 13.8.18
Anni di piombo i protagonisti
L’ex Br e il figlio dell’autista di Moro Pace in chiesa davanti a mille giovani
Roma, Bonisoli e Ricci alla veglia pre-Sinodo. «La violenza ha distrutto i nostri sogni»
di Giovanni Bianconi

La Stampa 13.8.18
Il senatore di Brescia Simone Pillon
“Via l’aborto, anche noi prima o poi ci arriveremo come in Argentina”
di Ame. Lam.

Il  Fatto 13.8.18
Cent’anni fa le stimmate di Padre Pio: irriducibile all’élite, populista in Cielo
Nella sua cella a San Giovanni Rotondo il frate ingaggiò una battaglia contro il diavolo che voleva strapparlo al suo popolo
di Pietrangelo Buttafuoco

Il  Fatto 13.8.18
Sulle periferie il governo ha scelto, ma si nasconde dietro la Consulta
Numeri - Il bando era il solito “bonus a pioggia”, ma la sentenza del 2018 non lo vincolava a spostare i fondi
Sulle periferie il governo ha scelto, ma si nasconde dietro la Consulta
di Marco Palombi

Corriere 13.8.18
Miti e realtà
Gli Stati non sono interamente sovrani
di Sabino Cassese

Repubblica 13.8.18
Le decisioni di Trump
Il boomerang dei dazi
di Vittorio Zucconi

Il  Fatto 13.8.18
Il presidente che trascina le folle degli onesti
Bucarest in piazza - Parla Iohannis Klaus, l’uomo di Stato in trincea per la “Mani pulite” romena
di Michela A. G. Iaccarino

Il  Fatto 13.8.18
Il ballo del Sud Sudan in bilico sul petrolio
I due “elefanti” al potere alternano una feroce guerra fra le loro etnie a temporanei accordi per spartirsi risorse e ricchezze, ma il Paese è allo stremo
di Michela A. G. Iaccarino

Corriere 13.8.18
Un flop la marcia dei neonazisti Usa Washington li isola: «No ai razzisti»
di Marilisa Palumbo

La Stampa 13.8.18
Israele Stato Nazione, la legge che divide
Abraham B. Yehoshua: “Ferisce la convivenza tra noi e gli altri popoli” 
di  Abraham B. Yehoshua

Corriere 13..18
Gitai: con un viaggio in tram svelo le contraddizioni di Israele
Nel film, fuori concorso a Venezia, gli attori interagiscono con i passeggeri
di Giuseppina Manin

Repubblica 13.8.18
Pietre miliari
Jared Diamond
Scolpita nella roccia la fine dell’Isola di Pasqua
di Maria Francesca Fortunato


LO STATO ATTUALE DELLE COSE...
DOMENICA 12 SU "REPUBBLICA" A PROPOSITO DEL PAPA ARGENTINO:




















Corriere 11.8.18
L’opposizione
Una sinistra fuori dal tempo
di Ernesto Galli della Loggia


L'ESPRESSO DOMENICA 12 AGOSTO 2018:

Trimestrale di Emergency n°87 del giugno 2018
Editoriale di Gino Strada


Per ogni essere umano
Una nave carica di 629 persone è rimasta intrappolata 9 giorni nel Mediterraneo prima di poter attraccare in un porto spagnolo. Due barche sono affondate in pochi giorni al largo delle coste libiche.Tre bambini vestiti di rosso hanno trovato i soccorritori sul bagnasciuga quando ormai era troppo tardi. Sono immagini delle scorse settimane. ln un Paese civile, avrebbero generato un'inquietudine profonda; in realtà, si sono perse in un clima di indifferenza, se non di ostilità.
Ogni due ore una persona affoga nel Mediterraneo mentre tenta di raggiungere l'Europa.
Con il blocco dei flussi legali di entrata, mettersi in mano ai trafficanti è diventato l'unico modo di scappare dalla guerra o dall'incubo di non avere da mangiare. Mentre scriviamo, chi si imbarca trova i porti chiusi, con l'alternativa di morire in mare o tornare in Libia nelle carceri delle torture. Che cosa sta spingendo molti italiani a credere che la morte in mare (o nei campi di concentramento in Libia) di persone esattamente come noi - bambini compresi - sia un’opzione accettabile ?
E’ in corso una guerra ai migranti, ai poveri, ai più deboli e ai diversi, basata su una propaganda fascista e razzista.
“C’è un obbligo verso ogni essere umano per il solo fatto che è un essere umano”, scriveva Simone Weil ne La prima radice. Condividiamo lo stesso sentire di fronte a questo scempio di diritti e umanità. Emergency è nata quasi 25 anni fa per curare le vittime della guerra e della povertà, bene e gratuitamente. L’abbiamo fatto sempre, senza nessuna discriminazione, perchè crediamo in un’idea semplice: che essere curati sia un diritto umano fondamentale e che, come tale, debba essere riconosciuto a ogni individuo.
“Ogni individuo”: non importa chi sia e da dove venga. Per questo curiamo persone nell’Afghanistan e nell’Iraq devastati dalla guerra, e in Africa, dove la povertà è una minaccia quotidiana. E - per inciso - anche in Italia, nei luoghi del terremoto come nelle campagne calabresi. Non le “portiamo in Italia”: le curiamo a casa loro. Ma se cercassero un modo di venire in Europa, non le respingeremmo perchè crediamo che chiunque abbia il diritto di sperare che i propri figli sopravvivano alle bombe, che abbiano da mangiare tutti i giorni, che possano lavorare senza essere schiavi.
In un mondo sempre più interconnesso, pensare di trincerarci dietro a muri e confini è anacronistico, ed è già costato milioni di vite. Dobbiamo riuscire a vivere con gli altri “in spirito di fratellanza”, non possiamo ignorare le sofferenze dei più deboli e dei più poveri. Non è negando diritti ad altre persone che riusciremo a difendere i nostri.

LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI DOMENICA 12 AGOSTO
il manifesto 12.8.18
Per un diritto internazionale dell’ospitalità
La proposta . L’ecatombe quotidiana nel Mediterraneo impone una rifondazione delle norme pari alla portata dei grandi proclami del dopo guerra. Non sono una classe né una razza, la condizione degli erranti rappresenta la mancanza di diritti che bisogna colmare perché ci sia finalmente uguaglianza nell’umanità
di Étienne Balibar

il manifesto 12.8.18
La trama e l’ordito, un’estate a Capri
Il filosofo Walter Benjamin e la regista d’avanguardia Asja Lacis si incontrarono nel 1924 sull'isola: la seduzione cominciò con una manciata di mandorle
di Claudio Vercelli

Il Fatto 12.8.18
Governano così come parlano
di Furio Colombo

il manifesto 12.8.18
Emergenza suicidi in carcere, l’ispezione annunciata e quella necessaria
di Patrizio Gonnella

il manifesto 11.8.18
Salvini «cancella» le famiglie gay
Il ministro. «Nelle carte d’identità dei minori reinserire le diciture ’mamma’ e ’papà’»
di Leo Lancari

La Stampa 12.8.18
L’ultima strategia di Salvini:
Dio, patria e famiglia per parlare al mondo teocon
Simone Pillon, tra gli inventori del Family Day oggi senatore leghista: “Matteo sa cosa vogliono i cattolici, la famiglia e non l’individualismo Pd”
di Amedeo La Mattina

Repubblica 12.8.18
La crisi del centrodestra
Salvini: " Berlusconi ormai vota col Pd"
Dopo la rottura in Abruzzo il vicepremier allarga le distanze con Forza Italia e in Puglia lancia la sfida anche ai 5S Comizio a Lesina, dove cinque giorni fa morirono 12 migranti. Qui dice: "La capotreno anti-zingari va premiata"
di Paolo Russo

La Stampa 11.8.18
Cina
Il tallone d’Achille del dragone
di Maurizio Molinari

La Stampa 12.8.18
La Cina e l’eterno sogno di riunirsi a Taiwan
“Entro il 2030 pronto il tunnel sottomarino”
di Francesco Radicioni

il manifesto 12.8.18
Charlottesville un anno dopo
American psycho. La destra estrema si dà appuntamento oggi a Washington, davanti alla Casa bianca, nel giorno dell’anniversario della marcia neonazista che sfociò in violenti scontri e con l'uccisione di Heather Heyer venuta a manifestare contro l'odio razzista. Una tragedia che ha portato i vecchi fantasmi nell’era Trump
di Luca Celada

il manifesto 11.8.18
I dazi di Trump e lo sballo dell’economia turca
Turchia. Con un tweet il presidente Usa annuncia un aumento del 50% delle tariffe doganali sull'acciaio e del 20% sull'alluminio importati dalla Turchia. La lira turca crolla. Le mani di Erdogan sull'economia. Le tensioni con gli Usa e i rischi per la Ue
di Anna Maria Merlo

il manifesto 11.8.18
Nel gioco dei Tre Imperi Erdogan chiama Putin
La strategia di Ankara. Oggi il triangolo Russia-Turchia-Iran – decisivo per la questione siriana ma non solo – è costituito da Paesi nel mirino delle sanzioni americane. Se poi aggiungiamo i dazi alla Cina si capisce bene che è in atto una sorta di scontro tra gli Stati uniti e l’Eurasia
di Alberto Negri

Corriere 12.8.18
Rischio antisemitismo
Jeremy Corbyn oltre il limite
di Paolo Lepri

il manifesto 11.8.18
La diaspora romena scende in piazza contro la corruzione, il governo trema
«Voto anticipato». La protesta per cacciare i socialdemocratici si infiamma e il Partito Democratico Liberale (Pdl) cavalca l’onda dell’indignazione per riprendersi il paese
di Giuseppe Sedia

il manifesto 12.8.18
Il presidente romeno sta con la «diaspora». La protesta va avanti
Governo sotto pressione. Polizia travolta dalle polemiche per gli scontri di venerdì notte con il bilancio di oltre 400 feriti. Ma la piazza torna a riempirsi contro la corruzione
di Giuseppe Sedia

Il Fatto 12.8.18
I romeni tornano a casa: tutti in piazza contro il governo
Rabbia generale. Nella manifestazione repressa dalla polizia (450 feriti) tanti emigrati in Europa. E il presidente sta con la protesta
di Michela A.G. Iaccarino

il manifesto 11.8.18
Quando il fascismo militarizzò il lavoro nelle campagne
Saggi. «Sindacalismo in camicia nera» di Francesco Altamura, pubblicato dalle edizioni dal Sud
di Michele Nani

il manifesto 11.8.18
E poi arrivarono i popoli del mare
Una storia globale. Seconda tappa del viaggio nella globalizzazione, dalla Mesopotamia a Goldman Sachs. Tra il XV e il XII secolo a.C. Micenei e Ittiti, Ciprioti e Minoici, Cananei e Egiziani diedero vita ad una cultura raffinata e ad un sistema economico e sociale interconnesso. La crisi viene fatta risalire al 1177. La minaccia venne da Sicilia o Sardegna, forse dagli etruschi. E coincise con calamità naturali, terremoti e carestie. Caos e cambiamento: dall’età del bronzo si passerà progressivamente a quella del ferro
Raffigurazione della battaglia di Ramses III contro i Popoli del mare sulle pareti del tempio di Medinet Habu, in Egitto
di Vincenzo Comito

Il Fatto 11.8.18
Contraccezione, in Italia è ancora un lusso: gratis solo in 4 Regioni nonostante la legge. “Lo Stato rinuncia a risparmi”
Contraccezione, in Italia è ancora un lusso: gratis solo in 4 Regioni nonostante la legge. “Lo Stato rinuncia a risparmi”
La Puglia di Vendola avviò la distribuzione gratuita nel 2008. Ora ci provano Emilia, Piemonte e Lombardia. Ma nel resto del Paese dipende dai singoli enti. "Così si aumentano disparità sociali e le spese delle famiglie". E soprattutto delle donne
di Silvia Bia
qui

Il Fatto 12.8.18
Tutti ai piedi di Van Gogh: più che un pittore, un brand
Marketing - Abbigliamento, mostre, film: è Vincent mania
di Camilla Tagliabue

Corriere La Lettura 12.8.18
Anassimandro batte Asterix
L’invenzione della Natura, Come per i Galli dei fumetti, il timore che l cielo possa sempre cadere
Ma così non sarà, aveva scoperto il filosofo di Mileto nel VI secolo a.C.
Anassimamdro si era cinvinto che l’universo fosse in espansione, forse in consegueza di una esplosione inizialr (il Big Bang?); e che gli uomini ferivassero dai pesci (Darwin?)
di Mauro Bonazzi

Corriere La Lettura 12.8.18
Sui monti che placano il dolore
Nel centro di salute mentale di Villacidro, nella Sardegna meridionale: Portare i malati quassù. A camminare. Anche da soli
Un gruppo di malati psichitrici senza medici né operatori
“La montagna cura perché è come la vita, salita, discesa
di Paolo Giordano

Corriere La Lettura 12.8.18
La tesi di Iliffe
Fede e numeri: il metodo di Newton laico devoto
di Stefano Gattei

Corriere La Lettura 12.8.18
Tradizioni Sul calendario romano nei secoli si sovrapposero le celebrazioni cristiane
Feriae Augusti Ecco il primo «ponte festivo»
di Marco Rizzi

Corriere La Lettura 12.8.18
L’arte degenerata
Due generazioni di pittori spesso dvastati dallo stress post traumatico della Prima guerra mondiale, messa sotto accusa dal delirio purificatore nazista
di Matteo Persivale

Corriere La Lettura 12.8.18
Oceania
Gli arcipelaghi della metamorfosi
Il continente frutto di ondate migratorie che hanno esaltato inventiva a capacità di adattamento delle sue genti
di Adriano Favole

Repubblica 12.8.18
Quelle dittature che minacciano la democrazia
di Eugenio Scalfari

Il Sole Domenica 12.8.18
Lettera da Praga. Tra il 20 e il 21 agosto 1968
i sovietici invasero la Cecoslovacchia e misero fine all’esperimento del «socialismo dal volto umano»
La primavera di Dubcek morì d’estate
di Emilio Gentile

Il Sole Domenica 12.8.18
Riscoperte. L’amato figliastro divennefilonazista: un libro tratteggia la vicenda
«Giovannino», un altro dolore per Salvemini
di Gaetano Pecora
Un figlio per nemico. Gli affetti di Gaetano Salvemini alla prova dei fascismi
Filomena Fantarella pref. di Massimo L. Salvadori,
Donzelli, Roma, pagg. 165, € 25




ANCORA PER QUESTA VOLTA HA VINTO BERGOGLIO, IL COMPLICE DEI MILITARI MASSACRATORI: RESPINTA LA LEGGE CHE AVREBBE CONSENTITO L'ABORTO LEGALE IN ARGENTINA

LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI VENERDI 10 AGOSTO

Repubblica 10.8.18
Renzo Piano
"Tornate indietro pronti a organizzare un Periferia Pride"
intervistadi Francesco Merlo

Repubblica 10.8.18
Di Maio: " Non ho scelto la mia scorta" Repubblica: "Confermiamo tutto"

Corriere 10.8.18
I pm scrivono all’Unicef: denunciate i parenti di Renzi o non potrete avere i soldi
di Fiorenza Sarzanini

Corriere 10.8.18
Voto e incidenti in piazza
Nell’Argentina di Francesco l’aborto resta vietato
In Argentina l’aborto resta proibito, come indica una legge del 1921. La proposta di riforma non è passata al Senato. Il movimento delle donne denuncia «l’ingerenza della Chiesa» nel Paese di papa Bergoglio. Scontri in piazza tra chi sosteneva la riforma e gli antiabortisti.
di Rocco Cotroneo

Il Fatto 10.8.18
L’Argentina ha scelto l’aborto clandestino per far morire le donne

Il Fatto 10.8.18
L’Argentina boccia l’aborto: in piazza scontri fra schieramenti
di Guido Gazzoli

il manifesto 10.8.18
La legge sull’aborto non c’è, il futuro sì
Argentina. Dopo 17 ore di dibattito il Senato boccia la depenalizzazione dell’interruzione di gravidanza, ma le donne non si fermano: «Continueremo a lottare, faremo la storia»
Di fronte al Congresso le sostenitrici della legalizzazione dell’aborto ricevono la notizia della bocciatura al Senato
di Claudia Fanti

La Stampa 10.8.18
Bocciata la legge sull’aborto
Le femministe “Nessuna resa”
di Emiliano Guanella

Repubblica 10.8.18
Intervista a Fernando "Pino" Solanas
"Politica ipocrita sull’aborto La svolta argentina sta per arrivare"
di Alessandro Oppe
s

il manifesto 10.8.18
L’Europa scelga tra razzismo e democrazia
Israele. Dopo l'approvazione della legge dello Stato-nazione ebraico, le nazioni europee hanno di fronte due opzioni: continuare a incoraggiare il razzismo israeliano e i suoi crimini ignorando la realtà, o agire per salvare la prospettiva di una pace giusta e duratura che salvaguardi i diritti di tutti, israeliani e palestinesi, cristiani, drusi, musulmani ed ebrei
Protesta contro le demolizioni di comunità beduine palestinesi nel sud di Israele
di Ahmad Tibi
Vice presidente della Knesset, membro della Lista araba unita

Repubblica 10.8.18
Polonia/ Germania
Ebrei e musulmani insieme ad Auschwitz "L’antisemitismo è un peccato per l’Islam"
di  Giampaolo Cadalanu

il manifesto 10.8.18
La chiamata dei sovranisti della Linke
Germania. Il movimento «Alzati» di Sahra Wagenknecht raccoglie adesioni, con l’appoggio di Oskar Lafontaine. Il 4 settembre lasceranno il partito di Katja Kipping, troppo «internazionalista». Secondo la Taz: «'Aufstehen' ha già raggiunto 50 mila firme, tra cui quelle di chi sceglieva Afd per protesta»
di Sebastiano Canetta

Corriere 10.8.18
Tutte le strade le ha tracciate Roma
L’effetto sull’economia
Il successo corre lungo le strade dell’antica Roma
Uno studio danesefotografa la relazione tra antiche vie latine e sviluppo economico
Un’ambizione imperiale cui oggi aspira la Cina
di Danilo Taino

Il Sole 10.8.18
Perché conviene l’avvicinamento tra Europa e Cina
di Valerio Castronovo

il manifesto 10.8.18
Aigues-Mortes, una strage razzista
L'anniversario. 7 agosto 1893, convinta da una «fake news», la folla dà la caccia agli emigrati italiani che lavorano nelle saline in Camargue e fa 10 vittime. Lo storico Enzo Barnabà ricostruisce la tragedia e la sua drammatica attualità. «La stampa di estrema destra presentava i nostri connazionali come delinquenti. Si voleva difendere "l’identità francese". Sembrano frasi scritte oggi in Italia»
di Mauro Ravarino

Corriere 10.8.18
Parole in libertà che banalizzano persino Marcinelle
di Paolo Di Stefano

Il Fatto 10.8.18
Dramma carceri Giustizia in panne
32 suicidi da inizio anno, ministero e Dap mandano gli ispettori

La Stampa 10.8.18
Stretta in arrivo sui negozi di marijuana legale
di Alberto Mattioli

La Stampa 10.8.18
Mozart, il Requiem dei misteri
Così la vedova alimentò la leggenda sull’ultima opera del genio ragazzino
di Vittorio Sabadin

La Stampa 10.8.18
A Gibuti per salvare la cultura con la task force dei caschi blu
di Francesco Semprini

Corriere 10.8.18
I Rapa Nui contro il British Museum
L’isola vuole la restituzione di una statua
Fu sottratta 150 anni fa dalla Royal Navy
dal nostro inviato a Londra Matteo Persivale

Corriere 10.8.18
Baracca batte il Barone Rosso
Una garbata discussione sui due piloti della Grande guerra. Richthofen è diventato immortale come avversario di Snoopy nei fumetti, però non basta
Il cavallino rampante rende l’eroe romagnolo più popolare dell’asso tedesco
di Luca Goldoni

Corriere 10.8.18
L’Italia del Settecento osservata con la lente di Machiavelli
Il giurista Carlantonio Pilati a confronto con i guai dell’epoca. Un appello per il buongoverno e la tolleranza religiosa. I modelli? Olanda e Inghilterra
di Michaela Valente

Repubblica 10.8.18
Va in scena a Parigi l’ultima Maddalena di Caravaggio
di Dario Pappalardo

Corriere 10.8.18
Paolo Pasi (Elèuthera) racconta il caso dei confinati che non furono liberati dopo il 25 luglio
Antifascisti di serie B. Perché anarchici
di Giancristiano Desiderio

Corriere 10.8.18
Luna nuova, cielo ideale per osservare le stelle cadenti
Stasera le «Lacrime di San Lorenzo», picco previsto tra il 12 e il 13 agosto. L’incognita del meteo
di Greta Sclaunich

Repubblica 10.8.18
La notte di San Lorenzo e l’ascesi dello sguardo
di Silvia Ronchey

Repubblica Roma 10.8.18
Il commento
L’ex manicomio e il rischio di scelte folli
di Francesca Giuliani

LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI GIOVEDI 9 AGOSTO
il manifesto 9.8.18
La crescente emigrazione che riguarda gli europei
«Quelli che se ne vanno», un saggio del sociologo Enrico Pugliese. Per l’Istat, fra il 2012 e il 2016 sono arrivati in Germania 60.700 italiani
di Luciana Castellina















il manifesto 9.8.18
Amnesty: «Italia e Malta colluse con la Libia»
Migranti. «Vite umane usate per contrattare»
di Marina Della Croce
















il manifesto 9.8.18
Quei musi neri di Marcinelle
Anniversari. L’8 agosto del 1956 la strage di minatori fece scoprire le terribili condizioni di vita dei lavoratori italiani in Belgio. Ma un giornale di sinistra scriveva: «Vogliono vivere così»
di Angelo Mastrandrea

il manifesto 9.8.18
Marcinelle, la Lega attacca Moavero: «Offende gli italiani»
Scontro nel governo. Il ministro colpevole di aver paragonato i nostri migranti a quanti arrivano oggi in Italia
















Repubblica 9.8.18
Austria
La storia del film “L’onda” si ripete il nazismo travolge i banchi di scuola
di Giampaolo Cadalanu

La Stampa 9.8.18
Addio ai soldi per le periferie
Scoppia la rivolta dei Comuni
Scure del governo. Il Pd: schiaffo ai cittadini. Il M5S: sbloccati altri fondi
di Nicola Lillo

La Stampa 9.8.18
“È stato uno scippo. Pronti alle barricate”
di Flavia Amabile

Repubblica 9.8.18
«Un furto con destrezza Ci appelleremo al Quirinale»
di An. Duc.

Corriere 9.8.18
Azzerato il bonus degli 80 euro I fondi? Sulla flat tax
Nuovi sgravi . Piano per congelare l’aumento dell’Iva Salvini pronto allo scontro con la Ue. M5S e Tria frenano
di Mario Sensini

Repubblica 9.8.18
l voto al Senato
Il vento di protesta nelle periferie
di Piero Colaprico

La Stampa 9.8.18
Vaccini, arriva lo stop dei presidi
“In aula solo con certificato dell’Asl”
I dirigenti scolastici: “Per noi resta in vigore la legge Lorenzin”. E dicono no all’ipotesi di classi “differenziali”
di Paolo Russo

Corriere 9.8.18
Vaccini, lo stop dei presidi: solo chi ha il certificato entrerà in nidi e materne
I dirigenti: la circolare di Grillo? Vale la legge Lorenzin
Polemica per la frase della ministra sulle morti inevitabili
di Margherita De Bac





il manifesto 9.8.18
Argentina, sull’aborto legale le donne non arretrano
Ni una menos. Dopo il sì della Camera alla legalizzazione, palla al Senato. Partiti spaccati, piazze piene. Le iniziative di Non una di meno: le ancelle di Atwood e metropolitane inondate di musica. Nel 2018 tre uccise da interventi chirurgici clandestini, nel 2016 43 vittime
di Claudia Fanti

Il Fatto 9.8.18
I quaderni delle mazzette affossano la Kirchner
L’ex presidentessa oggi in Tribunale per lo scandalo corruzione che investe il sistema di potere fondato dal marito
di Guido Gazzoli

Repubblica 9.8.18
Turchia, la guerra finanziaria che Erdogan non riesce a vincere
di Marco Ansaldo

il manifesto 9.8.18
ExtraTerrestre   
A Firenze le piante si emozionano
Arte. Palazzo Strozzi una mostra dell’artista tedesco Carsten Höller, con il neurobiologo Stefano Mancuso, mette in relazione i visitatori con i vegetali. Che provano gioia o paura. È The Florence Experiment
di Luca Aterini






















Il Fatto 9.8.18
Michele Serra, il maschilismo non ha partito
di Silvia Truzzi








Il Fatto 8.8.18
La fratellanza degli hacker. Occhio all’apocalisse digitale
Si confrontano i senza identità - Black hat
La fratellanza degli hacker. Occhio all’apocalisse digitale
di Michela A. G. Iaccarino








La Stampa 9.8.18
Cent’anni fa il Vate volava su Vienna
Lanciando volantini sulla capitale nemica dimostrava le capacità ignorate dell’aviazione
di Gianni Riotta













Repubblica 9.8.18
Padre Pio cent’anni di beatitudine
“Aspettando un miracolo” è la serie estiva con cui Marino Niola racconta luoghi e santi che la tradizione vuole legati a eventi miracolosi. A questi ci si affida ancora, in un’epoca di crisi dei modelli razionali. Dopo San Gennaro e lo scioglimento del sangue a Napoli, Sant’Antonio da Padova e Santa Rita da Cascia, oggi è la volta di Padre Pio
di Marino Niola
Il Sindaco di Riace ha iniziato un digiuno per protestare contro la mancata erogazione dei fondi destinati all’accoglienza dei migranti da parte della Prefettura di Reggio Calabria e del Ministero degli Interni (SPRAR). Il piccolo comune calabrese ha accumulato un ingente debito con il personale, con i fornitori e con gli stessi rifugiati per ritardi nei pagamenti che variano da un anno e mezzo a due anni “Stiamo raggiungendo il punto di non ritorno. Se non ci sarà l’assegnazione programmata non solo finirà l’esperienza di Riace ma saranno messi in strada 165 rifugiati tra i quali 50 bambini e 80 operatori perderanno il lavoro” afferma il sindaco. “L’economia di tutta la comunità, modello di accoglienza e integrazione riconosciuto a livello internazionale crollerà sotto un cumulo di macerie” conclude Lucano.
La Rete dei Comuni Solidali (RECOSOL) in accordo con le associazioni presenti durante il Riaceinfestival, avvia una raccolta popolare di solidarietà finalizzata a permettere al progetto di Riace di superare questa fase estremamente critica. Fase legata a ingiustificabili ritardi anche voluti da una politica ostile che vuole costringere alla chiusura un progetto di accoglienza divenuto noto in tutta Europa e che ha permesso di invertire il declino sociale, economico e demografico di una delle aree più difficili d’Italia caratterizzata da profonde infiltrazioni della criminalità organizzata. Riace rappresenta un modello di accoglienza e di legalità per tutti. La solidarietà al sindaco Mimmo Lucano è arrivata da tutta Italia anche attraverso i partecipanti a Riace in Festival in corso dal 2 al 5 agosto. RECOSOL chiede a tutti/e di sostenere il modello Riace partecipando alla raccolta popolare di solidarietà attraverso una donazione unica o periodica (la campagna rimarrà attiva fino a dicembre 2018): RECOSOL, IBAN: IT92R0501801000000000179515, causale Riace. Abbattiamo i muri, garantiamo accoglienza, apriamo i porti Ufficio Stampa Recosol


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI MERCOLEDI 8 AGOSTO
Repubblica 8.8.18
Il bullismo ci fa muti
di Marco Tullio Giordana

Repubblica 8.8.18
Dopo l’appello di Cacciari parola ai lettori

il manifesto 8.8.18
Neoliberismo e sovranismo vanno a braccetto
di Guido Viale

Repubblica 8.8.18
Sovranismo di genere
Da Trump a Salvini
Tutti maschi, solo maschi il nuovo potere si vendica delle donne
di Michele Serra


Nell'immagine Eleanor Roosvelt
Repubblica 8.8.18
Per L’europa dei diritti
Le libertà fondamentali sono universali
di Nadia Urbinati

il manifesto 8.8.18
Razzismo, contagio in redazione
di Norma Rangeri

Repubblica 8.8.18
Il business dello sfruttamento
Quel no delle aziende ai soldi pubblici per non rompere con il sistema dei pulmini
di Giuliano Foschini

Repubblica 8.8.18
La strage dei braccianti
Lo sfruttamento e noi, complici inconsapevoli
di Carlo Petrini

Corriere 8.8.18
Il ministro centinaio
«Imprenditori corresponsabili della schiavitù»
di Giuseppe Alberto Falci

il manifesto 8.8.18
Strage di braccianti, l’inchiesta punta sui caporali
La raccolta degli schiavi. Il procuratore di Foggia: «Sono dovuto intervenire personalmente anche per trovare un posto in ospedale per i migranti feriti»
di Gianmario Leone





il manifesto 8.8.18
Aboubakar Soumahoro
«Venite nei campi a vedere i braccianti trattati come schiavi»
Intervista a Aboubakar Soumahoro. «Di Maio convochi le associazioni, i voucher legalizzano lo sfruttamento »
di Carlo Lania

Il Fatto 8.8.18
Accoglienza in Libia otto centri-prigione per 10mila disperati
La mappa dei lager - Violenze e condizioni disumane per i migranti ammassati in strutture fatiscenti. Alcuni non vengono registrati
Accoglienza in Libia otto centri-prigione per 10mila disperati
di Pierfrancesco Curzi

Repubblica 8.8.18
Fico
"Diamo ai migranti vie legali per lavorare Rai, ora un vero presidente"
intervista di Annalisa Cuzzocrea

Corriere 8.8.18
«L’obbligo rimane per tutti Ma la coercizione non può essere l’unico strumento»
Grillo: c’è chi strumentalizza i bimbi immunodepressi
di Monica Guerzoni

La Stampa 8.8.18
Argentina, in piazza la sfida delle donne
“Sì all’aborto legale”
di Emiliano Guanella

Corriere 8 .8.18
Trump all’Europa: «O l’Iran o gli Usa»
In vigore le sanzioni, l’aut aut alle aziende straniere. Ma 100 multinazionali se ne sono già andate
Federica Mogherini ha esortato le aziende a proseguire i commerci con Teheran
di Giuseppe Sarcina

Repubblica 8.8.18
Sanzioni all’Rran Così Trump umilia la Ue
di Andrea Bonanni

Corriere 8.8.18
Leggi razziali, i rettori chiedono scusa «Dopo 80 anni un monito attuale»
Pisa, cerimonia degli atenei italiani per condannare la cacciata degli ebrei
di Marco Gasperetti







La Stampa 8.8.18
Pirati, utili canaglie
Destra e sinistra ripensano la figura dei bucanieri i primi anarco-capitalisti
di Massimilano Panarari



























Corriere 8.8.18
Einaudi ripropone «Dalla mia vita», l’autobiografia dello scrittore
Primi amori e dolori del giovane Goethe
In Gretchen, Annette & C. scoprì sé stesso
di Giorgio Montefoschi












Repubblica 8.8.18
La doppia vita di Majakovskij "l’americano"
Il poeta della rivoluzione bolscevica ebbe un amore segreto, e una figlia, negli Stati Uniti. Per la prima volta una mostra a Mosca racconta il privato dell’idolo sovietico e il nipote Roger Thompson esce allo scoperto
di Rosalba Castelletti





La Stampa 8.8.18
“Tre anni a Caserta e ora per strada sono come una rockstar”
di Flavia Amabile

Repubblica 8.8.18
"Addio Reggia di Caserta ma questa legge è ingiusta"
Mauro Felicori, 66 anni, è costretto a lasciare la direzione per limiti di età
di Antonio Ferrara





La Stampa 8.8.18
L’algoritmo sa cosa farai
Non c’è comportamento che non possa essere previsto
di Gabriele Beccaria

La Stampa 8.8.18
Stelle cadenti
Una notte dei desideri più luminosa che mai
di Walter Ferreri
















Repubblica 8.8.18
La serie tv
Fotografa e femminista Monica Bellucci sarà Tina Modotti
di Silvia Fumarola













Repubblica 8.8.18
"Il vecchio e il Tour", quando Bartali evitò la guerra civile
di Antonio Dipollina